Ultime Notizie
0
Versione senza annunci pubblicitari. Migliora la tua esperienza con Investing.com. Risparmia fino al 40% Ulteriori informazioni

L’IPO di GitLab: un’opportunità per gli investitori, nonostante le sue perdite?

it.investing.com/analysis/lipo-di-gitlab-unopportunita-per-gli-investitori-nonostante-le-sue-perdite-200448721
L’IPO di GitLab: un’opportunità per gli investitori, nonostante le sue perdite?
Da Andrew Kulimov   |  19.10.2021 15:22
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo articolo è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
 

Nel mondo degli investimenti, le IPO (ovvero le Initial Public Offering) costituiscono uno step importante per una società, che si inserisce all’interno di una visuale di crescita ambiziosa per l’azienda che decide di quotarsi in borsa. Le offerte pubbliche iniziali consentono di raccogliere investimenti privati attraverso la quotazione su un mercato regolamentato: da privata quindi, la società diventa pubblica e ottiene il tanto agognato ticker, ovvero il simbolo che viene visualizzato nell’elenco dei titoli quotati di un borsa.

Gitlab (NASDAQ:GTLB) è una delle società che ha manifestato già nel 2017 la sua intenzione di fare il grande salto entrando in borsa con il simbolo GTLB. In questo modo si aprirebbero nuove opportunità non solo per la società stessa, che può avere tra gli altri benefici l’accesso a maggiore liquidità. ma anche per gli investitori, che potrebbero essere attratti dal flottante dell’azienda quotata. Vediamo quindi di analizzare dal punto di vista tecnico questo nuovo ingresso del mercato del Nasdaq

GitLab, il gigante del settore DevOps

GitLab è una società fondata a Kharkiv, in Ucraina, nel 2014 e costituisce una piattaforma web open source: si inserisce quindi a pieno titolo in un settore la cui tendenza del valore è in continua crescita. La piattaforma open source di GitLab consente agli utenti di gestire il repository Git (ovvero l’archiviazione dei dati) attraverso il rilascio di un codice che dà accesso all’utilizzo e alle modifiche del software, effettuando operazioni pull, push e merge.

Avviata come un’attività inizialmente senza scopo di lucro e basata su donazioni spontanee, in poco tempo ha fatto valere i suoi risvolti commerciali. Oggi tra i suoi investitori dal 2018 troviamo anche Google (NASDAQ:GOOGL), mentre il suo competitor principale è GitHub, detenuto da Microsoft (NASDAQ:MSFT).

Uno degli aspetti che più caratterizzano GitLab e che la rendono una realtà estremamente innovativa è anche la sua organizzazione interna: a prevalere infatti è lo smart working dei suoi dipendenti. Ad oggi, lo staff dell’azienda conta 150 dipendenti in-house, ovvero interni, e ben 1400 contributi esterni. Anche in questo senso l’azienda sembra aver anticipato i tempi, visto il considerevole aumento della modalità di lavoro da remoto. Soprattutto a seguito della pandemia.

Statista
Statista


(Immagine: Statista) 

 
 
GitLab: numeri, ma non solo

Per capire se questa società DevOps possa costituire un’opportunità interessante per gli investitori è importante prendere in considerazione la sua carta d’identità espressa in numeri, ma anche quello che ci aspettiamo da una scelta d’investimento. Quando si tratta di fare scelte finanziarie, i numeri non sono infatti l’unico fattore che determina il successo di una decisione.

Secondo Maxim Manturov, Head of Investment Research presso Freedom Finance Europe, è importante “non trascurare la tua propensione al rischio o la tua capacità di assumerti dei rischi. Alcuni investitori non possono sopravvivere alla volatilità e agli alti e bassi associati al mercato azionario o alle operazioni più speculative. Altri investitori possono aver bisogno un reddito derivante dagli interessi che sia costante e regolare. Questi investitori con una bassa tolleranza al rischio farebbero meglio a investire in titoli blue-chip di aziende consolidate e dovrebbero evitare una crescita più volatile e titoli di start-up. Pertanto, prima di investire, decidi con precisione qual è la tua tolleranza al rischio".

In buona sostanza quindi va bene partire dai dati concreti, ma attenzione a interpretarli in base alle proprie aspettative e alle proprie esigenze, sia di investimento che di finanziamento. Per quanto riguarda GitLab, già Forbes nel 2019 l’aveva inserita al 32° posto nella classifica delle 100 società con i migliori rendimenti del settore cloud. Ad oggi, i dati relativi alla sua quotazione ci dicono che:

  • Per l’anno fiscale terminato a gennaio 2020, GitLab ha dichiarato un fatturato di oltre 81 milioni di USD e un profitto lordo di più di 71 milioni di USD;
  • Sempre nello stesso periodo, le perdite operative sono state di oltre 128 milioni di USD, mentre le perdite nette sono di circa 130 milioni di USD
  • La crescita nell’anno successivo è stata di circa l’87%, grazie al fatturato che è arrivato a circa 152 milioni di USD. Le perdite operative sono arrivate a circa 213 milioni di USD, quelle totali hanno superato di poco i 192 milioni
 
Analizzare il quadro d’insieme di GitLab

Quando ci si trova davanti a prospetti finanziari di questo tipo, prendere delle decisioni potrebbe risultare relativamente semplice, anche se l’incidenza delle perdite mina in qualche modo la sicurezza dell’investitore, visti i suoi effetti sull’IPO stessa.

Come riportato poco fa, avere un’idea precisa di quali siano le nostre esigenze è fondamentale quando si tratta di prendere decisioni di investimento, soprattutto in relazione alla volatilità del titolo azionario. Ci sono fattori che potrebbero avere una rilevanza molto più determinante rispetto ai soli numeri, ad esempio il fatto che GitLab operi in un settore in rapida crescita, anche se la sua quota di mercato non è ancora particolarmente ampia. I finanziamenti per la quotazione in borsa hanno visto la partecipazione di società del calibro di JP Morgan (NYSE:JPM) Securities e Goldman Sachs & Co (NYSE:GS)., mentre la clientela di GitLab vanta un ampio portfolio di rinomate aziende estere, a cui vengono proposti abbonamenti sempre più diversificati, in un’ottica di crescita nel lungo periodo.

L’IPO di GitLab: un’opportunità per gli investitori, nonostante le sue perdite?
 

Articoli Correlati

L’IPO di GitLab: un’opportunità per gli investitori, nonostante le sue perdite?

Inserisci un commento

Guida sui Commenti

Ti consigliamo di utilizzare i commenti per interagire con gli utenti, condividere il tuo punto di vista e porre domande agli autori e agli altri iscritti. Comunque, per mantenere alto il livello del discorso, ti preghiamo di tenere a mente i seguenti criteri :

  • Arricchisci la conversazione
  • Rimani concentrato. Pubblica solo materiale che è rilevante all'argomento in discussione.
  • Sii rispettoso. Anche le opinioni negative possono essere trattate in modo positivo e diplomatico.
  • Utilizza lo stile standard di scrittura. Includi la punteggiatura,con lettere maiuscole e minuscole.
  • NOTA: messaggi contenenti spam, messaggi promozionali, link o riferimenti a siti esterni verranno rimossi.
  • Evita bestemmie, calunnie e gli attacchi personali rivolti a un autore o ad un altro utente.
  • Saranno consentiti solo commenti in Italiano.

Autori di spam o abuso verranno eliminati dal sito e vietati dalla registrazione futura a discrezione di Investing.com.

Scrivi I tuoi pensieri qui
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
Pubblica anche su
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Grazie per aver commentato. Il commento è in attesa di approvazione da parte dei moderatori. Il commento sarà pubblicato sul nostro sito non appena approvato.
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Allega un Grafico ai Commenti
Conferma blocco

Sei sicuro di voler bloccare %USER_NAME%?

Confermando il blocco tu e %USER_NAME% non potrete più vedere reciprocamente i vostri post su Investing.com.

%USER_NAME% è stato aggiunto correttamente alla lista di utenti bloccati

Poiché hai appena sbloccato questa persona, devi aspettare 48 ore prima di bloccarla nuovamente.

Segnala questo commento

Considero questo commento come:

Commento contrassegnato

Grazie!

La tua segnalazione è stata inviata ai nostri moderatori che la esamineranno
Responsabilità: Fusion Media would like to remind you that the data contained in this website is not necessarily real-time nor accurate. All CFDs (stocks, indexes, futures) and Forex prices are not provided by exchanges but rather by market makers, and so prices may not be accurate and may differ from the actual market price, meaning prices are indicative and not appropriate for trading purposes. Therefore Fusion Media doesn`t bear any responsibility for any trading losses you might incur as a result of using this data.

Fusion Media or anyone involved with Fusion Media will not accept any liability for loss or damage as a result of reliance on the information including data, quotes, charts and buy/sell signals contained within this website. Please be fully informed regarding the risks and costs associated with trading the financial markets, it is one of the riskiest investment forms possible.
Registrati tramite Google
o
Registrati tramite email