Ultime Notizie
0

Brexit in arrivo a tutta velocità

Da Swissquote Ltd (Peter Rosenstreich)Panoramica mercato12.02.2019 14:32
it.investing.com/analysis/brexit-in-arrivo-a-tutta-velocita-200224138
Brexit in arrivo a tutta velocità
Da Swissquote Ltd (Peter Rosenstreich)   |  12.02.2019 14:32
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo articolo è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
 

La Brexit si avvicina. Stiamo sfrecciando verso il 29 marzo e sono pochi gli elementi di prova che l’UE e il Regno Unito siano più vicini a una soluzione. La politica dei rischi calcolati ha danneggiato la GBP (anche se nemmeno l’euro sta andando bene), con i trader che vendono i rialzi e comprano la bassa volatilità.

Oggi la premier britannica Theresa May ragguaglierà la Camera dei Comuni sui progressi nei negoziati per la Brexit. Dubitiamo che ci siano delle svolte. May dovrebbe annunciare un voto per il 27 febbraio, cosa che probabilmente non accontenterà nessuno. I fautori del Remain hanno bisogno di un nuovo espediente, dal momento che l’ultimo voto – una perdita schiacciante per May – non è bastato a stravolgere l’ordine politico. Michel Barnier, capo negoziatore della Brexit per l’Unione Europea, ha suggerito a May di appoggiare un’unione doganale permanente, soluzione sostenuta anche dal partito di opposizione laburista britannico.

L’economia britannica dà chiari segnali di indebolimento. Il forte calo degli investimenti è dovuto all’incertezza per la Brexit. È semplicemente una questione di buon senso. Il PIL britannico del T4 è sceso allo 0,2%, in calo rispetto al +0,6% del T3. Nel 2018, la crescita del PIL è scesa ai minimi dal 2012, pari all’1,4%, in frenata rispetto all’1,8% del 2017. Alla luce di un simile rallentamento in Europa, è difficile dire come si sarebbe comportato il Regno Unito senza lo spettro della Brexit. Le previsioni sulla crescita italiana sono state riviste al ribasso, dall’1,2% a un misero 0,2%.

Brexit in arrivo a tutta velocità
 

Articoli Correlati

Brexit in arrivo a tutta velocità

Inserisci un commento

Guida sui Commenti

Ti consigliamo di utilizzare i commenti per interagire con gli utenti, condividere il tuo punto di vista e porre domande agli autori e agli altri iscritti. Comunque, per mantenere alto il livello del discorso, ti preghiamo di tenere a mente i seguenti criteri :

  • Arricchisci la conversazione
  • Rimani concentrato. Pubblica solo materiale che è rilevante all'argomento in discussione.
  • Sii rispettoso. Anche le opinioni negative possono essere trattate in modo positivo e diplomatico.
  • Utilizza lo stile standard di scrittura. Includi la punteggiatura,con lettere maiuscole e minuscole.
  • NOTA: messaggi contenenti spam, messaggi promozionali, link o riferimenti a siti esterni verranno rimossi.
  • Evita bestemmie, calunnie e gli attacchi personali rivolti a un autore o ad un altro utente.
  • Saranno consentiti solo commenti in Italiano.

Autori di spam o abuso verranno eliminati dal sito e vietati dalla registrazione futura a discrezione di Investing.com.

Scrivi I tuoi pensieri qui
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
Pubblica anche su
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Grazie per aver commentato. Il commento è in attesa di approvazione da parte dei moderatori. Il commento sarà pubblicato sul nostro sito non appena approvato.
Commenti
Bern Hedge
Bern Hedge 12.02.2019 16:54
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Tutte le economie europee stanno rallentando. Ma la narrativa imperante ha una spiegazione regionale per ognuna di queste: in Italia e' colpa del governo, in Inghilterra e' colpa della Brexit, in Germania...va tutto bene anche se il PIL e' in caduta. E se in America il PIL e' il triplo di quello europeo, comunque non e' merito di Trump, ma della "congiuntura". La mia modesta opinione e' che un sistema come quello europeo basato esclusivamente sull'austerity che deprime la domanda interna, e sullo squilibrio della bilancia commerciale verso l'export (UK esclusa), al primo rallentamento cinese va a schiantarsi contro il muro. Ed e' quello che sta accadendo. Se in Inghilterra avessero usato gli ultimi due anni per tessere rapporti commerciali extra-UE, si sarebbero presentati dal Barnier di turno in una posizione di forza. Non l'hanno fatto, perche' la classe politica rifiutava l'esito referendario. E ora pagano i cittadini inglesi, colpevoli di non aver votato "bene".
Rispondi
3 4
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Allega un Grafico ai Commenti
Conferma blocco

Sei sicuro di voler bloccare %USER_NAME%?

Confermando il blocco tu e %USER_NAME% non potrete più vedere reciprocamente i vostri post su Investing.com.

%USER_NAME% è stato aggiunto correttamente alla lista di utenti bloccati

Poiché hai appena sbloccato questa persona, devi aspettare 48 ore prima di bloccarla nuovamente.

Segnala questo commento

Considero questo commento come:

Commento contrassegnato

Grazie!

La tua segnalazione è stata inviata ai nostri moderatori che la esamineranno
Responsabilità: Fusion Media would like to remind you that the data contained in this website is not necessarily real-time nor accurate. All CFDs (stocks, indexes, futures) and Forex prices are not provided by exchanges but rather by market makers, and so prices may not be accurate and may differ from the actual market price, meaning prices are indicative and not appropriate for trading purposes. Therefore Fusion Media doesn`t bear any responsibility for any trading losses you might incur as a result of using this data.

Fusion Media or anyone involved with Fusion Media will not accept any liability for loss or damage as a result of reliance on the information including data, quotes, charts and buy/sell signals contained within this website. Please be fully informed regarding the risks and costs associated with trading the financial markets, it is one of the riskiest investment forms possible.
Registrati tramite Google
o
Registrati tramite email