Unisciti ai +750k nuovi investitori che ogni mese copiano le azioni dai portafogli dei miliardariRegistrati gratis

Cambia il vento su Volkswagen: una call fa partire il rimbalzo

Pubblicato 24.01.2024, 14:22
US500
-
DE40
-
BARC
-
STLAM
-
VOWG
-
DBKGn
-
VIV
-
ENAV
-
Martedì 23 gennaio il management ha fornito ad alcuni analisti indicazioni positive sulle vendite degli ultimi mesi del 2023 e sulle prospettive del 2024. Barclays (LON:BARC) fra i più convinti sostenitori del titolo

Rialzo del 5,4% in una sola seduta: migliore performance in 11 mesi

Dai e dai, forse Volkswagen (ETR:VOWG) riesce a convincere gli investitori che all’attuale prezzo di Borsa le sue azioni sono decisamente sottovalutate. Martedì 23 gennaio le quotazioni della Casa tedesca hanno fatto un balzo all’insù del 5,4%, miglior rialzo giornaliero in 11 mesi, e il movimento continua oggi, mercoledì 24, con un altro guadagno del 3,3% a 116,10 euro. A innescare gli acquisti sono state le dichiarazioni di alcuni rappresentanti dell’azienda che in una call con gli analisti hanno fornito indicazioni positive sulle vendite degli ultimi mesi del 2023 e sulle prospettive del 2024. 

I ricavi del quarto trimestre superano gli 80 miliardi di euro


Al momento non c’è un documento ufficiale di Volkswagen che sintetizzi che cosa è stato detto nella call, per cui tutto gira attorno a quanto hanno riferito alcuni analisti.  In particolare, Daniel Schwarz di Stifel ha parlato di messaggio fiducioso: “Il nostro giudizio è chiaramente positivo per quanto riguarda il quarto trimestre e il 2024”. 
Volkswagen ha detto agli analisti che i ricavi del quarto trimestre beneficiano di un aumento delle vendite. Di conseguenza, i ricavi dovrebbero aumentare sia rispetto al terzo trimestre 2023, sia rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Schwarz ha scritto ai clienti che i ricavi del periodo ottobre-dicembre supereranno probabilmente gli 80 miliardi di euro, livello su cui è attestato il consensus degli analisti. 

Per il 2024 stimato un aumento dei volumi del 3%

Per quanto riguarda il 2024, i manager di Volkswagen hanno citato la previsione di S&P che indica un aumento di circa il 3% dei volumi globali e hanno detto che il gruppo “dovrebbe crescere in linea con questo dato".
Nel 2023 le azioni Volkswagen sono scese del 4% contro il +20% circa dell’indice Dax della Borsa di Francoforte. Considerando l’ulteriore discesa che si è realizzata nelle prime settimane dell’anno, la performance di Volkswagen negli ultimi 12 mesi è un calo del 6% che si confronta con un rialzo del 39% della concorrente Stellantis (BIT:STLAM). 

PERFORMANCE DALL’INIZIO DELL’ANNO

Da tempo la maggioranza degli analisti sostiene che il titolo Volkswagen è sottovalutato: su 21 esperti che coprono la società, 13 raccomandano di comprare le azioni e solo uno consiglia di vendere (sette quelli con una posizione neutrale).

I Buy di Barclays, Deutsche Bank (ETR:DBKGn) e Jefferies

Questa mattina sia Deutsche Bank che Jefferies hanno ribadito la raccomandazione Buy con target price rispettivamente a 180 euro e a 150 euro.
Fra i più determinati sostenitori di Volkswagen c’è Barclays, che due giorni fa ha inserito la Casa tedesca nella lista dei cinque titoli europei considerati “conviction ideas”, le idee di investimento più forti del 2024.  La banca ritiene che il management della Casa automobilistica sia impegnato in un valido piano per migliorare i margini. Barclays ritiene  che i nuovi veicoli elettrici che arriveranno sul mercato quest'anno miglioreranno il mix di Volkswagen verso modelli a più alta redditività. "Nel complesso, in un contesto di sentiment estremamente negativo da parte degli investitori, vediamo spazio per un miglioramento degli utili e un potenziale di rivalutazione", hanno scritto gli analisti di Barclays.
Le altre “conviction ideas” di Barclays sono: l’italiana Enav (BIT:ENAV), la banca olandese Abn Amro, il gruppo francese Vivendi (EPA:VIV) e la casa farmaceutica belga Ucb.
Volkswagen annuncerà i dati del quarto trimestre e dell’intero esercizio 2023 il 12 marzo. 

Ultimi commenti

Prossimo articolo in arrivo...
Installa le nostre app
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
© 2007-2024 - Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.