Ultime Notizie
Chiusura
Investing Pro 0
Versione senza annunci pubblicitari. Migliora la tua esperienza con Investing.com. Risparmia fino al 40% Fai l’upgrade ora

BlueBay: “Ecco perché i Fed Fund possono spingersi fino al 2,75% in due anni”

Economia23.01.2022 10:20
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo articolo è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
 
© Reuters. BlueBay: “Ecco perché i Fed Fund possono spingersi fino al 2,75% in due anni”

La Fed, che si riunirà la prossima settimana, sarà sempre meno espansiva ma Mark Dowding, CIO di BlueBay, pensa che tra 12 mesi la politica sarà diventata solo meno accomodante e non restrittiva

La necessità della Fed di ridurre la politica di accomodamento, con i mercati che incorporano nei prezzi quattro rialzi nel corso del 2022, resterà probabilmente immune sia all’ondata della variante Omicron che ai crescenti rischi di un imminente conflitto in Ucraina. “Se la Fed è intenzionata a portare i tassi al di sopra della neutralità in questo ciclo, allora questo porterebbe i Fed Fund a raggiungere il 2,75% o più nel 2023 o 2024, ben oltre le aspettative del mercato” fa sapere Mark Dowding, CIO di BlueBay, asset manager specializzato nel reddito fisso di Royal Bank of Canada Global Asset Management (RBC GAM).

CONTINUE DISRUPTION ALLE FORNITURE IN ARRIVO DALLA CINA

Secondo il manager l’inflazione dovrebbe continuare a costituire una fonte di preoccupazione alla luce delle continue disruption alle forniture in arrivo dalla Cina, considerando che Pechino continua a cercare di mantenere una politica di zero-Covid. “I prezzi al consumo dovrebbero rimanere probabilmente ben al di sopra del target alla fine di quest’anno ma, nonostante un eventuale inasprimento, i tassi d’interesse reali (al netto dell’inflazione) dovrebbero rimanere negativi fino a dicembre. In questo contesto, pensiamo che tra 12 mesi la politica sarà diventata solo meno accomodante, e non restrittiva” riferisce Dowding...

Continua la lettura


** Il presente articolo è stato redatto da FinanciaLounge


BlueBay: “Ecco perché i Fed Fund possono spingersi fino al 2,75% in due anni”
 

Articoli Correlati

Inserisci un commento

Guida sui Commenti

Ti consigliamo di utilizzare i commenti per interagire con gli utenti, condividere il tuo punto di vista e porre domande agli autori e agli altri iscritti. Comunque, per mantenere alto il livello del discorso, ti preghiamo di tenere a mente i seguenti criteri :

  • Arricchisci la conversazione
  • Rimani concentrato. Pubblica solo materiale che è rilevante all'argomento in discussione.
  • Sii rispettoso. Anche le opinioni negative possono essere trattate in modo positivo e diplomatico.
  • Utilizza lo stile standard di scrittura. Includi la punteggiatura,con lettere maiuscole e minuscole.
  • NOTA: messaggi contenenti spam, messaggi promozionali, link o riferimenti a siti esterni verranno rimossi.
  • Evita bestemmie, calunnie e gli attacchi personali rivolti a un autore o ad un altro utente.
  • Saranno consentiti solo commenti in Italiano.

Autori di spam o abuso verranno eliminati dal sito e vietati dalla registrazione futura a discrezione di Investing.com.

Scrivi I tuoi pensieri qui
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
Pubblica anche su
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Grazie per aver commentato. Il commento è in attesa di approvazione da parte dei moderatori. Il commento sarà pubblicato sul nostro sito non appena approvato.
Commenti (6)
Andrea Pezzetti
Andrea Pezzetti 24.01.2022 7:54
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Le politiche monetarie espansive degli ultimi 10 anni sono state un disatro. A partire da Draghi con la BCE. Troppa polvere sotto il tappeto.
Roberto IP
IP70 24.01.2022 7:42
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
direi di iniziare a vedere il primo passo e cioè il rialzo dei tassi. Dobbiamo vedere come riprenderà l'economia tra i lockdown e la supply chain. Se i tassi strozzeranno la ripresa, l'inflazione subire un arresto. Parlare di riduzione ora è prematuro.
Daniele Intorcia
Daniele Intorcia 23.01.2022 18:22
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
2.75 mi sembrano tanti.... ma allo stesso tempo pochi se inflazione viene confermata sopra il 6%
Roberto Mello
Roberto Mello 23.01.2022 13:23
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
secondo me è probabile che gli stimoli monetari diminuiranno ma non è detto che poi alzeranno molto i tassi come invece qualcuno in questi giorni sta dicendo. Dipenderà sempre da come andrà l'economia nei prossimi mesi...
Gianni Sbrescia
Gianni Sbrescia 23.01.2022 12:42
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
la Fed, come la Bce, ha bisogno che l'inflazione rallenti ma resti cmq alta.altrimenti cone fanno a ridurre il debito mostruoso accumulato a causa del covid?
Mostra risposte precedenti (2)
Giovanni Brunati
Giovanni Brunati 23.01.2022 12:42
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
ben detto...
luca beretta
luca beretta 23.01.2022 12:42
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
questo può essere vero nel breve periodo ed in maniera molto limitata specie per un paese come l' Italia che aumenta continuamente la spesa pubblica (avendo sanità pubblica, istruzione pubblica, sprechi ed inefficienze ed un apparato statale numeroso da mantenere). quindi tutta teoria da libri ma poi la realtà e la pratica è ben diversa.
Gianni Sbrescia
Gianni Sbrescia 23.01.2022 12:42
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
è valido finché i tassi di interesse reali restano negativi. diceva Friedman che l'inflazione è una tassa istituita senza una legge. semplicemente riduci il potere di acquisto di tutti i soggetti economici. non c'entra pubblico o privato, ma la capacità di spesa di ciascun cittadino.
Lorenzo Ghiselli
Lorenzo Ghiselli 23.01.2022 12:42
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Come diceva un sito che leggo, la fed salverà l'economia rendendoci tutti più poveri.
luca beretta
luca beretta 23.01.2022 12:42
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
cque mi sembra che già i suoi effetti su ripresa ed altri indicatori economici siano parzialmente visibili...quindi vedremo se sarà sana veramente sui debiti pubblici
Alessandro Verdi
Alessandro Verdi 23.01.2022 10:39
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Ma per favore. Ma avete idee di cosa implica per i mercari azionari e per l'indebitamento degli stati tassi Fed Funds a quel livello? L'economia globale sta già rallentando. Quella americana pure.
luca beretta
luca beretta 23.01.2022 10:39
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
quindi la ricetta che Lei propone è tassi a 0 o negativi per sempre ed indebitamento senza limiti?
Fabio Carosso
Fabio Carosso 23.01.2022 10:39
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
io credo che quello che interessa alla fed sia mantenere un minimo di ripresa economica cercando di portare l inflazioni a livelli accettabili senza far crollare il mercato azionario, ma portarlo solo ad un livello di crescita piu normale Non è facile, e comunque nessuno dice che servono tassi 0% a oltranza
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Allega un Grafico ai Commenti
Conferma blocco

Sei sicuro di voler bloccare %USER_NAME%?

Confermando il blocco tu e %USER_NAME% non potrete più vedere reciprocamente i vostri post su Investing.com.

%USER_NAME% è stato aggiunto correttamente alla lista di utenti bloccati

Poiché hai appena sbloccato questa persona, devi aspettare 48 ore prima di bloccarla nuovamente.

Segnala questo commento

Considero questo commento come:

Commento contrassegnato

Grazie!

La tua segnalazione è stata inviata ai nostri moderatori che la esamineranno
Le nostre Apps
Scarica l'AppApp store
Investing.com
© 2007-2022 Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
  • Iscriviti GRATIS e ricevi:
  • Allerte in tempo reale
  • Portafoglio avanzato
  • Grafici personalizzati
  • App completamente sincronizzata
Registrati tramite Google
o
Registrati tramite email