Banca Monte dei Paschi di Siena SpA (BMPSm)

0,422
-0,569(-57,44%)
  • Volume:
    19.325
  • Denaro/Lettera:
    0,000/0,000
  • Min-Max gg:
    0,418 - 0,428

BMPSm Panoramica

Chiusura prec.
0,991
Min-Max gg
0,418-0,428
Ricavi
2,67B
Apertura
0,418
52 settimane
0,408-1,152
EPS
0,134
Volume
19.325
Cap. mercato
419,41M
Dividendo
N/A
(N/A)
Volume Medio (3m)
126.319
Ratio Prezzo/Utile
3,20
Beta
1,28
Variazione su 1 anno
-63,03%
Azioni in circolazione
1.002.405.887
Prossima Data Utili
02 nov 2022
BCA MPS: qual è il tuo sentimento?
o
In questo momento il mercato è chiuso e le votazioni riprenderanno in orario di contrattazione.

Banca Monte dei Paschi di Siena SpA Notizie

Banca Monte dei Paschi di Siena SpA Analisi

Banca Monte dei Paschi di Siena SpA Profilo Aziendale

Banca Monte dei Paschi di Siena SpA Profilo Aziendale

Industria
Banche
Dipendenti
21244
Mercato
Italia
  • Tipologia:Azione
  • Mercato:Italia
  • ISIN:IT0005218752

BANCA MONTE DEI PASCHI DI SIENA S.P.A. è una società con sede in Italia impegnata nel settore bancario. Fornisce servizi bancari, di asset management e di private banking, inclusi assicurazione sulla vita, fondi pensione e fondi comuni di investimento. Svolge la propria attività mediante tre segmenti operativi. Il segmento Retail Banking copre prestiti al consumo, assicurazioni, fornitura di servizi finanziari e non finanziari a clienti al dettaglio, gestione patrimoniale, pianificazione fiscale, consulenza finanziaria e pianificazione per clienti privati. La divisione Corporate Banking sovrintende le strategie operative del gruppo mirate a piccole e medie imprese, istituzioni e grandi società a cui offre prodotti di leasing, factoring, prestiti e finanziamenti, tra gli altri. Il segmento Corporate Center comprende la cancellazione delle partite infragruppo, le funzioni di tesoreria, di governo e di supporto. Trasferisce i crediti deteriorati (non performing loans, NPL) a Banca Ifis SpA e a Cerberus Management Capital LP.

Leggi altro

Sommario Tecnico

Tipo
5 min
15 min
Ogni ora
Giornaliero
Mensile
Media mobileVendiNeutraleVendiVendiVendi Adesso
Indicatori tecniciCompra AdessoCompra AdessoCompra AdessoVendi AdessoVendi Adesso
RiassuntoNeutraleCompraNeutraleVendi AdessoVendi Adesso
  • Ormai e' sempre piu' evidente che MPS, per sopravvivere, ha bisogno dell'ADC da 2,5 mld, anche se questo comportera' il sacrificio sull'altare della UE dei piccoli azionisti.
    3
    • L’abbiamo capito anche se nn lo scrivi 100 volte al giorno
      0
  • Il tempo passa inesorabilmente, tutto tace, e un destino crudele sta per abbattersi sui piccoli azionisti!😈😈😈😈
    3
    • ci sarebbe stato oggi un incontro a Siena presso la Fondazione tra Orcel e Letta , poi alle 22 sarebbe uscito un comunicato. E' stato scritto qua' nel pomeriggio di oggi.
      2
      • 3
    • Qualcuno scriveva che stasera entro le 10 comunicato su unicredit, che era l’ultimo giorno etc mi sembra che nn succeda nulla però
      0
      • Chi l’ha detto i soliti ubriaconi?
        1
      • intanto Carige, leggi!
        4
      • Freitag Von Lautbergcon tutto rispetto di carige nn me ne frega niente dicevi che oggi sarebbe uscito il comunicato ma dove sta?
        0
    • MILANO - Mps non rispetta i requisiti minimi di fondi propri e passività ammissibili fissati dall'Unione Europea e in gergo tecnico denominati Mrel (minimum requirement for own funds and eligible liabilities). E per questo motivo si trova nell'impossibilità di svolgere alcune attività, da quella di cosiddetto "market making" che serve ad assicurare liquidità sui mercati alle proprie obbligazioni non subordinate (senior), passando per la distribuzione di dividendi agli azionisti fino al pagamento di bonus e incentivi ai lavoratori oltre un certo limite. La vicenda emerge tra le righe della semestrale dell'istituto senese, che svela appunto che, al 30 giugno 2022, "la banca, su base consolidata, presenta un temporaneo breach", ossia di fatto sfora i requisiti minimi di fondi propri e passività ammissibili Mrel. E questi ultimi, come precisa la stessa semestrale di Mps, rappresentano quel cuscinetto che "serve ad assicurare che, in caso di applicazione del bail-in, ci siano passività sufficienti per assorbire le perdite e per assicurare il rispetto del requisito di Capitale primario di classe 1 previsto per l’autorizzazione all’esercizio dell’attività bancaria, nonché per generare nel mercato una fiducia sufficiente in essa". Tale mancato rispetto dei requisiti Mrel, aggiunge Montepaschi, è "riconducibile al rinvio al 2022 dell’esecuzione dell’aumento di capitale e all’assenza nel corso del 2021 di emissioni di Mrel eligible", vale a dire di titoli che possano essere conteggiati all'interno del medesimo cuscinetto, come per esempio le obbligazioni subordinate Additional Tier 1 o AT1. Lo sconfinamento comporta tutta una serie di conseguenze. In primo luogo, precisa la semestrale di Mps, "la banca non ha potuto ottenere l’autorizzazione preventiva a operare come 'market maker' sui propri senior bond", ossia sulle proprie obbligazioni non subordinate, e perciò, già dal primo di gennaio del 2022, il gruppo di Rocca Salimbeni e le sue controllate "hanno sospeso tale operatività". Di più. Con una decisione del 2 maggio scorso, il Single resolution board (Srb) dell'Unione bancaria europea ha imposto alla banca tutta una serie di divieti, a cominciare dalla distribuzione di dividendi agli azionisti e dal pagamento di cedole su strumenti AT1. Va detto che già il piano industriale al 2026 presentato a fine giugno dall'amministratore delegato, Luigi Lovaglio, prevede per Mps il ritorno al dividendo solo a partire dal bilancio del 2025. Quanto alle obbligazioni subordinate AT1, che come detto concorrono alla composizione del cuscinetto Mrel, non sembra che al momento Montepaschi ne abbia in circolazione. E questo aiuta anche a comprendere perché la coperta dello stesso cuscinetto sia risultata corta, al punto da determinare il mancato rispetto dei requisiti Mrel. Infine, Mps non può "assumere obblighi di pagamento di retribuzioni variabili o di benefici pensionistici discrezionali o pagamento di retribuzioni variabili a fronte di impegni assunti quando il requisito combinato di riserva di capitale non era rispettato". E quest'ultimo divieto vale per il superamento "dell’ammontare massimo distribuibile in relazione al Mrel". La semestrale di Mps fa comunque sapere che lo sconfinamento sui requisiti Mrel "è destinato a rientrare con l’esecuzione dell’aumento di capitale previsto dal piano industriale 2022-2026". L'ad Lovaglio, alla fine di giugno, aveva ipotizzato che la ricapitalizzazione da 2,5 miliardi si sarebbe potuta concretizzare nel quarto trimestre del 2022, quando cioè si sarà ormai insediato il nuovo governo italiano. Va, infatti, ricordato che il ministero dell'Economia, che ha in portafoglio il 64% della banca senese, si è già impegnato a fare la propria parte nell'ambito dell'operazione, quindi per una cifra di 1,6 miliardi. La semestrale di Mps aggiunge poi che "le strategie di funding", e quindi di reperimento di risorse, "del gruppo si pongono, tra l’altro, l’obiettivo di garantire – per quanto riguarda in particolare i piani di emissioni obbligazionarie pubbliche – il soddisfacimento dei requisiti Mrel. Tali strategie sono definite in coerenza con i piani strategici del gruppo e, in tal senso, la loro declinazione operativa troverà piena definizione nelle more che giunga a termine il processo autorizzativo del piano industriale 2022-2026, attualmente in corso con Bce" conclude la banca.
      1
      • sei prudens??
        0
      • se avesse soddisfatto i requisiti mrel non avrebbe fatto utili, quindi non ha fatto utili, se dicessero la verità su questa banca ci sarebbe la corsa agli sportelli altroché
        1
      • 0
    • Non ci resta che aggregarci per preparare una richiesta danni ad MPS se porterà a termine l'adc in stile SAIPEM. Registrate il book, fate screenshot. Diamo evidenze della manipolazione del prezzo... è unno schifo!!
      3
      • Il Palio rinviato maltempo….vogliamo rinviare pure adc??
        0
        • Pardon le cause valgono 3,5 miliardi Martingale ha rivevuto mandato di rappresentanza da migliaia di piccoli azionisti ed Mps è stata costretta a prevedere un fondo rischi
          2
          • invalido, privo di documenti e non istruito presso le sedi civili di
            4
          • Chiediti perché la fondazione minacciò la causa ma non la depositò ed ebbe i soldi richiesti e invece coloro che fecero causa non ebbero il becco di un quattrino? La risposta te la dò direttamente perché Loro sono Loro e voi non siete un c....
            1
        • Allora Marcell one si gestissero le cause…
          3
          • alla peggiore per quello basta una leggina...
            1
        • Se il MEF liquidasse i soci di minoranza a 2 euro per azione spenderebbe circa 650 milioni con rinuncia al contenzioso in atto(condizione accettabile dalla maggioranza)Le cause attive e quelle in precontenzioso hanno invece un valore per risarcimento danni per 3,5 milioni
          1
          • Si due pedate nel sedere ti danno altro che 2euro
            1
          • cambia Mef con
            3
          • UC
            3