Ultime Notizie
Chiusura
Investing Pro 0
Versione senza annunci pubblicitari. Migliora la tua esperienza con Investing.com. Risparmia fino al 40% Fai l’upgrade ora

L’oro sopra i 3.000 dollari? Ecco perché è molto probabile

Da OraFinanza.it (Antonio Gamma)Panoramica mercato12.05.2022 12:04
it.investing.com/analysis/loro-sopra-i-3000-dollari-ecco-perche-e-molto-probabile-200453799
L’oro sopra i 3.000 dollari? Ecco perché è molto probabile
Da OraFinanza.it (Antonio Gamma)   |  12.05.2022 12:04
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo articolo è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
 
Per quanto aggressiva sia la politica monetaria della Fed, i tassi di interesse reali continueranno a lungo a essere negativi, e quindi chi investe in bond non riesce a difendere il valore del capitale. Il parallelo con gli Anni ’70 del secolo scorso.

Dall’inizio dell’anno l’oro è salito del 2,8% e in più c’è il rialzo del dollaro.

L’inflazione Usa non scende come gli economisti avevano previsto, di conseguenza non ci sono possibilità che la Fed rallenti il passo sulla strada annunciata del rialzo dei tassi. Mentre le Borse scendono e le criptovalute precipitano, l’oro mantiene intatto il suo appeal di bene rifugio.
In America l’incremento dei prezzi ad aprile è rimasto sui massimi degli ultimi 40 anni all’8,3%, solo in lieve calo dall’8,5% di marzo. Le previsioni, deluse, erano per un calo più marcato all’8,1%.
E’ vero, il valore nominale del metallo prezioso è sceso dell’11% dal massimo storico di 2.080 dollari all’oncia segnato lo scorso febbraio, ma per un investitore in euro il calo è fortemente compensato dal rafforzamento del dollaro. Dall’inizio dell’anno la quotazione nominale dell’oro, oggi a 1.851 dollari all’oncia, ha guadagnato il 2,8%.

L’importanza dei tassi reali, come si calcolano.


La tenuta dell’oro può apparire sorprendente in uno scenario di tassi in rialzo, perché il metallo prezioso non dà nessun rendimento e altri asset, in particolare i bond, possono sembrare più attraenti. In realtà, in uno scenario di alta inflazione per l’investitore quelli che contano sono i tassi reali, quelli che si calcolano sottraendo l’inflazione dai tassi nominali. Per l’investitore americano che si confronta con il tasso dei Fed Funds, oggi compreso fra 0,75% e 1%, e un tasso di inflazione in aprile dell’8,3%, i tassi reali restano fortemente negativi. Quindi, se l’inflazione supera il rendimento, l’investimento in bond e titoli di Stato non difende il valore del capitale. Il discorso è identico per un investitore europeo che ha come parametri un’inflazione nella zona euro a marzo al 7,4% e un tasso di riferimento della Bce allo zero per cento.

In gioco la credibilità della Fed nella lotta all’inflazione.


In questo scenario ha buon gioco Will Rhind, Ceo della società GraniteShares che gestisce l’ETF GraniteShares Gold Trust, a sottolineare il vantaggio dell’oro nei confronti della liquidità e dei bond: “L’oro non perde valore”, dice in un’intervista a Barron’s. Secondo Rhind, la recente discesa delle quotazioni del metallo si spiega con il graduale venire meno del premio sull’oro che si era creato al momento dell’invasione dell’Ucraina e con la conferma di una incisiva manovra della Fed per alzare i tassi. Le parole che contano per gli investitori sono quelle pronunciate la settimana scorsa dal presidente della Fed, Jerome Powell, che ha detto che nelle prossime riunioni della banca centrale Usa la decisione sul tavolo saranno nuovi incrementi dei tassi da 50 punti percentuali.
Questa dichiarazione ha innescato una brusca discesa dei mercati azionari, ma ha confermato uno scenario positivo per l’oro. Come spiega Adrian Day, Ceo dell’americana Adrian Day Asset Management, a questo ritmo i tassi di riferimento in America arriveranno al 3% - 3,25% nel marzo 2023, e quindi continueranno a restare più bassi dei tassi reali. La sua tesi è questa: “Oggi le proiezioni più aggressive indicano che fra 12 mesi la Fed potrebbe avere portato i tassi ufficiali al 3,4%, ma l’inflazione resterà sopra l’8%. Quindi, dopo un anno di stretta monetaria, la prossima primavera ci potremmo trovare per quanto riguarda i tassi reali in una situazione addirittura peggiore di dove eravamo nel 1975-1976, all’inizio della grande inflazione degli Anni 70”. In sintesi, Day non crede che l’inflazione americana a fine anno sarà scesa al 4%, come previsto dalla Fed.

La corsa all’acquisto degli ETF, frena l’industria orafa.


Il prezzo dell’oro è salito nel primo trimestre 2022 nonostante il forte incremento dell’offerta di metallo. Secondo i dati del World Gold Council, la produzione mineraria è cresciuta del 3% sullo stesso periodo dell’anno scorso, contemporaneamente la domanda dell’industria orafa è scesa del 7% a causa del rallentamento degli acquisti di gioielli in Cina e in India, i due principali mercati del gioiello in oro. Addirittura, gli acquisti delle banche centrali sono scesi del 29% sullo stesso periodo del 2021. A fare la differenza è la domanda da investimento guidata dagli ETF, salita del 203% a 551 tonnellate dalle 182 tonnellate del primo trimestre 2021. Secondo Rhind, di tutte le componenti della domanda di oro, quella da investimento è quella con il maggiore impatto sulle quotazioni.

Come confrontarsi con il picco degli Anni ’70.

quotazione oro
quotazione oro

Per l’andamento futuro del prezzo dell’oro quello che conta maggiormente, quindi, è se gli sforzi della Fed avranno successo nel frenare l’inflazione. Se, come negli Anni ’70, si dovesse diffondere la percezione di un aumento non controllato dei prezzi, il metallo giallo potrebbe salire notevolmente.
In un recente articolo di Barron’s si legge che alcuni esperti del mercato prevedono per l’oro una quotazione di 3.000 dollari all’oncia fra due anni. Questo prezzo, per quanto ci sembri altissimo, se aggiustato per l’inflazione degli ultimi 40 anni sarebbe comunque inferiore al picco di 875 dollari segnato nel 1980. Per raggiungerlo, l’oro dovrebbe arrivare a 3.200 dollari l’oncia.

L’oro sopra i 3.000 dollari? Ecco perché è molto probabile
 

Articoli Correlati

L’oro sopra i 3.000 dollari? Ecco perché è molto probabile

Inserisci un commento

Guida sui Commenti

Ti consigliamo di utilizzare i commenti per interagire con gli utenti, condividere il tuo punto di vista e porre domande agli autori e agli altri iscritti. Comunque, per mantenere alto il livello del discorso, ti preghiamo di tenere a mente i seguenti criteri :

  • Arricchisci la conversazione
  • Rimani concentrato. Pubblica solo materiale che è rilevante all'argomento in discussione.
  • Sii rispettoso. Anche le opinioni negative possono essere trattate in modo positivo e diplomatico.
  • Utilizza lo stile standard di scrittura. Includi la punteggiatura,con lettere maiuscole e minuscole.
  • NOTA: messaggi contenenti spam, messaggi promozionali, link o riferimenti a siti esterni verranno rimossi.
  • Evita bestemmie, calunnie e gli attacchi personali rivolti a un autore o ad un altro utente.
  • Saranno consentiti solo commenti in Italiano.

Autori di spam o abuso verranno eliminati dal sito e vietati dalla registrazione futura a discrezione di Investing.com.

Scrivi I tuoi pensieri qui
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
Pubblica anche su
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Grazie per aver commentato. Il commento è in attesa di approvazione da parte dei moderatori. Il commento sarà pubblicato sul nostro sito non appena approvato.
Commenti (10)
Roberto De Putti
Roberto De Putti 16.05.2022 8:41
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
non sale perchè ,come per tutte le commodity, quando il prezzo è alto chi ne ha tanto se lo vende....è un commerciante, non un sognatore futurista !
Ga Ma
Ga Ma 12.05.2022 20:57
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
sulla carta ci sono i presupposti ... ma l'oro sta a 1820...
Amadeo Milausmi
Amadeo Milausmi 12.05.2022 20:28
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
In teoria l'ora già da molto tempo che doveva stare sui $3000, ma purtroppo è un asset manipolato dalle Banche che non lo faranno mai salire, perché se no la gente butta via l'euro e si fa carico di oro, come si dice la moneta buona caccia la cattiva.
ivan conti
ivan conti 12.05.2022 20:17
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
tutti i fenomeni qui nei commenti guardassero l'andamento storico del prezzo dell'oro, nel 2010 altri fenomeni come voi dicevano che non sarebbe mai arrivato a 2000$ e invece..certo non ci arriva dopodomani a 3k ma se segue questo andamento è molto plausibile
Roby Laconi
Roby Laconi 12.05.2022 20:17
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Ivan, come dici tu tutti leoni da tastiera. Certo il prezzo in USD è sceso, ma con l'attuale cambio (e soprattutto con il cambio futuro in parità) il prezzo in Euro alla fine è sempre lo stesso.
Anita Vacca
Anita Vacca 12.05.2022 20:15
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
tempismo perfetto: oggi tutti i metalli sembrano smentire l'ipotesi rialzista
The last JB
The last JB 12.05.2022 20:12
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Presentami il pusher!
Luigi Ciotti
Postaluigi 12.05.2022 20:10
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
ecco gli esperti che non ne beccano una. Una pandemia globale e un rischio di guerra atomica e l'oro non è ancora decollato.
EM An
EM An 12.05.2022 20:09
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Aspetta che apro la miniera...
Michele Vento
Michele Vento 12.05.2022 20:07
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Una stron
Ius Del
Ius Del 12.05.2022 20:02
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Si si, credici pure
Andrea Compagnucci
Andrea Compagnucci 12.05.2022 20:02
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Ma sarà così. Poi se uno non vuole crederci è un altro discorso. Ma i fondamentali ci sono tutti
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Allega un Grafico ai Commenti
Conferma blocco

Sei sicuro di voler bloccare %USER_NAME%?

Confermando il blocco tu e %USER_NAME% non potrete più vedere reciprocamente i vostri post su Investing.com.

%USER_NAME% è stato aggiunto correttamente alla lista di utenti bloccati

Poiché hai appena sbloccato questa persona, devi aspettare 48 ore prima di bloccarla nuovamente.

Segnala questo commento

Considero questo commento come:

Commento contrassegnato

Grazie!

La tua segnalazione è stata inviata ai nostri moderatori che la esamineranno
Le nostre Apps
Scarica l'AppApp store
Investing.com
© 2007-2022 Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
  • Iscriviti GRATIS e ricevi:
  • Allerte in tempo reale
  • Portafoglio avanzato
  • Grafici personalizzati
  • App completamente sincronizzata
Registrati tramite Google
o
Registrati tramite email