Italian Sea Group Srl (TISGR)

Milano
7,28
-0,21(-2,80%)
  • Volume:
    94.459
  • Denaro/Lettera:
    7,28/7,44
  • Min-Max gg:
    7,24 - 7,50
Scambiato vicino al massimo di 52 settimane

Italian Sea Group Srl ha toccato il prezzo maggiore di scambi toccato nell’ultimo anno (periodo di 52 settimane). Si tratta di un indicatore tecnico che può essere utilizzato per analizzare il valore attuale del titolo e prevedere il futuro andamento dei prezzi.

1 / 2

TISGR Panoramica

Chiusura prec.
7,49
Min-Max gg
7,24-7,5
Ricavi
268,87M
Apertura
7,5
52 settimane
4,13-7,85
EPS
0,364
Volume
94.459
Cap. mercato
385,84M
Dividendo
0,272
(3,67%)
Volume Medio (3m)
65.247
Ratio Prezzo/Utile
-
Beta
0,915
Variazione su 1 anno
31,17%
Azioni in circolazione
53.000.000
Prossima Data Utili
30 mag 2023
Italian Sea Group Srl: qual è il tuo sentimento?
o
In questo momento il mercato è chiuso e le votazioni riprenderanno in orario di contrattazione.

Italian Sea Group Srl Profilo Aziendale

Italian Sea Group Srl Profilo Aziendale

Dipendenti
0
Mercato
Italia
  • Tipologia:Azione
  • Mercato:Italia
  • ISIN:IT0005439085

Sea Group Srl è un'azienda italiana attiva nel settore del lusso e specializzata nella progettazione e produzione di yacht. Tutti i prodotti e servizi della Società sono personalizzati. Dispone di falegnameria, tappezzeria, acciaieria e di un team di supporto tecnico e di progettazione composto da oltre 20 specialisti tra ingegneri, designer di esterni e interni. Inoltre, offre un'ampia gamma di servizi di refitting e riparazione, tra cui un villaggio per equipaggi che può essere utilizzato dai capitani ed equipaggi per monitorare tutte le operazioni in corso. La Società possiede e opera attraverso i marchi Admiral, Tecnomar NCA Refit.

Leggi altro

Sommario Tecnico

Tipo
5 min
15 min
Ogni ora
Giornaliero
Mensile
Media mobileVendi AdessoVendi AdessoVendi AdessoNeutraleCompra Adesso
Indicatori tecniciVendi AdessoVendi AdessoVendi AdessoCompraCompra Adesso
RiassuntoVendi AdessoVendi AdessoVendi AdessoNeutraleCompra Adesso
  • Come fanno a mantenere questi margini?
    0
    • quindi.... montagne russe??
      0
      • P/E ratio a 16 e Sanlorenzo è a 19 ad oggi, abbiamo per ora un potenziale di crescita di 1 euro a 8,5/8,6 per ora.
        0
        • Ho trattato il titolo sanlorenzo a 7 per circa 6 mesi grafici non chiari, abbandonato ma convinto delle sue potensialita'.Non sempre si ha ragione ma penso che possa fare il solito percorso, questa volta nel cassetto.
          0
          • Sono convinto anche io qui non si sbaglia!!!!
            0
        • The Italian Sea Group (TISG) ha pubblicato i risultati completi del 2022, ampiamente anticipati alla presentazione del Capital Market Day di fine gennaio.Dal comunicato, non emergono particolari novità, ad eccezione del dividendo proposto a 0,272 euro per azione.Il 2022 si è chiuso con un fatturato pari a 295 milioni, corrispondente alla fascia alta del range di guidance, in crescita del 59% su base annua.L’EBITDA ammonta a 47 milioni, con un margine del 15,9% rispetto alla precedente indicazione del 15,5%.L’EBIT si attesta a 37 milioni, +71%, con un margine sui ricavi pari al 12,6%.  Il risultato netto raggiunge la cifra di 24 milioni, +47%.La posizione finanziaria netta è stata confermata a 11,3 milioni, rispetto ad una posizione positiva di 41 milioni registrata alla fine del 2021, dopo il cash out per l’acquisizione Perini, pari a 75 milioni, e investimenti per 22,2 milioni.L’order book al 31 dicembre 2022 è risultato pari a 1.038 milioni di Euro.Il management ha confermato di essere in negoziazione per due ulteriori commesse Perini, che si dovrebbero chiudere entro l’anno, e per altri tre progetti Panorama.Il Cda ha deciso per un dividendo di 0,272 euro per azione (60% pay-out, +47% su base annua) che sarà sottoposto all’approvazione dell’assemblea degli azionisti. Se approvato, il pagamento avverrà il prossimo 4 maggio (ex-dividend 2/05; record date 03/05).Non emergono particolari novità rispetto ai risultati preliminari e al Capital markets Day di fine gennaio.In base ai commenti forniti dal Ceo durante la conference call, la pipeline delle negoziazioni è robusta, con commesse potenziali distribuite sui diversi brand del Gruppo.Viene anche confermato il ritmo di produzione a regime dei Tecnomar Lamborghini, ovvero circa un prodotto rilasciato al mese.
          0
          • Grazie dei dati
            0
            • ciò nonostante si mantiene modesta. lo fara' a breve. è destinato a salire.
              2
              • dividendo 27.2 centesimi.
                0
                • L’Order book raggiunge il valore di 1.038 milioni di Euro Proposto un dividendo di 0,272 Euro per azione Principali risultati consolidati dell’esercizio chiuso al 31 dicembre 2022: • Tutti i principali indicatori consolidati nella parte alta o oltre la guidance 2022; • Ricavi totali: 295 milioni di Euro, +59% rispetto a 186 milioni di Euro al 31 dicembre 2021; • EBITDA: 47 milioni di Euro, in significativo miglioramento del +68% rispetto ai 28 milioni di Euro al 31 dicembre 2021; l’EBITDA Margin ha raggiunto il 16% rispetto al 15% nel 2021; • EBIT: 37 milioni di Euro, +71% rispetto ai 21,7 milioni di Euro del 2021 con un’incidenza sui ricavi pari a 12,6%; • Utile Netto: 24 milioni di Euro, +47% rispetto ai 16,3 milioni di Euro del 2021; • Investimenti: 22,2 milioni di Euro; • Indebitamento Finanziario Netto per 11,3 milioni di Euro rispetto ad una Posizione Finanziaria Netta positiva pari a 41 milioni di Euro al 31 dicembre 2021; • Il valore complessivo del portafoglio ordini (Order Book) al 31 dicembre 2022 è pari a 1.038 milioni di Euro.
                  0
                  • he Italian Sea Group, azienda attiva nel settore della nautica di lusso, ha archiviato il 2022 con ricavi totali pari a 295 milioni, in aumento del 59% rispetto ai 186 milioni del 2021, e un utile netto in aumento del 47% su base annua a 24 milioni. Lo rende noto un comunicato della societa'. Sempre lo scorso anno l'ebitda si e' attestato a 47 milioni, in miglioramento del 68% rispetto ai 28 milioni del 2021, l'ebitda margin ha raggiunto il 16% dal 15% nel 2021 mentre l'ebit e' salito del 71% rispetto al 2021 a 37 milioni. In virtu' dei risultati conseguiti il cda ha deliberato di proporre alla prossima assemblea la distribuzione di un dividendo di 0,272 euro per azione. Per il 2023 la societa' stima ricavi tra 350-365 milioni e un ebitda margin tra 16-16,5%. Per il 2024 la previsione e' di ricavi tra 400-420 milioni e un ebitda margin tra 17 e 17,5 per cento.
                    0