Ultime Notizie
0
Versione senza annunci pubblicitari. Migliora la tua esperienza con Investing.com. Risparmia fino al 40% Ulteriori informazioni

Amundi: la Fed non preoccupa, l’aumento dei tassi resta lontano

Economia18.06.2021 19:20
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo articolo è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
 
Amundi: la Fed non preoccupa, l’aumento dei tassi resta lontano

Amundi commenta le decisioni del FOMC di lasciare i tassi invariati pur rivedendo al rialzo le stime di crescita e inflazione e osserva che nelle sue dichiarazioni Powell ha cominciato ad ammettere che si parla di tapering

Amundi fa il punto sulla riunione del FOMC del 16 giugno e la successiva conferenza stampa del presidente della Federal Reserve Jerome Powell rilevando che a fronte di aspettative abbastanza accomodanti, Powell potrebbe essere interpretato come ‘leggermente falco’ almeno in tre passaggi delle sue dichiarazioni: quando ha avvertito che l’inflazione potrebbe rivelarsi più alta e persistente di quanto previsto, quando ha ammesso che si sta iniziando a parlare della possibilità di valutare il tapering, e infine quando ha definito ‘appropriato’ che si possa iniziare a considerare un programma di riduzione degli acquisti in uno dei prossimi meeting della banca centrale.

IL MERCATO HA LETTO INTONAZIONI DA FALCO

La reazione del mercato, scrive in un commento Ken Taubes, CIO di U.S. Investment Management di Amundi, è stata appunto quella di interpretare la Fed con un’intonazione ‘da falco’, spingendo al ribasso i prezzi degli asset, con la curva dei rendimenti americani tra i cinque e i trent’anni che si è appiattita e i rendimenti del Treasury che sono aumentati su tutta la linea, mentre il mercato azionario USA ha vendite e l’indice del dollaro ha guadagnato lo 0,7%. Le implicazioni per gli investitori, secondo Amundi, sono che le indicazioni della Fed rispecchiamo una crescita superiore al previsto ed un’inflazione superiore all’obiettivo, per cui se il mercato del lavoro statunitense rimbalza in maniera decisa e l’inflazione rimane elevata, la Fed potrebbe anticipare il loro ciclo di tapering...

Continua la lettura


** Il presente articolo è stato redatto da FinanciaLounge


Amundi: la Fed non preoccupa, l’aumento dei tassi resta lontano
 

Articoli Correlati

Inserisci un commento

Guida sui Commenti

Ti consigliamo di utilizzare i commenti per interagire con gli utenti, condividere il tuo punto di vista e porre domande agli autori e agli altri iscritti. Comunque, per mantenere alto il livello del discorso, ti preghiamo di tenere a mente i seguenti criteri :

  • Arricchisci la conversazione
  • Rimani concentrato. Pubblica solo materiale che è rilevante all'argomento in discussione.
  • Sii rispettoso. Anche le opinioni negative possono essere trattate in modo positivo e diplomatico.
  • Utilizza lo stile standard di scrittura. Includi la punteggiatura,con lettere maiuscole e minuscole.
  • NOTA: messaggi contenenti spam, messaggi promozionali, link o riferimenti a siti esterni verranno rimossi.
  • Evita bestemmie, calunnie e gli attacchi personali rivolti a un autore o ad un altro utente.
  • Saranno consentiti solo commenti in Italiano.

Autori di spam o abuso verranno eliminati dal sito e vietati dalla registrazione futura a discrezione di Investing.com.

Scrivi I tuoi pensieri qui
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
Pubblica anche su
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Grazie per aver commentato. Il commento è in attesa di approvazione da parte dei moderatori. Il commento sarà pubblicato sul nostro sito non appena approvato.
Commenti (2)
Lorenzo Ghiselli
Lorenzo Ghiselli 19.06.2021 19:43
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Secondo me, molto molto lontano: l'economia non tira (se non fosse x la droga monetaria vorrei vedere), i debiti sono alti ed il dollaro forte sarebbe un problema.
Marco Trezzi
Marco Trezzi 19.06.2021 19:43
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Il dollaro forte è l’unica speranza per gli states e l’europa.Un dollaro debole significherebbe un problema di credibilità. È bello per paesi piccoli come l’italia, trovare i fessakkiotti che se lo comprano è piuttosto facile, ma chi deve ricollocare triliardi di debito ha bisogno di offrire una valuta forte e non una in pericolo svalutazione costante.
Lorenzo Ghiselli
Lorenzo Ghiselli 19.06.2021 19:43
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Marco Trezzi  ha un senso quello che scrivi, ma un dollaro forte sarebbe un problema per i paesi emergenti e sembra andare contro ai programmi di reflazione della fed. Boh, vedremo.
paul mazzolini
paul mazzolini 19.06.2021 12:56
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Amundi nn si preoccupa ? beh ha parlato prima del tempo , Ieri ci ha pensato Bullard  Della Fed di St. Louis  a sconfessare il presidente Powell.       E si sono visti i risultati ieri a wall street ,.
Alessandro Ferrari
Alessandro Ferrari 19.06.2021 12:56
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Era anche il Giorno delle tre streghe ...
Marco Trezzi
Marco Trezzi 19.06.2021 12:56
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Allega un Grafico ai Commenti
Conferma blocco

Sei sicuro di voler bloccare %USER_NAME%?

Confermando il blocco tu e %USER_NAME% non potrete più vedere reciprocamente i vostri post su Investing.com.

%USER_NAME% è stato aggiunto correttamente alla lista di utenti bloccati

Poiché hai appena sbloccato questa persona, devi aspettare 48 ore prima di bloccarla nuovamente.

Segnala questo commento

Considero questo commento come:

Commento contrassegnato

Grazie!

La tua segnalazione è stata inviata ai nostri moderatori che la esamineranno
Responsabilità: Fusion Media would like to remind you that the data contained in this website is not necessarily real-time nor accurate. All CFDs (stocks, indexes, futures) and Forex prices are not provided by exchanges but rather by market makers, and so prices may not be accurate and may differ from the actual market price, meaning prices are indicative and not appropriate for trading purposes. Therefore Fusion Media doesn`t bear any responsibility for any trading losses you might incur as a result of using this data.

Fusion Media or anyone involved with Fusion Media will not accept any liability for loss or damage as a result of reliance on the information including data, quotes, charts and buy/sell signals contained within this website. Please be fully informed regarding the risks and costs associated with trading the financial markets, it is one of the riskiest investment forms possible.
Registrati tramite Google
o
Registrati tramite email