Ultime Notizie
Chiusura
Investing Pro 0
Versione senza annunci pubblicitari. Migliora la tua esperienza con Investing.com. Risparmia fino al 40% Fai l’upgrade ora

Putin sottolinea a aziende italiane legami nel settore energia

Mercato azionario26.01.2022 15:09
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo articolo è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
 
© Reuters. Il presidente russo Vladimir Putin partecipa a un incontro con il suo omologo iraniano Ebrahim Raisi a Mosca. 19 gennaio 2022 Sputnik/Pavel Bednyakov/Pool via REUTERS/File Photo

di Crispian Balmer e Stephen Jewkes e Vladimir Soldatkin

MILANO/MOSCA (Reuters) -Il presidente russo Vladimir Putin ha sottolineato ai manager italiani, durante un collegamento video, l'importanza dei legami tra il settore energetico russo e l'Italia, pur in un contesto di crescenti tensioni tra l'Occidente e il Cremlino sull'Ucraina.

L'incontro con i manager di importanti aziende italiane, tra cui gruppi statali come Enel (MI:ENEI), è avvenuto anche dopo che il governo italiano ha richiesto alle società di non partecipare.

I leader dell'Occidente si stanno preparando a una eventuale azione militare da parte della Russia contro l'Ucraina, stilando piani per proteggere l'Europa dai potenziali disagi nella fornitura energetica dalla Russia.

L'energia è una delle questioni principali nell'agenda europea, dopo che gli elevati prezzi del gas naturale hanno inasprito le bollette per imprese e famiglie. La Russia fornisce all'Unione europea circa un terzo del gas a disposizione del paese.

Mosca, che insiste di non avere intenzione di invadere l'Ucraina, ha affermato che l'obiettivo principale dell'incontro con l'elite aziendale italiana è di sviluppare gli interessi della Russia.

"Vorrei sottolineare che consideriamo l'Italia come uno dei principali partner economici", ha detto Putin all'inizio del suo intervento.

Ha aggiunto che Mosca è particolarmente lieta della cooperazione con società e banche italiane su progetti di grande scala nel settore energetico, come Yamal LNG e Arctic LNG 2.

I manager di alcune delle maggiori aziende italiane - tra cui Enel, Intesa Sanpaolo (MI:ISP), UniCredit (MI:CRDI) e Generali (MI:GASI) - hanno partecipato all'incontro virtuale con Putin.

I dirigenti italiani si sono riuniti in due hotel di lusso a Roma e a Milano. Tra i presenti anche gli AD di UniCredit e Enel, Andrea Orcel e Francesco Starace.

"Il meeting è un'iniziativa privata e il governo non è coinvolto", ha detto una fonte del governo italiano.

Secondo il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov, all'incontro è prevista anche la partecipazione di Igor Sechin, Ceo di Rosneft e Dmitry Konov, a capo della società di petrolchimica Sibur.

CONTINUARE A PARLARE

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha detto che considererà di imporre sanzioni personali contro il presidente Vladimir Putin se la Russia invaderà l'Ucraina, anche se alcune grandi imprese e gruppi stanno spingendo la Casa Bianca e i funzionari ad essere prudenti.

Il premier Mario Draghi ha detto in precedenza che l'Unione europea ha poca influenza sulla Russia in merito all'Ucraina, ma che è necessario continuare a parlare con Putin per calmare le tensioni.

La videoconferenza è stata organizzata dalla Camera di commercio Italo-Russa CCIR e dal Comitato imprenditoriale italo-russo, presieduto dall'AD di Pirelli (MI:PIRC) Marco Tronchetti Provera.

Tra le altre società la cui partecipazione era prevista figurano Eni (MI:ENI) e Saipem (MI:SPMI), entrambe controllate dallo stato. Tuttavia, Eni ha comunicato ieri che non avrebbe partecipato, mentre una fonte ha riferito che Saipem ha preferito non presenziare all'evento.

Eni ha contratti strategici a lungo termine con la Russia e accordi con la major Rosneft, attualmente sospesi. L'Italia ottiene circa il 40% della fornitura nazionale di gas dalla Russia.

L'AD di Enel Starace, il cui fratello Giorgio è stanziato a Mosca come ambasciatore italiano, ha partecipato al meeting, in base a foto dell'evento. Il primo gruppo privato d'energia 'green' opera in Russia attraverso Enel Russia.

Nel 2020 l'Italia è risultata il quinto maggior partner commerciale della Russia. Il bilancio commerciale tra i due paesi nei primi nove mesi dello scorso anno è cresciuto del 44% rispetto allo stesso periodo nell'anno precedente.

Putin ha affermato che circa 500 società italiane operano in Russia, nel settore energetico, siderurgico e bancario, investendo circa 5 miliardi di dollari nell'economia del Paese.

(Tradotto da Alice Schillaci, Enrico Sciacovelli, in redazione a Danzica, in redazione a Milano Claudia Cristoferi, alice.schillaci@thomsonreuters.com, +48587696614)

Putin sottolinea a aziende italiane legami nel settore energia
 

Articoli Correlati

Inserisci un commento

Guida sui Commenti

Ti consigliamo di utilizzare i commenti per interagire con gli utenti, condividere il tuo punto di vista e porre domande agli autori e agli altri iscritti. Comunque, per mantenere alto il livello del discorso, ti preghiamo di tenere a mente i seguenti criteri :

  • Arricchisci la conversazione
  • Rimani concentrato. Pubblica solo materiale che è rilevante all'argomento in discussione.
  • Sii rispettoso. Anche le opinioni negative possono essere trattate in modo positivo e diplomatico.
  • Utilizza lo stile standard di scrittura. Includi la punteggiatura,con lettere maiuscole e minuscole.
  • NOTA: messaggi contenenti spam, messaggi promozionali, link o riferimenti a siti esterni verranno rimossi.
  • Evita bestemmie, calunnie e gli attacchi personali rivolti a un autore o ad un altro utente.
  • Saranno consentiti solo commenti in Italiano.

Autori di spam o abuso verranno eliminati dal sito e vietati dalla registrazione futura a discrezione di Investing.com.

Scrivi I tuoi pensieri qui
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
Pubblica anche su
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Grazie per aver commentato. Il commento è in attesa di approvazione da parte dei moderatori. Il commento sarà pubblicato sul nostro sito non appena approvato.
Commenti (7)
Oleksandr Aleksandrenko
Oleksandr Aleksandrenko 27.01.2022 10:28
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Non ci posso credere. Hanno censurato il mio commento... In Polonia ci sono 30k soldati a confine con la bielorussia. Quando avverrà l'invasione della Bielorussia da parte della nato? Perché la nato non spiega la concentrazione di uomini sul confine di uno stato sovrano? oppure è un qualcosa permesso solo alla nato, spostare forze armate a difesa del proprio territorio all'interno del proprio territorio! Gli states spostano le proprie armate con la scusa della "difesa del proprio territorio" in TUTTO IL MODNO! Sopratutto parlano della propria difesa e della difesa dell'economia a scapito dei loro partner europei. È ora di mollare l'osso, l'opinione pubblica non è più stupida e manipolabile come un tempo.
Msuro Tempo
Msuro Tempo 27.01.2022 9:30
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Il nostro mercato primario e’ la russia
Matteo Albertoni
Matteo Albertoni 26.01.2022 20:25
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
W la pace
Matteo Albertoni
Matteo Albertoni 26.01.2022 20:24
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Europa first.....
wall street
wall street 26.01.2022 17:18
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
con la Russia bisogna trattare non sanzionare o ancora peggio farci la guerra,gli Stati Uniti vogliono questo invece,vanno fermati.
Matteo Albertoni
Matteo Albertoni 26.01.2022 17:18
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Europa first....
Fabio Fratini
Fabio Fratini 26.01.2022 15:47
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
L Italia deve tirarsi fuori da questo teatrino, Germania e USA contro Mosca a tutti i costi... Se così non sarà ci faremo del male da soli
Roberto Galli
Roberto Galli 26.01.2022 15:42
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
E chi lo tocca ?
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Allega un Grafico ai Commenti
Conferma blocco

Sei sicuro di voler bloccare %USER_NAME%?

Confermando il blocco tu e %USER_NAME% non potrete più vedere reciprocamente i vostri post su Investing.com.

%USER_NAME% è stato aggiunto correttamente alla lista di utenti bloccati

Poiché hai appena sbloccato questa persona, devi aspettare 48 ore prima di bloccarla nuovamente.

Segnala questo commento

Considero questo commento come:

Commento contrassegnato

Grazie!

La tua segnalazione è stata inviata ai nostri moderatori che la esamineranno
Le nostre Apps
Scarica l'AppApp store
Investing.com
© 2007-2022 Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
  • Iscriviti GRATIS e ricevi:
  • Allerte in tempo reale
  • Portafoglio avanzato
  • Grafici personalizzati
  • App completamente sincronizzata
Registrati tramite Google
o
Registrati tramite email