Ultime Notizie
0
Versione senza annunci pubblicitari. Migliora la tua esperienza con Investing.com. Risparmia fino al 40% Ulteriori informazioni

L'investimento segreto per approfittare dell'inflazione

Da Marco MinelliPanoramica mercato16.07.2021 09:32
it.investing.com/analysis/linvestimento-segreto-per-approfittare-dellinflazione-200446721
L'investimento segreto per approfittare dell'inflazione
Da Marco Minelli   |  16.07.2021 09:32
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo articolo è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
 

In questo articolo ti svelerò l'investimento SEGRETO per proteggerti (ed approfittare) dell'inflazione.

Poiché l'inflazione su base annua probabilmente rallenterà dal picco di maggio/giugno nel terzo trimestre, la storia dell'inflazione che è solo transitoria prenderà piede nel terzo trimestre. Il fatto che sarà *effettivamente* transitoria dipenderà in parte significativa da ciò che accadrà con ulteriori stimoli fiscali, nonché da prezzi dell'energia, affitti e salari.

E, la domanda per i mercati questa settimana era: l'inflazione è transitoria? I mercati hanno detto di sì. Noi diciamo di no: è autosufficiente. Il mercato sembra accettare la convinzione della Fed, ma quello che ci stupisce è che da nessuna parte nelle ricerche pro-transitorie c'è qualche menzione dell'esplosione dell'offerta di moneta M2.



Viene esclusa completamente qualsiasi menzione di anormalizzazione della velocità del denaro.



Anche per tornare semplicemente alla sua precedente pendenza negativa, la velocità deve aumentare. Questa si chiama inflazione. Anche se la produttività aumenta, non può raggiungere l'aumento di M2 e nemmeno l'aumento della velocità del denaro.

L'inflazione può essere causata da diversi fattori politici e psicologi, ma il fattore principale si riconduce all’aumento dell’offerta di moneta ed al contemporaneo aumento della velocità del denaro rispetto all'offerta produttiva di beni e servizi nell'economia. In opposizione a ciò, la deflazione deriva dal progresso tecnologico e dal miglioramento della produttività, da livelli di debito eccessivi che limitano la spesa dei consumatori e da un’eccessiva offerta di offerta di beni e servizi rispetto sia alla domanda che alla quantità di moneta presente nel sistema (Mises, 1912).

Alcuni studiosi sostengono che per assistere ad un’inflazione elevata sia necessaria un'elevata velocità del denaro, ma ciò non è sempre vero. Gli anni '40 hanno avuto solo un breve picco nella velocità del denaro, ma in quel decennio la valuta ha perso un terzo del suo potere d'acquisto a causa di livelli elevati di inflazione. Negli anni '70 la velocità della circolazione della moneta è rimasta relativamente piatta, ma l’inflazione negli Stati Uniti è invece stata molto elevata. Gli anni '90 hanno avuto una forte rimbalzo della velocità del denaro fino ai massimi pluridecennali, ma bassa inflazione. In effetti, la velocità finisce per essere un indicatore coincidente (Rasche, 1987).


(Hoisington Investment Management)

La riapertura dell'economia globale più l'esplosione di M2 causerà inflazione a lungo termine. Mentre il costo del cibo è ignorato dalla Fed, non è ignorato dal consumatore.

La ricerca dell'Università di Chicago ci indica che l'inflazione alimentare per il consumatore americano è ciò a cui i consumatori guardano per la definizione di inflazione. La logica impone che questo stia plasmando le aspettative future per una maggiore inflazione. Secondo il dogma della Fed, dovrebbe essere inflazionistico.

Inoltre, guardiamo al mercato del lavoro. I recenti aumenti salariali verranno annullati? Non ci scommetteremmo. C'è un cambiamento generazionale nel potere del costo del lavoro che la leadership democratica e repubblicana sono entrambe felici di vedere.

E non dimentichiamo quello che fa notare Jim Reid di Deutsche Bank (DE:DBKGn): se il decennale rende 1,5% e il CPI è 5%, i tassi sono negativi per il 3,5%, il valore più basso dal 1980. Infatti, negli ultimi 70 anni, ci sono stati solo 10 mesi in cui i tassi sono stati più negativi.

Questo è pro-inflazione. Perché? Perché se i tassi reali sono negativi, sei effettivamente pagato per comprare beni materiali e beni durevoli ora. Se la cosa va avanti abbastanza a lungo, i consumatori cominceranno ad accumulare. Il mercato del lavoro è tornato. Il consumatore è tornato. L'unica cosa che sta andando "to the moon" non è il dogecoin, è M2 (offerta di moneta). L'inflazione è sostenibile (non transitoria).

Recentemente, nella sua lettera di Giugno, il fondo Crescat Capital con la quale siamo a contatto, ha riassunto in alcuni punti principali la tesi che propende all’inflazione per il lungo termine:

  • 3,9 trilioni di dollari aggiunti al bilancio della Fed da gennaio 2020.
  • La continua necessità da parte dei responsabili politici di sopprimere i tassi di interesse e consentire al governo di incrementare i deficit fiscali accumulando importi record di debito, ora al 140% del PIL.
  • Il più grande trasferimento di ricchezza dal governo alle persone nella storia, con il patrimonio netto per le famiglie statunitensi, incluso il 50% più povero, che è aumentato drasticamente.
  • Oltre 10 anni di sottoinvestimenti nelle industrie delle risorse naturali.
  • 3 trilioni di dollari di risparmi personali accumulati.
  • La mancanza di alternative di investimento che rendono più delle aspettative di inflazione, costringendo gli investitori a guardare a beni tangibili storicamente economici, facendo salire i prezzi delle materie prime.
  • Politiche monetarie espansive.
  • Una chiara tendenza alla deglobalizzazione
  • Il probabile inizio di un movimento al rialzo delle materie prime da livelli di prezzo vicini ai minimi storici.
  • L'esitazione dei principali produttori di energia e metalli a ricostituire le proprie riserve attraverso nuovi progetti di esplorazione che creano implicazioni a lungo termine nell'approvvigionamento di materie prime.
  • L'aumento di popolarità della New Green Agenda e dei principi ESG che limitano l'esplorazione e la produzione di determinate materie prime.
  • La volontà dei responsabili politici di superare i propri obiettivi di inflazione con programmi estremamente stimolanti.
  • Le aziende sono sottoposte a pressioni per aumentare salari e stipendi per attirare i lavoratori a tornare nel mercato del lavoro.




Un'aspetto molto importante che ha permesso nel periodo 2010-20 all'inflazione di rimanere relativamente bassa è stato un mercato del lavoro impotente e nessuna pressione salariale, il che ha invalidato la Curva di Phillips.
In macroeconomia, la curva di Phillips è una relazione inversa tra il tasso di inflazione e il tasso di disoccupazione. Essa sostiene che un aumento della disoccupazione risulta correlato ad un relativo decremento del saggio dei prezzi ovvero della domanda aggregata.

Il basso livello di disoccupazione aumenta il potere negoziale dei lavoratori, permettendogli di chiedere maggiori salari nominali. Per proteggere i profitti, i datori di lavoro alzano di conseguenza i prezzi, per cui una bassa disoccupazione causa inflazione.

Una delle caratteristiche della moderna economia industriale è però quella che i lavoratori non incontrano i datori di lavoro in un mercato perfetto di concorrenza perfetta, ma operano in una combinazione complessa di mercati imperfetti, monopoli, monopsoni, con la presenza di sindacati, e altre istituzioni. In numerosi casi, possono non avere la forza di negoziazione per "agire" in base a quelle che sono le loro aspettative, così come è stato nel periodo 2010-2020, dove non c'è stata nessuna pressione salariale.

Il reddito di base universale (UBI (MI:UBI)) (Un reddito di base universale (UBI) sarebbe un pagamento mensile in contanti incondizionato recevuto da tutti, indipendentemente dall'età, dal reddito o dall'occupazione, per coprire i costi di base della vita e consentire a tutti di esser parte della società) cambia tutto ciò? Diciamo di sì. Soprattutto negli USA negli ultimi 18 mesi ci sono stati grandi sussidi, il che dà più potere ai lavoratori, nel 2010-2020 le società non erano in competizione con l'UBI. E' difficile incentivare le persone a lavorare se possono essere pagate per non fare nulla.



Le aspettative di inflazione negli Stati Uniti hanno rotto il canale rialzista e sono tornate al punto in cui si trovavano all'inizio di marzo. Tuttavia, continuiamo ad aspettarci un'inflazione più elevata a lungo termine.
Europa, India e gran parte dell'Asia devono ancora riaprire completamente, mentre gli Stati Uniti stanno per presentare una proposta sulle infrastrutture da 3 trilioni di dollari nei prossimi mesi.
Le obbligazioni si stanno riprendendo dopo una Fed relativamente aggressiva, il diffondersi della variante Covid e le continue critiche della Cina nei confronti dei prezzi troppo alti delle materie prime. Tuttavia, questi fattori saranno ampiamente controbilanciati da una riapertura dell'economia globale unita a enormi programmi di spesa fiscale nel secondo semestre del 2021.

La nostra aspettativa principale continua a essere la sovraperformance del settore value (specialmente se i rendimenti dei Treasury aumentano leggermente nel terzo trimestre), ma ci piace anche selezionare titoli in crescita nel mix di portafoglio come chi è nello ZoomProfit Club (il nostro servizio di ricerca in cui ognuno può vedere il nostro portafoglio di azioni ad elevatissimo potenziale) può vedere.

Negli ultimi 10 anni, in periodi con rendimenti in aumento, il lato value ha sovraperformato.

Lascia un commento qui sotto facendomi sapere cosa ne pensi.

L'investimento segreto per approfittare dell'inflazione
 

Articoli Correlati

L'investimento segreto per approfittare dell'inflazione

Inserisci un commento

Guida sui Commenti

Ti consigliamo di utilizzare i commenti per interagire con gli utenti, condividere il tuo punto di vista e porre domande agli autori e agli altri iscritti. Comunque, per mantenere alto il livello del discorso, ti preghiamo di tenere a mente i seguenti criteri :

  • Arricchisci la conversazione
  • Rimani concentrato. Pubblica solo materiale che è rilevante all'argomento in discussione.
  • Sii rispettoso. Anche le opinioni negative possono essere trattate in modo positivo e diplomatico.
  • Utilizza lo stile standard di scrittura. Includi la punteggiatura,con lettere maiuscole e minuscole.
  • NOTA: messaggi contenenti spam, messaggi promozionali, link o riferimenti a siti esterni verranno rimossi.
  • Evita bestemmie, calunnie e gli attacchi personali rivolti a un autore o ad un altro utente.
  • Saranno consentiti solo commenti in Italiano.

Autori di spam o abuso verranno eliminati dal sito e vietati dalla registrazione futura a discrezione di Investing.com.

Scrivi I tuoi pensieri qui
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
Pubblica anche su
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Grazie per aver commentato. Il commento è in attesa di approvazione da parte dei moderatori. Il commento sarà pubblicato sul nostro sito non appena approvato.
Commenti (1)
dji swiss
dji swiss 16.07.2021 16:36
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Questo articolo è una scopiazzatura di Damodaran?
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Allega un Grafico ai Commenti
Conferma blocco

Sei sicuro di voler bloccare %USER_NAME%?

Confermando il blocco tu e %USER_NAME% non potrete più vedere reciprocamente i vostri post su Investing.com.

%USER_NAME% è stato aggiunto correttamente alla lista di utenti bloccati

Poiché hai appena sbloccato questa persona, devi aspettare 48 ore prima di bloccarla nuovamente.

Segnala questo commento

Considero questo commento come:

Commento contrassegnato

Grazie!

La tua segnalazione è stata inviata ai nostri moderatori che la esamineranno
Responsabilità: È necessario leggere attentamente queste Condizioni prima di utilizzare la pagina ZoomProfit ed ogni suo servizio. L’utente riconosce di essere informato, sin dal suo primo ingresso nella pagina e/o di qualsiasi servizio, su queste Condizioni Generali di utilizzo e di averne preso conoscenza prima di accedervi.\r\nDi conseguenza, il proseguimento della consultazione della Pagina e di ogni suo servizio implica la totale accettazione delle presenti Condizioni da parte dell’utente.\r\n\r\nQuesto sito ed i relativi servizi hanno finalità esclusivamente informative e didattiche e non sono da intendersi in alcun modo come un’offerta di vendita, consulenza (fiscale, legale o finanziaria) o come una sollecitazione all’investimento o al pubblico risparmio.\r\nQualsiasi dichiarazione, frase, testo va sempre interpretato esclusivamente ed unicamente per la sua finalità informativa/didattica.\r\n\r\nLe informazioni pubblicate possono basarsi su determinati dati, presupposti, opinioni o previsioni che possono anche cambiare nel tempo, ed in ogni caso hanno sempre e comunque solo uno scopo didattico e non devono essere considerate come raccomandazioni d’acquisto. L’utente pertanto dovrà sempre verificarne l’esattezza e l’attualità e qualora decidesse di investire negli strumenti finanziari analizzati e/o commentati lo farà in totale autonomia ed assumendosene la piena responsabilità.\r\n\r\nGli Utenti sono chiamati a considerare attentamente tutti i rischi prima di procedere all’investimento in valori mobiliari e strumenti finanziari e a consultare (ove necessario) consulenti finanziari, legali, fiscali, e di ogni altro genere indipendenti, in relazione agli investimenti suddetti, per i quali la ZoomProfit non ha alcuna interferenza.\r\n\r\nChiunque investa i propri risparmi prendendo spunto dalle informazioni riportate, lo fa a proprio rischio e pericolo ed in totale autonomia.\r\nChi scrive non conosce le caratteristiche personali di nessuno degli Utenti, in specie flussi reddituali, capacità a sostenere perdite, consistenza patrimoniale.\r\n\r\nTutti i contenuti della pagina hanno solo scopi didattici, educativi e informativi. Zoom Profit si occupa esclusivamente di formazione e la pubblicazione di operazioni finanziarie eseguite su azioni, opzioni, certificati e qualsiasi altro strumento finanziario ha unicamente lo scopo di migliorare la didattica, supportandola con esempi di operazioni effettivamente eseguite sui mercati finanziari; a tal riguardo Zoom Profit non fornisce ai propri lettori ed ai propri utenti alcuna raccomandazione d’investimento.\r\nGli argomenti riguardano l’analisi fondamentale e tecnica, i commenti sui mercati, la casistica operativa, piani di trading, ecc., ma non forniscono in alcun modo segnali di acquisto o vendita sui vari strumenti finanziari, né indicazioni per la gestione diretta o indiretta del capitale di terzi. Pertanto, chi legge i contenuti del sito e/o dei vari servizi riconosce la propria esclusiva responsabilità delle eventuali e successive azioni.\r\n\r\nLe informazioni e le opinioni finanziarie presenti nascono da conoscenze ed esperienze personali degli autori, che conducono inevitabilmente a valutazioni strettamente soggettive, parziali e discrezionali. Tutti i contenuti sono quindi passibili di errori di interpretazione e valutazione. Qualsiasi informazione presente nella pagina può contenere errori tecnici, tipografici o altre imprecisioni.\r\nZoom Profit non è obbligata ad aggiornare le informazioni disponibili sul Sito.\r\nÈ possibile che chi scrive sia direttamente interessato in qualità di risparmiatore privato all’andamento dei valori mobiliari trattati in questo sito e svolga attività di trading o investimento in proprio sugli stessi strumenti citati, e, quindi, si trovi in conflitto di interesse con i lettori.\r\nSi ricorda che i rischi di perdite legati all’attività di trading e di investimento possono essere molto elevati e arrivare ad azzerare il capitale impiegato.\r\nInfine, si precisa che questo sito internet non rappresenta una testata giornalistica ai sensi della Legge 7 marzo 2001, n. 62. poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità.\r\nRibadiamo che queste condizioni vanno lette e comprese a fondo prima di consultare la navigazione della Pagina e di ogni suo servizio.
Registrati tramite Google
o
Registrati tramite email