Ultime Notizie
Investing Pro 0

BCE: ecco gli scenari possibili

Da Ivan GaddariPanoramica mercato08.09.2021 11:07
it.investing.com/analysis/bce-ecco-gli-scenari-possibili-200447734
BCE: ecco gli scenari possibili
Da Ivan Gaddari   |  08.09.2021 11:07
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo articolo è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
 

Buongiorno ai Lettori di Investing.com.

Da marzo, come sappiamo, la BCE sta conducendo il cosiddetto PEPP a un "ritmo significativamente più alto", che ammonta a circa 80 miliardi di euro al mese. L'accelerazione è stata una risposta alla doppia recessione economica europea causata dai prolungati lockdown invernali.
Negli ultimi mesi il contesto economico è notevolmente migliorato, sia grazie all'accelerazione del tasso di vaccinazione sia grazie alla rimozione dei blocchi per tutta l'estate. Non solo, l'inflazione dell'eurozona sta aumentando molto più velocemente del previsto, raggiungendo il 3% ad agosto.

Considerando tutti questi elementi ha senso che la BCE rallenti gli acquisti di asset e in tal senso sono arrivati vari commenti da parte di alcuni membri del board decisionale. In sostanza si è parlato di tapering e gli investitori si aspettano che la banca centrale possa annunciare una riduzione che porti l'ammontare totale a circa 60 miliardi di euro al mese.

Ma una simile decisione che impatto avrebbe sui mercati? Probabilmente scarsa, secondo molti analisti, difatti era il ritmo del PEPP prima di marzo e i dati della BCE ci dicono che gli acquisti hanno già iniziato la discesa verso la soglia dei 60 miliardi di euro. Altro elemento da considerare è che il PEPP non sarebbe stato esteso oltre la data di scadenza del marzo 2022, ragion per cui la Lagarde cercherà probabilmente di far passare qualsiasi riduzione del QE come una ricalibrazione della politica monetaria.

Vi sono però alcuni quesiti che potrebbero condizionare l'andamento dei mercati. In primi gli investitori si chiedono quanto velocemente la BCE rallenterà l'acquisto di asset perché ciò ci dirà se verrà utilizzata l'intera dotazione del PEPP di 1,85 trilioni. In secondo luogo, ci si chiede a quanto ammonterà il normale programma di acquisto di asset (APP) una volta terminato il PEPP.

Domande che molto probabilmente non otterranno risposta prima della fine dell'anno e il vero dibattito per il Consiglio direttivo della BCE sarà probabilmente a dicembre. A quel punto, non solo la Fed dovrebbe aver già annunciato i suoi piani, ma anche i responsabili europei avranno un quadro più chiaro della ripresa economica dell'Eurozona.

BCE: ecco gli scenari possibili
 

Articoli Correlati

BCE: ecco gli scenari possibili

Inserisci un commento

Guida sui Commenti

Ti consigliamo di utilizzare i commenti per interagire con gli utenti, condividere il tuo punto di vista e porre domande agli autori e agli altri iscritti. Comunque, per mantenere alto il livello del discorso, ti preghiamo di tenere a mente i seguenti criteri :

  • Arricchisci la conversazione
  • Rimani concentrato. Pubblica solo materiale che è rilevante all'argomento in discussione.
  • Sii rispettoso. Anche le opinioni negative possono essere trattate in modo positivo e diplomatico.
  • Utilizza lo stile standard di scrittura. Includi la punteggiatura,con lettere maiuscole e minuscole.
  • NOTA: messaggi contenenti spam, messaggi promozionali, link o riferimenti a siti esterni verranno rimossi.
  • Evita bestemmie, calunnie e gli attacchi personali rivolti a un autore o ad un altro utente.
  • Saranno consentiti solo commenti in Italiano.

Autori di spam o abuso verranno eliminati dal sito e vietati dalla registrazione futura a discrezione di Investing.com.

Scrivi I tuoi pensieri qui
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
Pubblica anche su
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Grazie per aver commentato. Il commento è in attesa di approvazione da parte dei moderatori. Il commento sarà pubblicato sul nostro sito non appena approvato.
Commenti (1)
Emanuele Paris
Bigmème 08.09.2021 19:42
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
la verità probabilmente, sta nel fatto che ancora non conosciamo lo sviluppo della pandemia.. e credo che finchè non si vedrà un miglioramento importante, nessuno staccherà la spina a quegli acquisti: forse. Vedremo, certo che la coperta è molto corta. L'inflazione oltre il 2% comincia a divenire una brutta bestia: al 4% la devi smorzare, perchè al 5% non la riprendi più. Si rischia un inflazione autocorrelata, in soldoni: che si alimenta da sola, ed i costi del rientro dall'inflazioni sono enormi in termini di crescita. A Francoforte come tutti noi staranno con le dita incrociate sperando che la pandemia inizi veramente a smorzarsi, altrimenti dovranno comunque attenuare quegli acquisti. Il problema non sarà per la crescita economica, tanto quella in una situazione di secular stagnation, non la disciplini più con la politica monetaria; il problema sarà per i bilanci degli intermediari finanziari ed il debito sovrano dell'italia.
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Allega un Grafico ai Commenti
Conferma blocco

Sei sicuro di voler bloccare %USER_NAME%?

Confermando il blocco tu e %USER_NAME% non potrete più vedere reciprocamente i vostri post su Investing.com.

%USER_NAME% è stato aggiunto correttamente alla lista di utenti bloccati

Poiché hai appena sbloccato questa persona, devi aspettare 48 ore prima di bloccarla nuovamente.

Segnala questo commento

Considero questo commento come:

Commento contrassegnato

Grazie!

La tua segnalazione è stata inviata ai nostri moderatori che la esamineranno
Registrati tramite Google
o
Registrati tramite email