Ultime Notizie
0
Versione senza annunci pubblicitari. Migliora la tua esperienza con Investing.com. Risparmia fino al 40% Ulteriori informazioni

UniCredit, Mps e l'intrusione della politica. Quali scenari per Gae Aulenti?

Da Investing.com (Calogero Selvaggio/Investing.com)Mercati azionari05.08.2021 08:27
it.investing.com/analysis/unicredit-mps-e-lintrusione-della-politica-quali-scenari-per-gae-aulenti-200447109
UniCredit, Mps e l'intrusione della politica. Quali scenari per Gae Aulenti?
Da Investing.com (Calogero Selvaggio/Investing.com)   |  05.08.2021 08:27
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo articolo è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
 


Unicredit (MI:CRDI) è pronta a rilevare Mps (MI:BMPS). Penserete che alla fine Orcel abbia ceduto.


Facciamo un passo indietro, dove eravamo rimasti ?

Nel mio ultimo articolo sul "risiko" bancario sottilineavo come questo settore sembrava essere destinato a vivere un momento da protagonista. L’indicedelle banche italiane ha  avuto un notevole rialzo del 30% da inizio anno fino a giugno, arrivando ai massimi di febbraio 2020, e nel mese di luglio un forte ribasso del 15% iniziando l'inversione del trend o meglio un impulso ribassista. Facevo notare che c'era la possibilià che il ritracciamento potesse diventare più profondo del previsto (0,5% - 0,618%) e quindi a quel punto, avremmo attenzionato area 8800 euro. Così è stato, per poi recuperare in parte e ritornando in area 9,100 - 9,200 euro. A favore del settore hanno giovano le indicazioni dell'Unione Europea, la fine del divieto dei dividendi, il rinnovo della garanzia sulle cartolarizzazioni per agevolare lo smobilizzo dei crediti in sofferenza dai bilanci delle banche e degli intermediari finanziari.

Ftse Italia all share Banks
Ftse Italia all share Banks



Da tempo ci si sta preparando a fusioni e aggregazioni.

Questo fenomeno riguarda tutti, proprio come ha affermato il governatore di Bankitalia, Ignazio Visco, è dovuto dalla scarsa redditività del settore che proietta le
banche verso l'ottimizzazione dei costi inoltre ha sottolineato come il CET1 Ratio del settore bancario sia salito del 3% rispetto agli anni precedenti mediante l’effetto positivo delle cessioni dei crediti deteriorati. In definitiva la distanza con gli altri istituti europei si è assottigliata.

In questi mesi la concorrenza di Intesa Sanpaolo (MI:ISP) con l'acquisizione di UBI (MI:UBI), l'aiuto del governo sotto forma di benefici fiscali miliardari come le DTA (deferred tax asset, imposte differite) a favore di un eventuale acquirente della banca Mps (quasi 3,8 miliardi di euro - Decreto Sostegni bis) s,tanno incentivando Unicredit all'acquisto del 51% di Banca Monte dei Paschi (MI:BMPS) ad un valore simbolico, cui seguirebbe un OPA, con il Tesoro che manterrebbe una quota del 13%. Mentre un’eventuale operazione con Banco Bpm (MI:BAMI) permetterebbe di arrivare a più di 4 miliardi di euro (sotto forma di benefici).

Ma il Banco Bpm (MI:PMII) sta lavorando per essere uno dei tre gruppi leader in Italia e non ha nessuna intenzione (a detta loro) di essere una pedina in mano ad altri giocatori, dall'altra parte c'è Orcel che non pensa minimamente a caricarsi sulle spalle la "zavorra" Montepaschi senza le dovute misure di sicurezza e con la possibilità di puntare al premio Bpm più che Bper (MI:EMII).

Questa mossa sullo scacchiere, per Orcel che nei mesi scorsi faceva trapelare i suoi dubbi al riguardo (negli stress test condotti da Eba, MPS risulta tra le peggiori 50 banche, rischia di fallire e ciò potrebbe avere conseguenze sia per l’Italia che per l’Unione Europea perchè brucerebbero 265 miliardi di capitale in un triennio) ormai "svaniti", determinerà il programma ambizioso di Unicredit che punta ad una crescita sostenibile e non a fare "solo un favore" al Tesoro che è costretto a cedere il 64% delle quote di Mps come in accordo con l'Unione Europea. Infatti la banca di piazza gae Aulenti è in trattativa per acquistare una parte degli asset che possono convivere con quelli già presenti nel paniere, e soprattutto alle condizioni giuste.

La proposta del CEO di Unicredit è ragionevole a detta di molti, in questo caso "particolare" è lo Stato che ha proposto ad Unicredit di valutare l'aquisizione di alcuni asset della banca senese, cioè l'accrescimento significativo dell’utile per azione, che i "crediti deteriorati" (NPL) non condizionino Unicredit ad un aumento di capitale, come "prevede" in questi casi la Bce. In sostanza, la banca milanese vuole tutelare il proprio patrimonio di base (Tier 1) che costituisce la componente di "base" del capitale di rischio della banca stessa, fatta da capitale azionario, di riserve e di utili non distribuiti mentre sono escluse le azioni proprie, l’avviamento, le immobilizzazioni immateriali, le perdite e anche le rettifiche di valore cioè il portafoglio di negoziazione.

Tutto questo rafforzerebbe la posizione competitiva in Italia della banca milanese; Mps ha 4 milioni di clienti con 87 miliardi di euro depositati, 62 miliardi di masse in gestione e 42 miliardi di masse in amministrazione; aumentando la sua presenza soprattutto nel Centro-Nord.

Intanto negli ultimi sei mesi ha avuto una forte crescita.

L'utile netto è in rialzo del 25% , il RoTE (Return on Tagible Equity) in aumento del 7,7%. Sul fronte ricavi ha registrato nel trimestre 4,398 miliardi rispetto ai 4,251 miliardi attesi, il risultato positivo è dovuto principalmente dalla diminuzione degli oneri sistemici e dal minore contributo negativo di Yapi Kredi dopo la riduzione delle sue quote. Le Commissioni di 1,7 miliardi sono in rialzo del 22% grazie alle forti vendite dei prodotti assicurativi e di risparmio. I dividendi sono cresciuti del 102% (125 milioni di euro) mentre i costi operativi in rialzo del 2% (2,5 miliardi) con un rapporto costo/ricavo (uno strumento di contabilità dei costi nel determinare la redditività complessiva) del 56%.

Per il 2021, si attendono ricavi in linea con la guidance precedente di circa 17,1 miliardi e costi di 9,9 miliardi.


Unicredit
Unicredit



Exane, dopo la notizia che la banca è in trattativa per rilevare una parte di Mps, ha rivisto il traget price al rialzo fino a 12,7 euro mentre Equita Sim ha cambiato il suo giudizio da hold a buy, con target price a 13 euro anche per risultati del secondo trimestre.

Negli scorsi mesi abbiamo assistito ad un "calo di interesse" da parte degli investitori e di conseguenza ad un gap-down che ha ampliato la fase correttiva del prezzo trovando poi "supporto" sulla media mobile (50) che corrisponde anche al livello 0.382% di Fibonacci. La fase costruttiva rimane "per ora" rialzista ma penso che non
sia da escludere un possibile test "al ribasso" in area 9,6 - 9,4 euro oppure più profondo fino a 9 euro. Nel lungo termine il target price reale potrebbe essere 11,5 euro.


Ma se la vera conquista fosse BPM?

Infatti le voci "insistenti" che circolavano nei mersi scorsi erano riferite ad un interesse da parte di Unicredit verso BPM con la possibilità di un'offerta pubblica di acquisto (OPA) verso la banca. In quel caso fu lo stesso Orcel a disinnescare il tumulto di un eventuale interesse, per via del fatto che l’operazione non fosse più conveniente essendo il titolo cresciuto di molto (25%). Ma non è detto, perchè anche l'interesse verso Mps sembrava non esserci e invece c'è.

Un’eventuale M&A Unicredit-Mps-BPM porterebbe all’assestamento del sistema bancario e alla creazione del principale polo bancario nazionale con la forte risonanza di avere un marchio "prestigioso" , quello della banca più antica del mondo. Ma attenzione ad eventuali sorprese, come il terzo polo con BPM-Bper con Unipol (MI:UNPI) coinvolta (un gruppo da 300 miliardi di euro).

La trattativa Unicredit - Tesoro sta avendo (ovviamente) anche un risvolto politico.

Diverse forze politiche sono contrarie a una soluzione penalizzante per i dipendenti, a quanto pare produrrebbe migliaia di esuberi, si è parlato di un taglio di 6 mila dipendenti su 20.000 totali. Molti vedono un conflitto di interessi tra un noto partito legato storicamente alla banca e il buon fine della vicenda che porterebbe ad elezioni molto più "tranquille", altri hanno proposto di far diventare Mps "la terza banca nazionale" ma ciò non è fattibile perchè comporterebbe il Bail-in (salvataggio dall’interno che è un meccanismo che serve per il risanamento di enti creditizi e imprese teso ad evitare che il salvataggio di una banca sia effettuato mediante impiego di fondi pubblici) e l'intervento del BRRD (Bank Recovery and Resolution Directive).

Tuttavia ci sono da mettere in conto sia i fattori positivi che negativi in questa vicenda. Cosa ne pensate (al di là del vostro orientamento politico)? Non va dimenticato che condizioni "simili" sono quelle chieste anche Messina (CEO Intesa San Poalo) quando acquisì le banche venete.


Una cosa appare certa: Unicredit resta al centro di qualunque scenario.


"Quest'articolo è stato scritto a titolo esclusivamente informativo; non costituisce sollecitazione, offerta, consigli, consulenza o raccomandazione all'investimento
in quanto tale non vuole incentivare in nessun modo l'acquisto di assets. Ricordo che qualsiasi tipo di assets è altamento rischioso e pertanto, ogni decisione di
investimento e il relativo rischio rimangono a carico dell'investitore."


UniCredit, Mps e l'intrusione della politica. Quali scenari per Gae Aulenti?
 

Articoli Correlati

Marco Celletti
ENEL: è il momento di comprare? Da Marco Celletti - 23.09.2021 2

Non ho mai analizzato a fondo questo titolo, ma considerata la funzione catalizzatrice del ritracciamento tutt’ora in corso del titolo, mi piacerebbe evidenziare alcune riflessioni...

UniCredit, Mps e l'intrusione della politica. Quali scenari per Gae Aulenti?

Inserisci un commento

Guida sui Commenti

Ti consigliamo di utilizzare i commenti per interagire con gli utenti, condividere il tuo punto di vista e porre domande agli autori e agli altri iscritti. Comunque, per mantenere alto il livello del discorso, ti preghiamo di tenere a mente i seguenti criteri :

  • Arricchisci la conversazione
  • Rimani concentrato. Pubblica solo materiale che è rilevante all'argomento in discussione.
  • Sii rispettoso. Anche le opinioni negative possono essere trattate in modo positivo e diplomatico.
  • Utilizza lo stile standard di scrittura. Includi la punteggiatura,con lettere maiuscole e minuscole.
  • NOTA: messaggi contenenti spam, messaggi promozionali, link o riferimenti a siti esterni verranno rimossi.
  • Evita bestemmie, calunnie e gli attacchi personali rivolti a un autore o ad un altro utente.
  • Saranno consentiti solo commenti in Italiano.

Autori di spam o abuso verranno eliminati dal sito e vietati dalla registrazione futura a discrezione di Investing.com.

Scrivi I tuoi pensieri qui
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
Pubblica anche su
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Grazie per aver commentato. Il commento è in attesa di approvazione da parte dei moderatori. Il commento sarà pubblicato sul nostro sito non appena approvato.
Commenti (10)
Omar Saggi
Omar Saggi 06.08.2021 10:20
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
ottima analisi graf
Giorgio Alfa
Giorgio Alfa 06.08.2021 10:09
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Se andrà tutto a buon fine, cosa che sperano i capoccioni, il valore delle azioni di Unicredit avrà un bel exploit fino a 12 euro
Omar Saggi
Omar Saggi 06.08.2021 10:09
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
unicredit è in perdita da anni, forse è la volta buona per recuperare un po di strada
Ambrogio Molteni
Ambrogio Molteni 05.08.2021 15:57
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Dopo MPS penso che Unicredit vuole Mediobanca e penso che cio sara negoziato adesso con il governo prima della acquisizione di MPS. Cosi la strategia di Del Vecchio e Caltagirone si completera con la blindatura sia di Unicredit ( Stato azionista) che di Generali
Giorgio Alfa
Giorgio Alfa 05.08.2021 15:57
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
difficile avere tutto, penso che passerà almeno un altro anno per vedere mediobanca, BPM o bper nello stesso paniere
Thomas Red
Thomas Red 05.08.2021 15:28
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Adesso vogliono tutti la banca nazionale, ridicoli.... Unicredit ci guadagnerà e un bel pò! buona analisi
Giuseppe Merlo
Giuseppe Merlo 05.08.2021 15:25
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Bell'analisi. Per Bpm ci sarà tempo, almeno fino al 2022 e attenzione alla variante!
Carlo Graf
Carlo Graf 05.08.2021 15:25
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
la penso anch'io così
Francesco Sion
Francesco Sion 05.08.2021 13:50
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Unicredit comprerà MPS senza pagare neanche un euro perché i debiti saranno pagati dallo Stato , cioè da noi .
Marco Dess
Marco Dess 05.08.2021 13:50
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
ma come, pagate i redditi di cittadinanza senza dire A e non volete pagare Mps?
Thomas Red
Thomas Red 05.08.2021 13:50
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Marco Dess  come i vitalizi
Matteo Ambrosi
Matteo Ambrosi 05.08.2021 11:44
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
secondo me il titolo va al ribasso
Filippo Prete
Filippo Prete 05.08.2021 11:22
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Unicredit farà l'affare perché acquisterà Mps senza debiti
Carlo Graf
Carlo Graf 05.08.2021 11:22
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
ovviamente
Carlo Gai
Carlo Gai 05.08.2021 10:46
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Con Montepaschi ci hanno mangiato tanti partiti! qui nasce la frase "è tutto un magna magna"
Filippo Prete
Filippo Prete 05.08.2021 10:46
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Non solo in questo caso
Francesco Sani
Francesco Sani 05.08.2021 10:32
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Condivido l'analisi. Sotto la gestione pubblica MPS ha perso più di un miliardi di euro con UGC penso che farà meglio
Carlo Graf
Carlo Graf 05.08.2021 10:32
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
ben fatta davvero
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Allega un Grafico ai Commenti
Conferma blocco

Sei sicuro di voler bloccare %USER_NAME%?

Confermando il blocco tu e %USER_NAME% non potrete più vedere reciprocamente i vostri post su Investing.com.

%USER_NAME% è stato aggiunto correttamente alla lista di utenti bloccati

Poiché hai appena sbloccato questa persona, devi aspettare 48 ore prima di bloccarla nuovamente.

Segnala questo commento

Considero questo commento come:

Commento contrassegnato

Grazie!

La tua segnalazione è stata inviata ai nostri moderatori che la esamineranno
Responsabilità: Fusion Media would like to remind you that the data contained in this website is not necessarily real-time nor accurate. All CFDs (stocks, indexes, futures) and Forex prices are not provided by exchanges but rather by market makers, and so prices may not be accurate and may differ from the actual market price, meaning prices are indicative and not appropriate for trading purposes. Therefore Fusion Media doesn`t bear any responsibility for any trading losses you might incur as a result of using this data.

Fusion Media or anyone involved with Fusion Media will not accept any liability for loss or damage as a result of reliance on the information including data, quotes, charts and buy/sell signals contained within this website. Please be fully informed regarding the risks and costs associated with trading the financial markets, it is one of the riskiest investment forms possible.
Registrati tramite Google
o
Registrati tramite email