Ultime Notizie
0
Versione senza annunci pubblicitari. Migliora la tua esperienza con Investing.com. Risparmia fino al 40% Ulteriori informazioni

Le cinque cose da seguire sul calendario economico questa settimana

Economia03.06.2018 10:22
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo articolo è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
 
© Reuters. Le cinque cose da seguire sul calendario economico questa settimana

Investing.com - Questa settimana, l’attenzione degli investitori sarà rivolta verso gli sviluppi commerciali all’orizzonte, mentre il Presidente Trump si prepara ad incontrare i leader del G7 in Canada.

Sul fronte commerciale si attendono gli sviluppi sulle trattative con la Cina, oltre ai chiarimenti sulla revisione del North American Free Trade Agreement che potrebbe giungere prima della scadenza.

Sono attesi i dati commerciali di Stati Uniti e Cina, per valutare gli eventuali impatti della recente disputa commerciale tra le due maggiori economie mondiali.

Nel Regno Unito si attende un report sull’attività nel settore dei servizi, alla ricerca di indicazioni sullo stato di salute dell’economia e sulla possibilità che la BoE alzi i tassi quest’anno.

Per quanto riguarda le banche centrali, è atteso l’annuncio di politica monetaria della Reserve Bank of Australia, sebbene non siano previsti interventi.

In vista della prossima settimana, Investing.com ha compilato una lista dei cinque principali eventi che potrebbero influenzare i mercati.

1. Summit del G7

I leader delle nazioni del G7 si riuniranno in Quebec alla fine della settimana, per un vertice tenuto dal Primo Ministro canadese Justin Trudeau.

Il President Trump arriverà venerdì, ed incontrerà I leader di Germania, Italia, Francia, Regno Unito e Giappone, tutti paesi soggetti ai nuovi dazi USA.

I ministri delle finanze dei paesi alleati degli USA ieri hanno sfogato la loro rabbia per la questione dei dazi all’importazioni dei metalli decisi dall’Amministrazione Trump, dopo un vertice durato tre giorni in cui si è biasimata molto la decisione di Washington.

Gli altri 6 leader del G7 hanno rilasciato una dichiarazione al Segretario al Tesoro USA Steven Mnuchin nella quale si chiede di riportare al presidente la loro “unanime preoccupazione e delusione” sui dazi decisi.

Dopo il vertice Mnuchin ha dichiarato alla stampa che Trump è concentrato sul “riequilibrare i nostri rapporti commerciali”.

Poco prima della conclusione del vertice tra i ministri delle finanze dei paesi G7, Trump ha scritto su Twitter che “gli Stati Uniti devono, nel lungo termine, essere trattati in maniera giusta sugli scambi commerciali”.

Gli Stati Uniti la scorsa settimana hanno imposto nuovi dazi del 25% sull’acciaio e del 10% sull’alluminio importati da UE, Canada e Messico, dopo la scadenza delle esenzioni temporanee.

La decisione ha alimentato i dubbi sulla possibilità che venga trovato un accordo nel breve termine con Canada e Messico per quanto riguarda la revisione del North American Free Trade Agreement.

Tuttavia, ci si continua soprattutto a chiedere come gli USA potranno risolvere le dispute commerciali con la Cina.

2. Dati commerciali USA

Il Dipartimento per il Commercio statunitense rilascerà i dati sugli scambi internazionali di aprile mercoledì alle 8:30AM ET (12:30GMT). I dati saranno molto attesi nel clima di apprensione generale per il rischio di una guerra commerciale mondiale.

Si prevede un aumento del deficit a 50,0 miliardi di dollari, dai 49,0 miliardi di marzo.

Oltre al report, sono attesi i dati USA su produttività non agricola e costo unitario della manodopera, che include uno sguardo all’inflazione. I dati PCE sono l’indicatore di inflazione preferito dalla Fed.

Questa settimana non sono previsti interventi dai membri della Fed in quanto è il periodo di preparazione del vertice del FOMC che si terrà il 12 e 13 giugno, durante il quale si prevede che i tassi saranno alzati.

3. Dati commerciali cinesi

La Cina rilascerà i dati commerciali del mese di maggio nella mattinata di venerdì.

Si prevede che il report mostri un surplus commerciale del paese a 32,5 miliardi di dollari il mese scorso, dai 28,8 miliardi del mese precedente.

Per le esportazioni cinesi si prevede un aumento del 6,3% rispetto allo scorso anno, mentre per le importazioni è previsto un aumento del 16,0%.

Anche questa settimana, i dialoghi commerciali tra Stati Uniti e Cina terranno gli investitori con il fiato sospeso.

La Cina ha comunicato domenica agli USA che tutti gli accordi commerciali raggiunti tra le due nazioni saranno annullati se Washington implementerà dazi e altre misure, in conclusione ai dialoghi terminati a Pechino.

Il Segretario per il Commercio USA Wilbur Ross ha incontrato il Vice Premier cinese Liu He questo fine settimana a Pechino.

Le due potenze mondiali nelle ultime settimane hanno minacciato di applicare reciprocamente decine di miliardi di dazi, facendo salire la convinzione che Washington e Pechino possano generare una guerra commerciale mondiale che possa danneggiare l’economia e i mercati di tutto il globo.

4. PMI servizi nel Regno Unito

Il Regno Unito rilascerà i dati sull’attività del settore dei servizi martedì alle 08:30GMT (4:30AM ET).

Per l’indice PMI terziario si prevede un aumento a 52,9 da 52,8 del mese precedente.

Atteso anche il PMI per l’attività edile nella giornata di lunedì.

Nel settore manifatturiero si è registrata una crescita a maggio, per la prima volta dopo sei mesi, ma il miglioramento ha mascherato la debolezza delle fabbriche del paese, secondo quanto mostrato dal sondaggio di venerdì.

La Banca d’Inghilterra, prima di alzare nuovamente i tassi per la seconda volta in dieci anni, attende segnali di conferma del fatto che la crescita debole registrata all’inizio dell’anno sia dovuta alle condizioni climatiche particolarmente rigide e non dall’avvicinarsi della Brexit.

5. Decisione del tasso della Reserve Bank of Australia

La Reserve Bank of Australia annuncerà la
decisione sul tasso di interesse martedì alle 4:30GMT.

Secondo la maggior parte degli economisti la banca lascerà la politica invariata ed i tassi al minimo storico dell’1,50% per il ventunesimo vertice consecutivo.

Il Governatore della RBA Philip Lowe da tempo ha fatto capire che il prossimo intervento sarà al rialzo e non al ribasso, ma ha aggiunto che il consiglio direttivo della banca non vede ancora le condizioni necessarie per un aumento.

Secondo gli investitori il prossimo aumento di 25 punti base non avverrà prima del luglio 2019.

Resta aggiornato su tutti gli eventi economici di questa settimana consultando il sito: http://it.investing.com/economic-calendar/

Le cinque cose da seguire sul calendario economico questa settimana
 

Articoli Correlati

Borse in rosso dopo il crollo di Netflix (-20%)
Borse in rosso dopo il crollo di Netflix (-20%) Da FinanciaLounge - 21.01.2022 2

Apertura pesante per i listini europei dopo il mancato rimbalzo di Wall Street. Negli scambi after hours Netflix (NASDAQ:NFLX) in netto calo a causa di un aumento degli abbonati...

Inserisci un commento

Guida sui Commenti

Ti consigliamo di utilizzare i commenti per interagire con gli utenti, condividere il tuo punto di vista e porre domande agli autori e agli altri iscritti. Comunque, per mantenere alto il livello del discorso, ti preghiamo di tenere a mente i seguenti criteri :

  • Arricchisci la conversazione
  • Rimani concentrato. Pubblica solo materiale che è rilevante all'argomento in discussione.
  • Sii rispettoso. Anche le opinioni negative possono essere trattate in modo positivo e diplomatico.
  • Utilizza lo stile standard di scrittura. Includi la punteggiatura,con lettere maiuscole e minuscole.
  • NOTA: messaggi contenenti spam, messaggi promozionali, link o riferimenti a siti esterni verranno rimossi.
  • Evita bestemmie, calunnie e gli attacchi personali rivolti a un autore o ad un altro utente.
  • Saranno consentiti solo commenti in Italiano.

Autori di spam o abuso verranno eliminati dal sito e vietati dalla registrazione futura a discrezione di Investing.com.

Scrivi I tuoi pensieri qui
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
Pubblica anche su
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Grazie per aver commentato. Il commento è in attesa di approvazione da parte dei moderatori. Il commento sarà pubblicato sul nostro sito non appena approvato.
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Allega un Grafico ai Commenti
Conferma blocco

Sei sicuro di voler bloccare %USER_NAME%?

Confermando il blocco tu e %USER_NAME% non potrete più vedere reciprocamente i vostri post su Investing.com.

%USER_NAME% è stato aggiunto correttamente alla lista di utenti bloccati

Poiché hai appena sbloccato questa persona, devi aspettare 48 ore prima di bloccarla nuovamente.

Segnala questo commento

Considero questo commento come:

Commento contrassegnato

Grazie!

La tua segnalazione è stata inviata ai nostri moderatori che la esamineranno
Responsabilità: Fusion Media would like to remind you that the data contained in this website is not necessarily real-time nor accurate. All CFDs (stocks, indexes, futures) and Forex prices are not provided by exchanges but rather by market makers, and so prices may not be accurate and may differ from the actual market price, meaning prices are indicative and not appropriate for trading purposes. Therefore Fusion Media doesn`t bear any responsibility for any trading losses you might incur as a result of using this data.

Fusion Media or anyone involved with Fusion Media will not accept any liability for loss or damage as a result of reliance on the information including data, quotes, charts and buy/sell signals contained within this website. Please be fully informed regarding the risks and costs associated with trading the financial markets, it is one of the riskiest investment forms possible.
Registrati tramite Google
o
Registrati tramite email