Ultime Notizie
0
Versione senza annunci pubblicitari. Migliora la tua esperienza con Investing.com. Risparmia fino al 40% Ulteriori informazioni

BCE e Risiko Banche: Cosa aspettarsi

it.investing.com/analysis/bce-e-risiko-banche-cosa-aspettarsi-200445875
BCE e Risiko Banche: Cosa aspettarsi
Da Calogero Selvaggio   |  08.06.2021 04:14
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo articolo è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
 

"Articolo scritto in esclusiva per Investing.com da Calogero Selvaggio."


L’appuntamento di politica monetaria più atteso della settimana si terrà giovedì.

Ma andiamo per gradi.

Nella riunione del 22 aprile 2021 la BCE ha riconfermato l’orientamento molto accomodante della propria politica monetaria, i tassi di interesse sulle operazioni di rifinanziamento e depositi (rispettivamente allo 0,00%, allo 0,25% e al -0,50%) e gli acquisti netti di attività nell’ambito del Programma di acquisto per l’emergenza pandemica (pandemic emergency purchase programme, PEPP), per un totale di 1.850 miliardi di euro, almeno fino alla fine di marzo 2022. gli acquisti nell'ambito dell'asset purchase programme continueranno a un ritmo mensile di 20 miliardi di euro e termineranno poco prima che inizierà a innalzare i tassi di riferimento della BCE. Decisi ad assicurare che l’inflazione si avvicini stabilmente al livello perseguito.


Giovedì 10 giugno, la Bce si esprimerà di nuovo su una questione cruciale. Il cosiddetto PEPP.

Negli ultimi mesi ha acquistato titoli di stato italiani (nell'ambito del PEPP) per 26,12 miliardi di euro e in rialzo rispetto ai 20,50 miliardi acquistati nei mesi precedenti. Il totale degli acquisti di titoli italiani arriva a 182,94 miliardi. Per quanto riguarda gli acquisti in ambito QE (chiamato ancheAlleggerimento Quantitativo, messo in atto per stimolare la crescita economica, quella della produzione, dell’occupazione e dell’inflazione)a maggio, ha acquistato titoli per 0,585 miliardi di euro portando il totale dei Btp acquistati, da inizio programma, a 425,34 miliardi.

Il PEPP ha avuto effetti rapidi sui mercati, ripristinandone la stabilità. Quindi si può affermare che nel contesto attuale il suo ruolo è quello di garantire che le condizioni generali rimangano favorevoli e di conseguenza contrasti gli effetti negativi della pandemia sull’attività economica e sull’inflazione.Ma va ricordato che non è l’obiettivo del PEPP riportare l’inflazione completamente al 2%, sarà necessario un "maggiore" stimolo attraverso l’Asset Purchase Program (APP); nato per fronteggiare la crisi finanziaria e la crisi dovuta al COVID-19, il Consiglio direttivo ha annunciato un insieme di misure favorevoli all'economia reale, si parla per ora (come sopra citato) di 20 miliardi al mese e una tantum di 120 miliardi di euro per ulteriori acquisti di titoli sino alla fine del 2020; i tassi di interesse che rimangono bassi o le operazioni di liquidità.


Dopo 2 anni l'inflazione è cresciuta.

Automaticamente la BCE sarà "proiettata" a cambiare la sua politica, riducendo il Quantitative Easing e aumentando il i tassi di interesse.
Almeno è quello che ci si aspetterebbe in condizioni normali. Ma a quanto pare, c'è la grande probabilità, almeno per ora, che nessuna decisione precedente sarà modificata. Christine Lagarde in alcune sue dichiarazione ha lasciato intendere questo. Non ci sarebbe alcuna fretta a cambiare o a ritornare alle decisioni pre-COVID.

L’incremento dei prezzi delle materie prime è cresciuto del 70%. Il petrolio ha registrato un rialzo del 44% circa da inizio 2021 dovuto anche alla decisione dell'OPEC di far tornare, nei mesi di giugno e luglio, sul mercato 2,1 milioni di barili al giorno. A questo si aggiungono 1 milione di barili al giorno dell’Arabia Saudita. Tutto questo è legato all'inflazione perchè il costo dell'energia si ripercuote di conseguenza sulla produzione industriale, sui carburanti e sul trasporto. Un'altro fattore, anch'esso rilevante, è la carenza di microchip che ha costretto alcune società automobilistiche ad interrompere la produzione. Questa crisi potrebbe richiedere tempo fino al 2023 per essere superata e ritardare la rivoluzione dei veicoli elettrici.


rialzo del petrolio
rialzo del petrolio


Stando a quanto dichiarato della BCE il tasso di inflazione a medio termine si consoliderà sull'1,2% nel 2022 per poi raggiungere l’1,4% nel 2023.

Analisi Tecnica


nuovo massimo nel breve termine
nuovo massimo nel breve termine



Al momento sembra difficile che il petrolio possa superare definitivamente i 70$. Molti settori (come il trasporto aereo e le crociere) operano ancora a capacità ridotta. Nel mese di giugno il prezzo del petrolio potrebbere continuare ad oscillare tra 65$ e i 72$ formando un nuovo massimo.

nuovo massimo nel lungo termine
nuovo massimo nel lungo termine


Nel lungo termine, se il target 65$ farà da supporto e supererà i 70$, potrà avvicinarsi a massimo del 2018 (75$ circa)


da visionare
da visionare


In caso di resistenza in area 65$ , il prezzo potrebbe fare un'inversione e ritornare ai massimi del 2017.


Ad oggi l’aumento dell’inflazione non deve destare preoccupazioni. Gli indicatori economici sono orientati positivamente per le principali economie.

Il governatore di Bankitalia, Ignazio Visco, ha dichiarato che l'espansione del PIL potrebbe superare il 4% e con il prosieguo della campagna vaccinale, vi potrà essere un'accelerazione della ripresa anche grazie al buon avvio del Pnrr (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza) che metterà a disposizione dell'Italia 191,5 miliardi (122,8 sotto forma di prestiti e 6,8 a fondo perduto) più i 13 miliardi di React-Eu e i 30,64 miliardi del Fondo complementare governativo.

In Italia c'è in atto un corrente ottimista che da tempo mancava. Non ci si lascia influenzare dalla paura della Germania per l'inflazione.  Il 2% potrà solo che rendere più "fluente" l'economia perchè è anche un segnale che la domanda del mercato sta aumentando nei vari settori. Ma attenzione: Gli effetti "favorevoli" possono manifestarsi fino a quando ci sarà una riduzione del rapporto debito/Pil e i tassi di interesse non cresceranno.


Un evento degno di nota è sicuramente l'accordo dei ministri finanziari del G7 sulla minimum tax.

Sono stati gli Stati Uniti con Biden a lanciare la proposta sui profitti realizzati all'estero dai grandi colossi. Inizialmente si ipotizzava un'aliquota del 21- 25%, poi hanno concordato un valore al ribasso, il 15% a prescindere da dove si abbia la domiciliazione fiscale. Il "nuovo fisco" prevede che venga imposta una tassa sul 20% degli utili oltre la soglia del 10% di margine di profitto, da riallocare nei Paesi dove hanno effettuato le vendite. Secondo le stime dell’Osservatorio fiscale europeo guidato dall'economista Zucman, a disposizione all'Italia arriverebbero 2,7 miliardi di euro.

La nota positiva, aldilà della veridicità verso un'equità globale, è che per la prima volta i Paesi si accordano su un’aliquota minima.

In Italia si prospettano vari scenari. 

Il settore bancario sembra essere destinato a vivere quest'anno da protagonista. L’indice delle banche italiane ha avuto un rialzo del 26,5% da inizio anno, arrivando ai massimi di febbraio 2020. A favore del settore giovano le indicazioni dell'Unione Europea, la fine del divieto dei dividendi, il rinnovo della garanzia sulle cartolarizzazioni di sofferenze per agevolare lo smobilizzo dei crediti in sofferenza dai bilanci delle banche e degli intermediari finanziari.


proiezioni indice ftse banks
proiezioni indice ftse banks


Parliamo del risiko che potrebbe mutare il mercato bancario italiano.

Da tempo ci si sta preparando ad una carrellata di fusioni e aggregazioni pronte a partire. Questo fenomeno riguarda tutti, proprio come ha affermato il governatore di Bankitalia, Ignazio Visco, è dovuto dalla scarsa redditività del settore che proietta le bance verso l'ottimizzazione dei costi. La concorrenza di Intesa Sanpaolo (MI:ISP) con l'acquisizione di UBI (MI:UBI), l'aiuto del governo sotto forma di benefici fiscali miliardari come le DTA (deferred tax asset, imposte differite) a favore di un eventuale acquirente della banca Mps (MI:BMPS) (quasi 3,8 miliardi di euro - Decreto Sostegni bis) stanno incentivando Unicredit (MI:CRDI) all'acquisto del 51% di Banca Monte Paschi ad un valore simbolico, cui seguirebbe un OPA, con il Tesoro che manterrebbe una quota del 13%. Mentre un’eventuale operazione con Banco Bpm (MI:BAMI) permetterebbe di arrivare a più di 4 miliardi di euro (sotto forma di benefici).

Orcel, a suo dire, non ha mai giudicato positiva tale situazione. I dubbi sono, giustamente, oggettivi. Mps avrebbe in sospeso cause legali per 10 miliardi di euro.

Analisi tecnica 

Nella giornata di ieri, Unicredit, è stata la migliore con un rialzo del 3.47% e target price a 12,25 euro.

target price unicredit
target price unicredit


Mentre con un possibile ribasso, il supporto si sposterebbe in area 8 euro.


Una cosa appare certa: Unicredit resta al centro di qualunque scenario di Mergers and Acquisitions (M&A).



"Quest'articolo è stato scritto a titolo esclusivamente informativo; non sono consigli finanziari; e in quanto tale non vuole incentivare in nessun modo l'acquisto di assets. Ricordo che qualsiasi tipo di assets è altamento rischioso e pertanto, ogni decisione di investimento e il relativo rischio rimangono a carico dell'investitore." 

BCE e Risiko Banche: Cosa aspettarsi
 

Articoli Correlati

BCE e Risiko Banche: Cosa aspettarsi

Inserisci un commento

Guida sui Commenti

Ti consigliamo di utilizzare i commenti per interagire con gli utenti, condividere il tuo punto di vista e porre domande agli autori e agli altri iscritti. Comunque, per mantenere alto il livello del discorso, ti preghiamo di tenere a mente i seguenti criteri :

  • Arricchisci la conversazione
  • Rimani concentrato. Pubblica solo materiale che è rilevante all'argomento in discussione.
  • Sii rispettoso. Anche le opinioni negative possono essere trattate in modo positivo e diplomatico.
  • Utilizza lo stile standard di scrittura. Includi la punteggiatura,con lettere maiuscole e minuscole.
  • NOTA: messaggi contenenti spam, messaggi promozionali, link o riferimenti a siti esterni verranno rimossi.
  • Evita bestemmie, calunnie e gli attacchi personali rivolti a un autore o ad un altro utente.
  • Saranno consentiti solo commenti in Italiano.

Autori di spam o abuso verranno eliminati dal sito e vietati dalla registrazione futura a discrezione di Investing.com.

Scrivi I tuoi pensieri qui
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
Pubblica anche su
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Grazie per aver commentato. Il commento è in attesa di approvazione da parte dei moderatori. Il commento sarà pubblicato sul nostro sito non appena approvato.
Commenti (17)
Alberto Prandi
Alberto Prandi 08.06.2021 14:40
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Chi puo esca ora perchè ci sarà grande fuga e chi rimane impigliato dovrà attendere parecchio 🐷
Gerardo Colli
Gerardo Colli 08.06.2021 13:17
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
speriamo non parli troppo la Lagarde !
Luca Joly
Luca Joly 08.06.2021 13:17
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
speriamo che eviti di parlare punto, 🤣🤣🤣😌😌😌😌😌😌😈👹😈
Alfonso Gambi
Alfonso Gambi 08.06.2021 13:14
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
lettura scorrevole, ben fatto
Francesco Sani
Francesco Sani 08.06.2021 13:10
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
unicredit in rosso da anni
Alfonso Gambi
Alfonso Gambi 08.06.2021 13:10
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
chi è entrato a marzo ci sta guadagnando
Paola Molineri
Paola Molineri 08.06.2021 13:10
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Chi fosse entrato da marzo guadagnerebbe su qualsiasi titolo!
Luca Joly
Luca Joly 08.06.2021 13:10
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
vergognatevi di dire che su Unicredit uno guadagna. vedere il grafico a cinque anni, 10 e quello storico. eccola li la verità . e non ci provi a dire si però i dividendi. 😈👹👹
Marco Dess
Marco Dess 08.06.2021 13:06
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
la FED altro tassello che si aggiungerà settimana prossima
Francesco Sani
Francesco Sani 08.06.2021 13:06
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
vediamo
Giuseppe Merlo
Giuseppe Merlo 08.06.2021 12:54
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
secondo voi Unicredit può tornare a 15 euro?
Marco Dess
Marco Dess 08.06.2021 12:54
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
dipende da quello che farà
Thomas Red
Thomas Red 08.06.2021 12:01
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Bell articolo, analisi da condividere
Carlo Graf
Carlo Graf 08.06.2021 11:16
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
concordo la visione long sulle banche di molti analisti
Thomas Red
Thomas Red 08.06.2021 11:16
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
a priori
davide Orni
davide Orni 08.06.2021 11:07
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
finalmente non una solita analisi! lettura interessante e ricca di spunti
Giulio Anzi
Giulio Anzi 08.06.2021 11:04
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
petrolio portato avanti da OPEC senza dimenticarci che l'IRAN potrebbe cambiare tutto
davide Orni
davide Orni 08.06.2021 11:04
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
da non sottovalutare il fattore Iran e resta il fatto che le estrazioni americane siano ancora di 2 milioni di barili al giorno più basse del periodo pre-Covid
Carlo Graf
Carlo Graf 08.06.2021 11:04
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
senza parlare dei semiconduttori
Omar Saggi
Omar Saggi 08.06.2021 10:52
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
tutta politica ..inflazione, petrolio, fusione .. fanno come vogliono e poi ci danno il contentino della tassa globale
Giulio Anzi
Giulio Anzi 08.06.2021 10:52
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
è un primo passo
Carlo Graf
Carlo Graf 08.06.2021 10:52
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
cosa si aspetta? il 30%?
Enzo Zo
Enzo Zo 08.06.2021 10:45
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
parliamoci chiaro : l'inflazione ci sta e deve esserci.
Salvatore Dondi
Salvatore Dondi 08.06.2021 10:40
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
bel movimento in Italia e molto posizioni sono diventate long
Enzo Zo
Enzo Zo 08.06.2021 10:40
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
bel suidicio di banche
Omar Saggi
Omar Saggi 08.06.2021 10:40
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
io aspetterei
Frank Nabbo
Frank Nabbo 08.06.2021 10:37
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
la Bce non farà nulla in questo momento delicato, mentre il risiko si protrarrà fino a fine anno. complimenti per l'analisi
Salvatore Dondi
Salvatore Dondi 08.06.2021 10:37
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
la "BUONA INFLAZIONE" decantata
Carlo Graf
Carlo Graf 08.06.2021 10:37
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
per ora la penso anch'io così
Luigi Ali
Luigi Ali 08.06.2021 10:34
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
unicredit COSTRETTA alla fusione
Frank Nabbo
Frank Nabbo 08.06.2021 10:34
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
dall'italia o dall'europa? oppure da entrambe ?
Alfonso Gambi
Alfonso Gambi 08.06.2021 10:34
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
costretta perchè Intesa ormai l'ha surclassata
Carlo Fedele
Carlo Fedele 08.06.2021 10:32
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
unicredit long fino a fine anno
Luigi Ali
Luigi Ali 08.06.2021 10:32
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
ritracciamento fisiologico e poi long
Giulio Anzi
Giulio Anzi 08.06.2021 10:32
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
a ribasso area 8,5
Francesco Alba
Francesco Alba 08.06.2021 10:30
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
come sempre articoli chiari e ben fatti
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Allega un Grafico ai Commenti
Conferma blocco

Sei sicuro di voler bloccare %USER_NAME%?

Confermando il blocco tu e %USER_NAME% non potrete più vedere reciprocamente i vostri post su Investing.com.

%USER_NAME% è stato aggiunto correttamente alla lista di utenti bloccati

Poiché hai appena sbloccato questa persona, devi aspettare 48 ore prima di bloccarla nuovamente.

Segnala questo commento

Considero questo commento come:

Commento contrassegnato

Grazie!

La tua segnalazione è stata inviata ai nostri moderatori che la esamineranno
Responsabilità: Fusion Media would like to remind you that the data contained in this website is not necessarily real-time nor accurate. All CFDs (stocks, indexes, futures) and Forex prices are not provided by exchanges but rather by market makers, and so prices may not be accurate and may differ from the actual market price, meaning prices are indicative and not appropriate for trading purposes. Therefore Fusion Media doesn`t bear any responsibility for any trading losses you might incur as a result of using this data.

Fusion Media or anyone involved with Fusion Media will not accept any liability for loss or damage as a result of reliance on the information including data, quotes, charts and buy/sell signals contained within this website. Please be fully informed regarding the risks and costs associated with trading the financial markets, it is one of the riskiest investment forms possible.
Registrati tramite Google
o
Registrati tramite email