Ultime Notizie
Chiusura
Investing Pro 0
Versione senza annunci pubblicitari. Migliora la tua esperienza con Investing.com. Risparmia fino al 40% Fai l’upgrade ora

Quirinale, a Piazza Affari basta solo un nome. Elezioni escluse

Economia24.01.2022 12:45
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo articolo è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
 
© Reuters.

Di Alessandro Albano 

Investing.com - Manca poco all'inizio del voto per l'elezione del nuovo presidente della Repubblica (15:00 CET), una corsa che potrebbe durare fino al 3 febbraio e vedere diverse fumate nere prima del nome definitivo. 

Sono 1.009 i grandi elettori che indicheranno il nuovo inquilino del Quirinale: 315 senatori, 630 deputati e 58 delegati regionali, 3 per ogni Regione (uno per la Valle d’Aosta). Nelle prime tre votazioni, serve la maggioranza dei due terzi dell’assemblea (673) per eleggere il capo dello Stato, mentre dalla quarta in poi votazione è necessaria solamente la maggioranza assoluta (505 voti).

Per le normative anti-Covid, ci sarà una sola votazione al giorno con massimo 200 persone presenti in Aule. Entreranno 50 grandi elettori alla volta e si voterà per fasce orarie in ordine alfabetico, con ogni scrutinio che dovrebbe durare per circa 4 ore. Voteranno prima i senatori a vita, gli altri senatori, poi i membri della Camera ed infine i rappresentati delle Regioni.

Attenzione allo spread 

Come mai accaduto nella storia repubblicana italiana, quest'elezione potrebbe avere delle serie ripercussioni sul risk profile del Paese, che da qui al 2026 deve spendere gli oltre 200 miliardi del Recovery Fund, sul quale pesa un debito/Pil di oltre il 155% e che con la fine del PEPP della BCE potrebbe registrare  una pressione al rialzo sul costo del debito. 

"I mercati dovrebbero essere rassicurati", spiegano gli analisti di NatWest (LON:NWG) quindi il rischio maggiore è che la presidenza finisca con "un nome non condiviso, sconvolgendo la Pax Romana (o Pax Dragum) tra i partiti, e lasciando il posto a un nuovo governo con un nuovo premier o elezioni anticipate che potrebbe portare ad un governo guidato da Lega e FdI".

Secondo le stime della banca britannica che segue diverse emissioni del Mef, il miglior risultato possibile - anche con poche possibilità - è la conferma dello status quo attuale (Matterella al Colle e Draghi a Chigi) che garantirebbe un ribasso dello spread sul Bund di 15 punti base. Anche un nome condiviso alla Repubblica e l'ex Bce come premier potrebbero vedere un calo dello spread di 7 punti base, mentre Draghi fermo nella sua posizione di Pm avrebbe un effetto di 3 punti base (scenario lontano). 

Vista l'instabilità che ne potrebbe derivare, anche Draghi al Quirinale metterebbe più pressione allo spread (+3 punti base). Tuttavia, il rischio peggiore è non avere Draghi né al Colle né a capo del governo con elezioni anticipate, un contesto che potrebbe portare la differenza con il titolo tedesco a +20 bps, mentre un rialzo di 10 punti base potrebbe arrivare da un cambio di governo senza Draghi ma con continuità di legislatura (scenario molto improbabile). 

"Un accordo sul nuovo presidente della Repubblica è lo scenario più probabile", spiegano da NatWest (LON:NWG). "C'è poco appetito per le elezioni anticipate: i sondaggi politici si sono evoluti notevolmente dal 2018 e la maggior parte dei parlamentari non sarebbe comunque rieletta, inoltre il nuovo Parlamento si ridurrà di un terzo rispetto al prossimo turno elettorale a causa di una modifica costituzionale votata nell'attuale legislatura riducendo ulteriormente ogni possibilità di rielezione. C'è anche un calcolo economico: i parlamentari non percepiranno la pensione a meno che non rimangano eletti fino a settembre".

Tutte le ipotesi in campo

Sono state diverse le personalità che, nelle ultime settimane, si sono susseguite nel toto-nomi: dalla presidente del Senato Maria Casellati a Pierferdinando Casini, dall'ex presidente della Corte Costituzionale e ora ministro per la Giustizia Marta Cartabia, ad ex premier come Giuliano Amato o Paolo Gentiloni.  

La candidatura più risonante è stata, tuttavia, quella dell'ex premier Berlusconi, ma la sua uscita di scena, annunciata sabato sera, ha aperto la strada dell'incertezza sui possibili nomi che verranno proposti dal centro-destra, con la coalizione che "è pronta a presentare diversi nomi di alto profilo" a detta di Salvini. 

"In campo ci sono diverse opzioni", ha spiegato ad Investing.com Lorenzo Castellani, assegnista di ricerca in Storia delle Istituzioni Politiche presso la Luiss di Roma, "tra cui rimescolare il governo e mandare Draghi al Colle supportato dalla maggioranza, e forse anche da Fratelli d'Italia, con un accordo di governo, ipotesi abbastanza forte". 

"Dal centro destra potrebbe arrivare il nome di un politico istituzionale vicino alle loro posizioni come l'ex ministro degli esteri Frattini o Marcello Pera, un ipotesi che dovrebbe passare la prova del Parlamento. Se dovesse non passare i primi 3 scrutini, dal quarto potrebbe tornare l'ipotesi Draghi o una figura più terza, mentre l'ultima ratio è Mattarella bis anche se è abbastanza improbabile sia per le volontà di Mattarella stesso sia per il dialogo vivace delle forza politiche".

Per l'esperto di scenari politici, il centro sinistra (Conte e Letta), bloccato dal nome di Berlusconi, "non riesce a fare un nome condiviso" anche se "potrebbe giocare d'anticipo proponendo un nome forte a cui la destra non può dire no, ma in questo momento sta scegliendo di aspettare".

"Esiste la lontana possibilità di un presidente eletto con una maggioranza diversa da quella che sostiene il governo", aggiunge Castellani, in quanto con un nome forte Meloni "potrebbe votare con i partiti di governo". "E' una soluzione più difficile - precisa - perchè il centrodestra non ha i voti per eleggere il presidente da solo, quindi serve almeno l'aiuto di Renzi". E comunque più possibile, secondo l'accademico, che il nuovo capo dello Stato venga sostenuto "da tutta la maggioranza con il sostegno di Fratelli d'Italia". 

Il futuro dipende da qui

Draghi o non Draghi, è difficile non affermare che il futuro dell'economia italiana non dipenda dalla traiettoria politica dei prossimi mesi. "Minacciare la stabilità politica potrebbe indebolire il percorso delle riforme in Italia", scrive in una nota Luigi Scazzieri, senior research fellow del Centre for European Reform, visto l'ammontare del debito che grava sul bilancio di Stato e i soldi (di cui molti a prestito) che arriveranno dalle tranche del Fondo di Ripresa europeo. 

Garantire che questo debito rimanga sostenibile grazie a una crescita economica più forte, sottolinea Scazzieri, "è fondamentale per la stabilità della zona euro", e visto che "il Fondo è stato, in parte, istituito per rafforzare l'economia italiana, il suo successo o il suo fallimento potrebbe determinare il destino della futura integrazione fiscale in Europa".

In sostanza, gli sforzi avviati dal governo Draghi "dipenderanno dai risultati delle elezioni del 2023", e con un mantenimento dello slancio riformista "l'economia italiana sarà rafforzata, il suo debito diventerà più sostenibile e le fondamenta dell'euro diventeranno più solide". 

Quirinale, a Piazza Affari basta solo un nome. Elezioni escluse
 

Articoli Correlati

Inserisci un commento

Guida sui Commenti

Ti consigliamo di utilizzare i commenti per interagire con gli utenti, condividere il tuo punto di vista e porre domande agli autori e agli altri iscritti. Comunque, per mantenere alto il livello del discorso, ti preghiamo di tenere a mente i seguenti criteri :

  • Arricchisci la conversazione
  • Rimani concentrato. Pubblica solo materiale che è rilevante all'argomento in discussione.
  • Sii rispettoso. Anche le opinioni negative possono essere trattate in modo positivo e diplomatico.
  • Utilizza lo stile standard di scrittura. Includi la punteggiatura,con lettere maiuscole e minuscole.
  • NOTA: messaggi contenenti spam, messaggi promozionali, link o riferimenti a siti esterni verranno rimossi.
  • Evita bestemmie, calunnie e gli attacchi personali rivolti a un autore o ad un altro utente.
  • Saranno consentiti solo commenti in Italiano.

Autori di spam o abuso verranno eliminati dal sito e vietati dalla registrazione futura a discrezione di Investing.com.

Scrivi I tuoi pensieri qui
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
Pubblica anche su
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Grazie per aver commentato. Il commento è in attesa di approvazione da parte dei moderatori. Il commento sarà pubblicato sul nostro sito non appena approvato.
Commenti (9)
Carlo Mitrione
Carlo Mitrione 26.01.2022 5:19
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
al Quirinale Draghi significa rassicurare i mercati. DRAGHI è upmo giusto al posto giusto.Tutti ce lo invidiano e noi...
Elio Macigno
Elio Macigno 25.01.2022 14:27
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Se non mettono il dragone, è assicurato il cetriolone!
Tommy Map
Tommy Map 25.01.2022 0:02
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
perché un fantoccio vale l'altro.al mercato basta che sia fantoccio
Mario Albonetti
Mario Albonetti 24.01.2022 23:50
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
proviamo ad indovinare a chi va il cetriolo ?
Sergio Russo
Sergio Russo 24.01.2022 19:48
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Che farsa…
Aldo Dalla
Aldo Dalla 24.01.2022 15:29
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
L'Italia è succube dell'andamento globale dell'economia, la sua dipende anche da questo
guido cococcia
guido cococcia 24.01.2022 14:59
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
un bell'astetoide...
giorgio monte
giorgiomonte 24.01.2022 14:40
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Una figura politica ovvero un politico dovrebbe assumere la presidenza conservando la responsabilità politica della nazione, un tecnico come da nomi circolanti non sarebbe sufficente a soddisfare il popolo dopo lMattarella, sicuramente Draghi è il nome più ben visto dai mercati, in questo frangente guarderei con interesse più la nazione che i mercati.
Eugenio Borghi
Eugenio Borghi 24.01.2022 14:40
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
anche una ponga soddisferebbe
Marco kaiser
Marco kaiser 24.01.2022 14:40
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Dopo mummiarella mi andrebbe bene chiunque non esca dal PCI/UDC e partiti figli di questi
Charlie O Brian
Charlie O Brian 24.01.2022 14:35
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Ma sì, del parere del Parlamento (cioè del popolo) chi se ne frega… Viva iMercati™️…
legionario silenzioso
legionario silenzioso 24.01.2022 14:35
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
bel mondo ******😒
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Allega un Grafico ai Commenti
Conferma blocco

Sei sicuro di voler bloccare %USER_NAME%?

Confermando il blocco tu e %USER_NAME% non potrete più vedere reciprocamente i vostri post su Investing.com.

%USER_NAME% è stato aggiunto correttamente alla lista di utenti bloccati

Poiché hai appena sbloccato questa persona, devi aspettare 48 ore prima di bloccarla nuovamente.

Segnala questo commento

Considero questo commento come:

Commento contrassegnato

Grazie!

La tua segnalazione è stata inviata ai nostri moderatori che la esamineranno
Le nostre Apps
Scarica l'AppApp store
Investing.com
© 2007-2022 Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
  • Iscriviti GRATIS e ricevi:
  • Allerte in tempo reale
  • Portafoglio avanzato
  • Grafici personalizzati
  • App completamente sincronizzata
Registrati tramite Google
o
Registrati tramite email