Ultime Notizie
0
Versione senza annunci pubblicitari. Migliora la tua esperienza con Investing.com. Risparmia fino al 40% Ulteriori informazioni

Conflitto energetico o armato? Cosa aspettarsi dal vertice Biden/Putin

Economia07.12.2021 13:50
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo articolo è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
 
© Reuters.

Di Alessandro Albano 

Investing.com - Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden e l'omologo russo Vladimir Putin s'incontreranno (virtualmente) questo pomeriggio alle 16:00 CET per discutere di uno dei temi geopolitici più caldi degli ultimi anni, il dossier Ucraina, e che potrebbe avere delle importanti ripercussioni sul contesto dell'energia europeo. 

Il primo incontro dopo quello di luglio è stato preceduto dall’invio da parte di Mosca di oltre 100 mila soldati russi sul confine ucraino allarmando l'amministrazione Biden, che ha subito avvertito gli alleati atlantici di prepararsi ad una possibile invasione di due/terzi dell'Ucraina (Kiev compresa) nei primi mesi del 2022.

Prima del meeting odierno in videoconferenza, il ministro degli Esteri Sergej Lavrov ha incontrato il segretario di Stato Antony Blinken a Stoccolma, affermando di voler evitare "uno scenario da incubo di un conflitto militare in Europa", mentre Blinken ha fatto sapere il "prezzo alto che la Russia dovrà pagare se attaccherà l’Ucraina" citando potenziali sanzioni "senza precedenti".

Diplomazia o conflitto?

La formula usata da Blinken suggerisce che la via diplomatica è ancora la strada preferita dagli Stati Uniti e dai suoi alleati sebbene, secondo la Dr.ssa Liana Semchuk, lead analyst per l'Europa e l'Eurasia presso Sibylline (società di strategic advisory), un conflitto armato "non dovrebbe essere escluso", soprattutto perché "abbiamo assistito a un cambiamento nella retorica e nelle richieste del Cremlino dall'ultimo raduno di truppe ad aprile".

"A differenza di aprile - afferma l'esperta - la Russia ora non solo chiede molto chiaramente che la NATO rispetti le "linee rosse" della Russia e sta cercando "garanzie" che l'Ucraina non diventerà uno stato membro della NATO, ma sta anche mettendo in guardia contro qualsiasi approfondimento della cooperazione Ucraina-NATO".

Tuttavia, il fatto che il presidente degli Stati Uniti Joe Biden e il presidente russo Vladimir Putin stiano discutendo indica che, nonostante "l'atteggiamento intransigente" di entrambe le parti, l'approccio preferito nell'immediato "è un tentativo di maggiore diplomazia".  Il Cremlino, spiega Semchuk, "sta testando Biden per vedere fino a che punto può essere spinta Washington" e per valutare "quanto dure saranno le potenziali sanzioni contro la Russia".

Che ruolo può giocare l'Europa

In questo contesto, gioca un ruolo principale il gasdotto russo Nord Stream 2 controllato da Gazprom (MCX:GAZP). La pipeline, fortemente ostacolata in passato dai diversi governi Usa ma che potrebbe assicurare un ribasso dei prezzi energetici in Europa, è stata completato il 10 settembre scorso ma è stato sospeso poco più di un mese dopo dall'autorità tedesca per l'energia per mancanza di requisiti.

"La sospensione del processo di certificazione della pipeline da parte della Germania, che potrebbe ritardare la messa in servizio del gasdotto fino a marzo 2022 e forse oltre, potrebbe fungere anche da deterrente per la Russia dal lanciare una potenziale offensiva contro l'Ucraina, almeno per ora".

Inoltre, per la lead analyst l'attuale crisi energetica e gli elevati costi dell'elettricità in tutta Europa "stanno mettendo a fuoco il ruolo della Russia nella situazione", perchè nonostante la Russia abbia rispettato i suoi impegni contrattuali sul gas, "Mosca si è comunque rifiutata di aumentare le forniture".

Con Gazprom (MCX:GAZP) che secondo quanto riferito anticipa il mercato del gas per sperimentare anche carenze, mantenendo i prezzi elevati, "la leva della Russia per finalizzare il progetto rimarrà alta". "Tuttavia, è fondamentale che sia gli Stati Uniti che l'UE presentino un fronte unito e coordinato contro la Russia e delineano misure chiare e attuabili, se Mosca dovesse procedere con un'invasione dell'Ucraina".

Una strategia comune tra Bruxelles e Washington sembrerebbe essere stata delineata nell'incontro del 6 dicembre, dove Biden si sarebbe coordinato con i leader dei principali alleati europei (Draghi, Scholz, Macron e Johnson) su severe sanzioni economiche contro Mosca. "Sebbene i dettagli di potenziali nuove sanzioni non siano ancora stati rivelati - sottolinea l'esperta con Phd ad Oxford - la pressione congiunta potrebbe portare ad una de-escalation della crisi e portare a rinnovati sforzi diplomatici".

Tuttavia, avverte l'analista della firm statunitense, "le divergenze inconciliabili tra la percezione della NATO da parte dell'Ucraina e della Russia e la minaccia esistenziale che l'alleanza rappresenta per la Russia, determineranno un ambiente geopolitico regionale più volatile nell'anno a venire".

Conflitto energetico o armato? Cosa aspettarsi dal vertice Biden/Putin
 

Articoli Correlati

Inserisci un commento

Guida sui Commenti

Ti consigliamo di utilizzare i commenti per interagire con gli utenti, condividere il tuo punto di vista e porre domande agli autori e agli altri iscritti. Comunque, per mantenere alto il livello del discorso, ti preghiamo di tenere a mente i seguenti criteri :

  • Arricchisci la conversazione
  • Rimani concentrato. Pubblica solo materiale che è rilevante all'argomento in discussione.
  • Sii rispettoso. Anche le opinioni negative possono essere trattate in modo positivo e diplomatico.
  • Utilizza lo stile standard di scrittura. Includi la punteggiatura,con lettere maiuscole e minuscole.
  • NOTA: messaggi contenenti spam, messaggi promozionali, link o riferimenti a siti esterni verranno rimossi.
  • Evita bestemmie, calunnie e gli attacchi personali rivolti a un autore o ad un altro utente.
  • Saranno consentiti solo commenti in Italiano.

Autori di spam o abuso verranno eliminati dal sito e vietati dalla registrazione futura a discrezione di Investing.com.

Scrivi I tuoi pensieri qui
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
Pubblica anche su
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Grazie per aver commentato. Il commento è in attesa di approvazione da parte dei moderatori. Il commento sarà pubblicato sul nostro sito non appena approvato.
Commenti (4)
Roberto De Putti
Roberto De Putti 08.12.2021 10:07
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
tranquilli non si spareranno.....molto meglio aumentare le bollette del gas
Sandro Balloni
Sandro Balloni 07.12.2021 19:35
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
.... mi chiedo di cosa parlano quando pensano alle sanzioni contro la Russia. Se Putin chiude i rubinetti del gas siamo tutti belli che fottuti. Cmq in caso di conflitto io parteggio per Putin. Quei guerrafondai della Nato, specialmente in Europa hanno bisogno di una sonora batosta. Che Stoltenberg prenda il fucile e ci vada lui al fronte. D'altra parte "nomen omen".....
Antonio Rubino
Antonio Rubino 07.12.2021 19:35
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Balloni: nomen omen
Marco Trezzi
Marco Trezzi 07.12.2021 17:53
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Poco anti-russia questo articolo.C’è da domandarsi seriamente cosa è più importante per noi : Russia o Ucraina? Vogliamo continuare in eterno a fingere che l’Ucraina sia una terra di santi e non esista la Moldavia? Che la Crimea sia abitata da sudditi dell’impero Ucraino? Oppure vogliamo mettere le carte in tavola per bacchettare sulle dita l’Ucraina, ricordandole che la tattica Chihuahua che provoca e fa la vittima non è destinata a durare?Quanto siamo disposti a perdere per il costante e continuo ricatto di Kiev?
Francesco Rinaldi
Francesco Rinaldi 07.12.2021 17:53
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Linica cosa che sparano e sulla bolletta e paghiamo noi … siamo noi che ci spariamo di questo passo
Gianfranco Nodari
Gianfranco Nodari 07.12.2021 16:22
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
nei prossimi giorni le borse scenderanno un po' ? 🤔
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Allega un Grafico ai Commenti
Conferma blocco

Sei sicuro di voler bloccare %USER_NAME%?

Confermando il blocco tu e %USER_NAME% non potrete più vedere reciprocamente i vostri post su Investing.com.

%USER_NAME% è stato aggiunto correttamente alla lista di utenti bloccati

Poiché hai appena sbloccato questa persona, devi aspettare 48 ore prima di bloccarla nuovamente.

Segnala questo commento

Considero questo commento come:

Commento contrassegnato

Grazie!

La tua segnalazione è stata inviata ai nostri moderatori che la esamineranno
Responsabilità: Fusion Media would like to remind you that the data contained in this website is not necessarily real-time nor accurate. All CFDs (stocks, indexes, futures) and Forex prices are not provided by exchanges but rather by market makers, and so prices may not be accurate and may differ from the actual market price, meaning prices are indicative and not appropriate for trading purposes. Therefore Fusion Media doesn`t bear any responsibility for any trading losses you might incur as a result of using this data.

Fusion Media or anyone involved with Fusion Media will not accept any liability for loss or damage as a result of reliance on the information including data, quotes, charts and buy/sell signals contained within this website. Please be fully informed regarding the risks and costs associated with trading the financial markets, it is one of the riskiest investment forms possible.
Registrati tramite Google
o
Registrati tramite email