Ultime Notizie
Chiusura
Investing Pro 0
Versione senza annunci pubblicitari. Migliora la tua esperienza con Investing.com. Risparmia fino al 40% Fai l’upgrade ora

Cosa aspettarsi per questa settimana

it.investing.com/analysis/cosa-aspettarsi-per-questa-settimana-200452025
Cosa aspettarsi per questa settimana
Da Gabriel Debach   |  07.03.2022 10:04
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo articolo è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
 

La nuova settimana si apre (purtroppo) con il tema Ucraina sempre in primo piano, con il dodicesimo giorno di guerra.

Abbandoniamo per un istante il tema per rivedere gli appuntamenti macroeconomici attesi per questa settimana.

Sabato 05 marzo ha preso il via il 13° Congresso del Partito Comunista (il quale durerà fino all’11 marzo). Sebbene il mondo stia guardando esclusivamente in direzione di Mosca, Pechino rappresenta la vera incognita di questa spaccatura geopolitica. Primo partner commerciale della Russia, alle Olimpiadi invernali boicottato da molti leader occidentali e negli ultimi anni alle prese con sanzioni da parte degli Stati Uniti. Non stupirebbe quindi una maggiore stretta politica tra la Russia (viste le sue abbondanti materie prime) e la Cina (con i suoi denari e fame energetica). All’Assemblea Nazionale del Popolo si discuteranno temi quali la definizione degli obiettivi del PIL e la definizione del progetto economico per il prossimo anno, mentre si celebrano i risultati raggiunti dal governo nell'ultimo anno.

Tra i principali appuntamenti macroeconomici della settimana da cerchiare il giorno di giovedì con la lettura mensile sui prezzi al consumo negli Stati Uniti e la decisione di politica monetaria da parte della BCE.

Di seguito i principali appuntamenti della settimana:

Appuntamenti settimana
Appuntamenti settimana




Giornata odierna che ha visto le pubblicazioni sulla bilancia commerciale cinese e un deciso rialzo dei dati tedeschi sugli ordinativi e sulle vendite al dettaglio, che ha gennaio hanno visto un incremento del 2% m/m e del 10.3% su base annua.

La mancanza di veri importanti dati macroeconomici nella giornata lascerà il posto al flusso di notizie provenienti dal conflitto, con i mercati che resteranno quindi presumibilmente volatili.


Appuntamenti lunedi
Appuntamenti lunedi




Per martedì i principali appuntamenti macroeconomici vedono il livello di confidenza in Australia, il tasso di crescita del PIL in Europa e la Bilancia Commerciale in Canada e Stati Uniti. Attenzione, tuttavia, anche alle letture sul livello di produzione industriale tedesco e sulle vendite al dettaglio in Italia.


Appuntamenti martedi
Appuntamenti martedi




Per mercoledì i rilasci sul PIL giapponese, sul livello di inflazione in Cina e Russia nonché le scorte di gas e petrolio in America rappresentano i principali appuntamenti della giornata.

Seduta di giovedì che rappresenta la giornata chiave della settimana con le rilevazioni sul livello di inflazione negli Stati Uniti e con la decisione sui tassi da parte della BCE.

Appuntamenti giovedi
Appuntamenti giovedi



Ultimo giorno della settimana dove gli investitori potranno approfondire sul livello di inflazione in Germania, Spagna e Brasile. Nel Regno Unito una serie di dati sono attesi al rilascio: dal PIL, ai livelli di produzione industriale e manifatturiera. Negli Stati Uniti i dati sul sentiment dei consumatori, rilevati dall’Università del Michigan, chiuderanno il calendario macroeconomico della settimana.


Appuntamenti venerdi
Appuntamenti venerdi




Trimestrali: con ormai le principali società che hanno già pubblicato i propri dati nella settimana si evidenziano le diffusioni in America per:
·         Lunedì: Ciena e Xpeng (NYSE:XPEV).
·         Martedì Dick's Sporting Goods, MongoDB, Petco Health and Wellness, Casey's General Stores e Stitch Fix
·         Mercoledì:  United Natural Foods e Crowdstrike
·         Giovedì: JD.com, Oracle (NYSE:ORCL), Docusign e Rivian Automotive.
·         Venerdì: Ballard Power

Appuntamenti settimana trimestrali USA
Appuntamenti settimana trimestrali USA




In Europa si evidenziano le pubblicazioni delle trimestrali per:
·         Martedi: Ashtead, Fresnillo e Flughafen Zurich
·         Mercoledi: Deutsche Post, Prudential (LON:PRU), Adidas, Geberit, Legal & General Group, Continental, Vivendi (PA:VIV), Brenntag e Salvatore Ferragamo (MI:SFER)
·         Giovedi: Happag-Lloyd, Hannover Ruck, Groupe Bruxelles Lambert, Italgas (MI:IG), Leonardo, Azimut (MI:AZMT) e Autogrill
 
APPLE: domani, giornata internazionale della donna, Cupertino ospiterà il suo tanto atteso evento. Durante l’appuntamento, che si vocifera da qualche settimana, saranno presentati diversi prodotti: Apple (NASDAQ:AAPL) prevede un nuovo iPad e un nuovo Mac in silicone. Sono inoltre anticipati i dettagli sulla nuova versione del software iOS 15.4. L’evento atteso per le ore 19:00 italiane sarà trasmesso in streaming digitale su YouTube e sul sito Web di Apple

Crisi petrolifera: dopo i rincari delle bollette energetiche anche i prezzi dei carburanti entrano nei dibattiti quotidiani, con i prezzi alla pompa che in Italia hanno registrato venerdì oltre 2 euro al litro per il servito. A spingere al rialzo i prezzi della benzina i rincari a cui stiamo assistendo sul Brent (il principale benchmark del petrolio europeo) che attualmente scambia sui $129 (+9.55% solamente oggi, ovvero +11 dollari rispetto ai valori di venerdì), sui massimi dal 2008. L'attenzione sul mercato del non cesserà questa settimana dopo che il Segretario di Stato americano Antony Blinken ha riportato che gli Stati Uniti e i suoi alleati stanno discutendo attivamente un embargo sul petrolio russo. Anche se una parte del petrolio di Mosca troverà indirettamente la sua strada verso il mercato mondiale, guarda Cina e l'India, un embargo occidentale spingerà quasi inevitabilmente i prezzi più in alto e sarà dannoso per l'economia di Mosca. Ad ogni modo questo rappresenta anche un problema per l’Occidente. La Russia è il secondo esportatore mondiale di petrolio, dopo l’Arabia Saudita e il terzo produttore mondiale dopo gli Stati Uniti e l’Arabia Saudita. Non sorprende quindi vedere l’Europa e l’America aumentare le visite nel Medio Oriente e nel Sud America, con Iran e Venezuela principali beneficiari di questa emergenza energetica. Con il calo di produzione libica un eventuale ingresso di petrolio iraniano e venezuelano non dovrebbe essere tuttavia sufficiente a colmare il divario russo. Intanto l’America e gli alleati discutono anche sull’utilizzo delle riserve strategiche di petrolio.
 
CRIPTOVALUTE: fine settimana all’insegna della correzione per il mercato delle criptovalute la cui capitalizzazione ha visto bruciare circa $50 miliardi di controvalore. Bitcoin nuovamente ritorna ad essere scambiato sotto i $38mila ed Ethereum sotto i $2500.
Intanto il mercato delle DeFi soffre l’abbandono del suo padrino. Ande Cronje (fondatore di Yearn.finance YFI) ha infatti deciso di abbondonare i suoi attuali progetti e perfino il suo account Twitter.  A spingere all’abbandono dei suoi incarichi il lancio irregolare del progetto Solidly.
La reazione dei mercati alla notizia ha visto registrare forti correzioni con il token Yearn Finance, YFI, crollare del 13% a $ 17.719. Correzioni nelle ultime 24 ore si sono registrate anche per i token AVAX -4.59%, LINK -6.49%, UNI -5.71, FTM -17.7%, GRT 7.32%, CRV -8.62% solo per citare alcuni nomi.
Metaverso che invece cerca di entrare nelle sale del potere cinese. Kong Falong, deputato dell'Assemblea nazionale del popolo, ha riportato di aver suggerito di costruire un istituto di ricerca nazionale nel metaverso con le aziende cinesi che cerano sempre di più di cavalcare l'onda. La National Intellectual Property Administration ha dichiarato il mese scorso di aver ricevuto almeno 16.000 domande di marchio contenenti la parola "metaverse". Dopo i controlli su Internet, da parte del Partito Comunista, non stupirebbe vedere nuovi controlli anche sul metaverso.
 
GER40
Non si ferma la correzione sul principale indice tedesco, sulla scia delle sanzioni verso la Russia. Negli ultimi sette giorni il suo settore principale, ovvero del consumo ciclico, ha visto cedere circa il 22%. Settore che vede il comparto automobilistico pagare le maggiori incertezze sulle materie prime: con i prezzi che nell’ultima settimana hanno visto incrementi del 21% sull’alluminio (+90% a/a), palladio +36.82% e platino +10.46%.


Heatmap DAX
Heatmap DAX




Da un punto di vista tecnico assistiamo ad una forte rottura dell’area dei 13000 punti, con un’apertura odierna in gap ribassista e la rottura del triangolo sui cui valori RSI scambiava da novembre. Tutto questo in aggiunta ad un forte incremento della tendenza ribassista evidenziata dal suo ADX. Da monitorare la tenuta dell’area dei 12.000 punti ed in estensione dei 11.400. Unico segnale di speranza l’RSI a 21 che potrebbe far sperare ad un eventuale respiro prima di eventuali nuove flessioni.


Grafico DAX
Grafico DAX




Gabriel Debach
eToro Italian Market Analyst
 
Disclaimer:
 
Il contenuto di questa newsletter è di natura informativa ed educativa e non può essere considerata come attività di consulenza finanziaria né come raccomandazione all’investimento.
 
Performance passate non sono indicative di performance future. Il trading è rischioso e si raccomanda di rischiare solo il capitale che si è disposti a perdere. 
 
Il prezzo delle criptovalute può variare significativamente e non sono adeguate per tutti gli investitori. Il trading sulle criptovalute non è supervisionato da alcun quadro regolatorio dell’Unione Europea
 

Cosa aspettarsi per questa settimana
 

Articoli Correlati

Gabriel Debach
Le ultime sui mercati Da Gabriel Debach - 05.07.2022

In una seduta orfana di Wall Street, chiusa per festività, i mercati europei chiudono la sessione in territorio misto. Male Francoforte -0,31%, Madrid 0,17% e Milano -0,05% mentre...

Cosa aspettarsi per questa settimana

Inserisci un commento

Guida sui Commenti

Ti consigliamo di utilizzare i commenti per interagire con gli utenti, condividere il tuo punto di vista e porre domande agli autori e agli altri iscritti. Comunque, per mantenere alto il livello del discorso, ti preghiamo di tenere a mente i seguenti criteri :

  • Arricchisci la conversazione
  • Rimani concentrato. Pubblica solo materiale che è rilevante all'argomento in discussione.
  • Sii rispettoso. Anche le opinioni negative possono essere trattate in modo positivo e diplomatico.
  • Utilizza lo stile standard di scrittura. Includi la punteggiatura,con lettere maiuscole e minuscole.
  • NOTA: messaggi contenenti spam, messaggi promozionali, link o riferimenti a siti esterni verranno rimossi.
  • Evita bestemmie, calunnie e gli attacchi personali rivolti a un autore o ad un altro utente.
  • Saranno consentiti solo commenti in Italiano.

Autori di spam o abuso verranno eliminati dal sito e vietati dalla registrazione futura a discrezione di Investing.com.

Scrivi I tuoi pensieri qui
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
Pubblica anche su
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Grazie per aver commentato. Il commento è in attesa di approvazione da parte dei moderatori. Il commento sarà pubblicato sul nostro sito non appena approvato.
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Allega un Grafico ai Commenti
Conferma blocco

Sei sicuro di voler bloccare %USER_NAME%?

Confermando il blocco tu e %USER_NAME% non potrete più vedere reciprocamente i vostri post su Investing.com.

%USER_NAME% è stato aggiunto correttamente alla lista di utenti bloccati

Poiché hai appena sbloccato questa persona, devi aspettare 48 ore prima di bloccarla nuovamente.

Segnala questo commento

Considero questo commento come:

Commento contrassegnato

Grazie!

La tua segnalazione è stata inviata ai nostri moderatori che la esamineranno
Le nostre Apps
Scarica l'AppApp store
Investing.com
© 2007-2022 Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
  • Iscriviti GRATIS e ricevi:
  • Allerte in tempo reale
  • Portafoglio avanzato
  • Grafici personalizzati
  • App completamente sincronizzata
Registrati tramite Google
o
Registrati tramite email