Ultime Notizie
0
Versione senza annunci pubblicitari. Migliora la tua esperienza con Investing.com. Risparmia fino al 40% Ulteriori informazioni

G20 restio a impegni in vertice clima, divergenze su wording in documento carbone

Materie prime23.07.2021 17:37
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo articolo è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
 
© Reuters. Un manifestante con due cartelli, durante una protesta a Napoli in occasione del meeting del G20. REUTERS/Guglielmo Mangiapane

di Gavin Jones

NAPOLI (Reuters) - I ministri dell'energia e dell'ambiente del Gruppo dei 20 paesi più ricchi del mondo non hanno ancora trovato un accordo sugli impegni per il taglio delle emissioni di monossido di carbonio, secondo quanto riferiscono due fonti, malgrado due notti di negoziati incessanti da parte dei diplomatici a Napoli.

Dopo che i ministri hanno prodotto, al termine della giornata di ieri, un documento finale diviso in 25 punti su biodiversità e ambiente, privo di indicazioni sulla componente finanziaria o di impegni vincolanti, la sessione di oggi si è concentrata su temi ancor più controversi come energia e politica del clima.

L'ultima bozza del comunicato, vista oggi da Reuters, conteneva ancora diverse aree su cui non si era trovato un accordo.

Alcuni riferimenti blandi all'eliminazione graduale dei sussidi ai combustibili fossili e all'azzeramento delle emissioni di monossido di carbonio entro il 2050 hanno incontrato le resistenze con differente intensità di Brasile, Cina, India e Arabia Saudita, tra i maggiori responsabili delle emissioni di Co2, secondo quanto riferito da una fonte a conoscenza delle trattative.

L'incontro del G20 è visto come una tappa fondamentale sulla strada che porta alla Cop26, il forum dell'Onu sul clima, che si svolgerà a novembre a Glasgow.

In attesa della Cop26, gli attivisti ambientalisti hanno sperato nell'introduzione di target per il clima più stringenti, in nuovi impegni sul finanziamento climatico e in un aumento dei paesi impegnati nel raggiungimento dell'obiettivo di zero emissioni nette entro il 2050. A meno di inaspettati progressi dell'ultima ora, resteranno delusi.

Nella bozza vista da Reuters, il G20 "riconosce", "invita", "enfatizza", "ricorda" e spesso "accoglie con favore", ma fa scarsissimo uso della frase "si impegna a".

L'urgenza dell'azione sul clima è stata ancora più portata sotto i riflettori questo mese dalle alluvioni in Europa occidentale, dagli incendi negli Stati Uniti e dalle temperature afose in Siberia. Malgrado ciò, gli stati non hanno ancora trovato un accordo su come pagare le costose politiche finalizzate alla lotta al cambiamento climatico.

Sul tema dei sussidi ai combustibili fossili, particolarmente divisivo, la bozza richiama l'impegno di Pittsburgh del 2009, in cui si parlava di eliminarli gradualmente.

"Ci impegniamo ad aumentare i nostri sforzi per rendere effettivo questo impegno il prima possibile nel corso di questo decennio, in accordo con le circostanze nazionali", recita un passaggio ancora contestato.

Se confermato, segnerebbe un nuovo impegno, per quanto "il prima possibile nel corso di questo decennio" sia vago.

Sull'eliminazione dell'energia generata a carbone, la formula utilizzata nella bozza risulta meno incisiva rispetto a quella utilizzata nel comunicato del Gruppo dei 7 emerso dall'incontro di maggio in Gran Bretagna.

L'Italia, cui spetta la presidenza di turno del G20 quest'anno, sta cercando di rendere il linguaggio più vincolante, e il ministro della transizione ecologica Roberto Cingolani sta incontrando le singole delegazioni nella speranza di "sbloccare i negoziati", ha riferito il suo portavoce.

Rimane da vedere se il documento finale farà un qualche riferimento all'impegno preso nel 2009 dai paesi sviluppati di contribuire con 100 miliardi di dollari all'anno entro il 2020 alle spese per la lotta al cambiamento climatico dei paesi più poveri, molti dei quali devono fare fronte all'innalzamento del livello dei mari, a tempeste e siccità.

Quell'impegno è rimasto, al momento, disatteso.

Se Cingolani non riuscirà ad appianare le differenze, il comunicato finale potrebbe ripetere la formula inusuale utilizzata nel documento di ieri, in cui si legge che "alcuni" membri del G20 si sono impegnati ad assicurare che almeno il 30% della massa terrestre e almeno il 30% degli oceani del pianeta siano conservati o protetti entro il 2030.

(Tradotto da Luca Fratangelo in redazione a Danzica, in redazione a Milano Gianluca Semeraro)

G20 restio a impegni in vertice clima, divergenze su wording in documento carbone
 

Articoli Correlati

Inserisci un commento

Guida sui Commenti

Ti consigliamo di utilizzare i commenti per interagire con gli utenti, condividere il tuo punto di vista e porre domande agli autori e agli altri iscritti. Comunque, per mantenere alto il livello del discorso, ti preghiamo di tenere a mente i seguenti criteri :

  • Arricchisci la conversazione
  • Rimani concentrato. Pubblica solo materiale che è rilevante all'argomento in discussione.
  • Sii rispettoso. Anche le opinioni negative possono essere trattate in modo positivo e diplomatico.
  • Utilizza lo stile standard di scrittura. Includi la punteggiatura,con lettere maiuscole e minuscole.
  • NOTA: messaggi contenenti spam, messaggi promozionali, link o riferimenti a siti esterni verranno rimossi.
  • Evita bestemmie, calunnie e gli attacchi personali rivolti a un autore o ad un altro utente.
  • Saranno consentiti solo commenti in Italiano.

Autori di spam o abuso verranno eliminati dal sito e vietati dalla registrazione futura a discrezione di Investing.com.

Scrivi I tuoi pensieri qui
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
Pubblica anche su
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Grazie per aver commentato. Il commento è in attesa di approvazione da parte dei moderatori. Il commento sarà pubblicato sul nostro sito non appena approvato.
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Allega un Grafico ai Commenti
Conferma blocco

Sei sicuro di voler bloccare %USER_NAME%?

Confermando il blocco tu e %USER_NAME% non potrete più vedere reciprocamente i vostri post su Investing.com.

%USER_NAME% è stato aggiunto correttamente alla lista di utenti bloccati

Poiché hai appena sbloccato questa persona, devi aspettare 48 ore prima di bloccarla nuovamente.

Segnala questo commento

Considero questo commento come:

Commento contrassegnato

Grazie!

La tua segnalazione è stata inviata ai nostri moderatori che la esamineranno
Responsabilità: Fusion Media would like to remind you that the data contained in this website is not necessarily real-time nor accurate. All CFDs (stocks, indexes, futures) and Forex prices are not provided by exchanges but rather by market makers, and so prices may not be accurate and may differ from the actual market price, meaning prices are indicative and not appropriate for trading purposes. Therefore Fusion Media doesn`t bear any responsibility for any trading losses you might incur as a result of using this data.

Fusion Media or anyone involved with Fusion Media will not accept any liability for loss or damage as a result of reliance on the information including data, quotes, charts and buy/sell signals contained within this website. Please be fully informed regarding the risks and costs associated with trading the financial markets, it is one of the riskiest investment forms possible.
Registrati tramite Google
o
Registrati tramite email