Ultime Notizie
0
Versione senza annunci pubblicitari. Migliora la tua esperienza con Investing.com. Risparmia fino al 40% Ulteriori informazioni

Banche, il recente calo potrebbe essere solo l’inizio

Da Michael KramerMercati azionari18.06.2021 12:17
it.investing.com/analysis/il-recente-calo-delle-banche-potrebbe-essere-solo-linizio-200446133
Banche, il recente calo potrebbe essere solo l’inizio
Da Michael Kramer   |  18.06.2021 12:17
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo articolo è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
 

Questo articolo è stato scritto in esclusiva per Investing.com

I titoli finanziari sono andati sotto considerevole pressione nella scorsa settimana, e potrebbe essere l’inizio di qualcosa di molto più grande. I tassi dei bond sono scesi sulla parte lunga della curva del rendimento, comportando una contrazione degli spread. L’aumento degli spread e dei tassi ha contribuito a far salire i titoli bancari negli ultimi mesi; la riduzione degli spread ed il calo dei tassi li spingerà in basso.

Aggiungiamo a questo la recente notizia che JPMorgan (NYSE:JPM) e Citigroup (NYSE:C) si aspettano che i ricavi da trading del secondo trimestre siano più deboli degli ultimi trimestri. L’attività sui mercati azionari in generale sembra essersi placata drasticamente negli ultimi mesi, e dei volumi di trading più leggeri non aiuteranno le banche mentre entriamo nel terzo trimestre.

Riduzione degli spread

Il principale problema per le banche è il calo dei tassi di interesse più a lungo termine e l’aumento dei tassi più a breve termine. Ad esempio, i rendimenti dei bond a 10 anni sono scesi di oltre 20 punti base dal 13 maggio, all’1,5%. Intanto, il rendimento a 2 anni è salito di circa 6 punti base a 21 nello stesso periodo. E questo ha ridotto lo spread all’1,29% dal picco dell’1,55% il 13 maggio.

 

10-2 Year Treasury Spread Daily
10-2 Year Treasury Spread Daily

Grafico giornaliero spread Treasury 10-2 anni

 

Man mano che lo spread si ridurrà ulteriormente, è possibile che la corsa rialzista delle banche finirà e che questi titoli scendano ancora di più. Sebbene possa essere difficile crederci, considerata la quantità di voci circa l’inflazione e l’aumento dei tassi, c’è una possibilità concreta che avvenga.

La svolta

La Fed ha visto una svolta considerevole mercoledì quando le proiezioni trimestrali hanno mostrato due aumenti dei tassi entro il 2023. La stima ha indicato un aumento dei tassi dei fondi federali overnight a 60 punti base. Molto più degli attuali 21 punti base dei bond a 2 anni. Ciò significa che, nel tempo, i mercati probabilmente cominceranno a prevedere degli aumenti dei tassi. Questa previsione spingerà su i rendimenti nella parte breve della curva.

Inoltre, fino a quando le forze di mercato continueranno a restare in gioco e le banche centrali, come Fed e BCE, continueranno a comprare bond più a lunga scadenza, i tassi sulla parte lunga della curva probabilmente resteranno limitati. In più, i prezzi delle materie prime stanno crollando e, se il dollaro dovesse rafforzarsi ulteriormente, questi prezzi scenderanno ancora. Ciò significa che il recente balzo dell’inflazione si ridurrà, portando i tassi a lungo termine ancora più giù.

JP Morgan Daily
JP Morgan Daily

Grafico giornaliero JP Morgan

 

Infrazione dei tecnici

I segnali tecnici delle banche suggeriscono che potrebbero esserci altri dolori verso il basso. JPMorgan sta già dando prova di numerosi trend ribassisti dopo aver infranto un trend in salita critico cominciato alla fine del 2020. Questo, insieme ad un indice di forza relativa che ora tende al ribasso, suggerisce che il titolo potrebbe aver cambiato trend e sembra dirigersi verso il prossimo livello di supporto, intorno a 146 dollari.

I trend di Citigroup sono altrettanto brutti, con lo stesso trend in salita a lungo termine ora infranto ed un indice di forza relativa invertitosi al ribasso. Entrambi indicano che Citigroup probabilmente andrà incontro ad un’inversione del trend a lungo termine, ed un’infrazione al di sotto del supporto a 68,50 dollari potrebbe portare il titolo a circa 63 dollari.

Citi Daily
Citi Daily

Grafico giornaliero Citi

 

Un collasso del settore finanziario potrebbe essere un grosso problema per i mercati se questo trend dovesse persistere. A maggio, il settore finanziario ha contribuito quasi per il 3,1% ai ritorni del 12,6% dell’indice S&P 500, in base ai dati di S&P Dow Jones Indices. Se i finanziari dovessero scendere ancora, l’indice generale avrà bisogno che un altro settore compensi questa perdita. E l’onere potrebbe ricadere ancora una volta sulle spalle dei tech.

 

Banche, il recente calo potrebbe essere solo l’inizio
 

Articoli Correlati

Banche, il recente calo potrebbe essere solo l’inizio

Inserisci un commento

Guida sui Commenti

Ti consigliamo di utilizzare i commenti per interagire con gli utenti, condividere il tuo punto di vista e porre domande agli autori e agli altri iscritti. Comunque, per mantenere alto il livello del discorso, ti preghiamo di tenere a mente i seguenti criteri :

  • Arricchisci la conversazione
  • Rimani concentrato. Pubblica solo materiale che è rilevante all'argomento in discussione.
  • Sii rispettoso. Anche le opinioni negative possono essere trattate in modo positivo e diplomatico.
  • Utilizza lo stile standard di scrittura. Includi la punteggiatura,con lettere maiuscole e minuscole.
  • NOTA: messaggi contenenti spam, messaggi promozionali, link o riferimenti a siti esterni verranno rimossi.
  • Evita bestemmie, calunnie e gli attacchi personali rivolti a un autore o ad un altro utente.
  • Saranno consentiti solo commenti in Italiano.

Autori di spam o abuso verranno eliminati dal sito e vietati dalla registrazione futura a discrezione di Investing.com.

Scrivi I tuoi pensieri qui
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
Pubblica anche su
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Grazie per aver commentato. Il commento è in attesa di approvazione da parte dei moderatori. Il commento sarà pubblicato sul nostro sito non appena approvato.
Commenti (7)
Matteo Corto
Matteo Corto 21.06.2021 13:58
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Quando sti geni dicono di vendere è l’ora di comprare …
Fa LD
Fa LD 18.06.2021 14:44
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Senza contare che questa analisi, al momento già di per sé ben poco affidabile, si riferisce agli istituti americani. Piccolissimo dettaglio. Per le banche italiane che gli spread si mantengano bassi in un contesto di crescita economica ma anche in qualsiasi contesto rimane un fatto certamente positivo. Punto.
Marco Trezzi
Marco Trezzi 18.06.2021 13:52
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
I bancari salgono spinti dal credito al consumo. Non certo per le cartacce dei titoli di stato. Chi prende credito al consumo non lo fa certo per il panettiere. La tech potrà anche starti antipatica ma è quella che gioisce.
Rino Lupo
Rino Lupo 18.06.2021 12:56
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
allora adesso è sicuro: saliranno. Sulla base di queste idiozie mi sento più sereno.
Gian Stefano Verlicchi
Gian Stefano Verlicchi 18.06.2021 12:49
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
A mio modesto parere l'analisi sul comparto finanziario è una solenne minc...ta
Jean Louis Alleghi
Jean Louis Alleghi 18.06.2021 12:47
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Analisi corretta penso che il dollaro si aprezzi fino a 0.95 contro chf quindi un modo per frenare l’inflazione
Andrea Bressan
Andrea Bressan 18.06.2021 12:44
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Allora accadrà l'esatto contrario i bancari continueranno a salire fino al 2022 piu saliranno i tassi e piu le banche faranno utili
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Allega un Grafico ai Commenti
Conferma blocco

Sei sicuro di voler bloccare %USER_NAME%?

Confermando il blocco tu e %USER_NAME% non potrete più vedere reciprocamente i vostri post su Investing.com.

%USER_NAME% è stato aggiunto correttamente alla lista di utenti bloccati

Poiché hai appena sbloccato questa persona, devi aspettare 48 ore prima di bloccarla nuovamente.

Segnala questo commento

Considero questo commento come:

Commento contrassegnato

Grazie!

La tua segnalazione è stata inviata ai nostri moderatori che la esamineranno
Responsabilità: Fusion Media would like to remind you that the data contained in this website is not necessarily real-time nor accurate. All CFDs (stocks, indexes, futures) and Forex prices are not provided by exchanges but rather by market makers, and so prices may not be accurate and may differ from the actual market price, meaning prices are indicative and not appropriate for trading purposes. Therefore Fusion Media doesn`t bear any responsibility for any trading losses you might incur as a result of using this data.

Fusion Media or anyone involved with Fusion Media will not accept any liability for loss or damage as a result of reliance on the information including data, quotes, charts and buy/sell signals contained within this website. Please be fully informed regarding the risks and costs associated with trading the financial markets, it is one of the riskiest investment forms possible.
Registrati tramite Google
o
Registrati tramite email