Ultime Notizie
Ricevi uno sconto del 40% 0
NVDA è da 🟢 comprare o 🔴 da vendere? Trova ora

La recessione alle porte

it.investing.com/analysis/la-recessione-alle-porte-200464880
La recessione alle porte
Da Fabrizio Barini   |  09.11.2023 08:23
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo articolo è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
 
 
GM
+0,40%
Aggiungi/Rimuovi dal Portafoglio
Aggiungi alla watchlist
Aggiungi Posizioni

Posizione aggiunta con successo a:

Nomina il tuo portafoglio holding
 
STLAM
-1,24%
Aggiungi/Rimuovi dal Portafoglio
Aggiungi alla watchlist
Aggiungi Posizioni

Posizione aggiunta con successo a:

Nomina il tuo portafoglio holding
 
CL
+1,46%
Aggiungi/Rimuovi dal Portafoglio
Aggiungi alla watchlist
Aggiungi Posizioni

Posizione aggiunta con successo a:

Nomina il tuo portafoglio holding
 

"Puoi essere ingannato, se ti fidi troppo, ma vivrai nel tormento se non ti fidi abbastanza" (Frank Hall Crane)



I mercati guardano ai tassi e snobbano le trimestrali. Questo sinora il bilancio della reporting season statunitense ed europea, inclusa quindi Piazza Affari. Il mercato continua ad essere concentrato prevalentemente su “se e quando” i tassi di interesse inizieranno a scendere, anche poco. E questo caso dipende se ci sarà o meno la recessione, senza dimenticare che le banche centrali non molleranno la presa contro l’inflazione. Nonostante infatti i risultati di bilancio abbiano largamente battuto le attese, la risposta degli operatori è stata principalmente fredda in mancanza di guidance e outlook chiari sull’andamento del business il prossimo anno. Nella giornata di ieri Jerome Powell è intervenuto ad un convegno senza però rilasciare commenti sulla politica monetaria tranne l’invito rivolto agli economisti presenti chiedendo ad essere particolarmente flessibili nel loro lavoro. Altre dichiarazioni di Governatori del Fomc, non hanno escluso ulteriori aumenti dei tassi a causa delle tensioni geopolitiche in corso. Le massime cariche di Fed e Bce interverranno anche questa sera in due diversi incontri istituzionali. Alle 14:30 il dato sui sussidi settimanali di disoccupazione in Usa, che rappresenta la notizia più rilevante in uscita oggi.

La recessione alle porte

I dati statistici diffusi nella giornata di ieri mostrano un’economia europea in affanno. L’FMI stima nel 2023 una crescita dello 0,7% per l’economia italiana, e consiglia al Governo di essere più ambizioso nelle riforme, indispensabili per favorire la crescita. Stima che confermerebbe il dato già acquisito per l’anno in corso ovvero crescita zero, anche nell’ultimo trimestre dell’anno. L’aspettativa di una recessione in corso o quanto meno alle porte lo dimostra anche l’andamento di due importanti indicatori: il contratto future sul petrolio WTI sceso sui minimi da 3 mesi sotto i $77. Un calo del 20% dai massimi dell’anno; e l’EUA ovvero il contratto future sulle emissioni di carbonio, che misurano le prospettive di livelli di inquinamento “futuro” ovvero un indicatore sul futuro della produzione industriale. I prezzi hanno toccato ieri il minimo da 12 mesi. E come se non bastasse in questi giorni, l’Ecofin, ovvero l’assemblea dei ministri delle finanze europee, sta discutendo della riforma del patto di stabilità con l’obiettivo di una decisione condivisa sulla sua riforma entro fine anno come consigliato anche dalla Bce. Riforma che comporterebbe però meno flessibilità ai livelli di spesa pubblica ovvero rigore di bilancio che non aiuta di certo a difendersi dalla recessione.

L’età dei magneti

General Motors (NYSE:GM) e Stellantis (BIT:STLAM) hanno comunicato la decisione di investire nella startup Niron Magnetics, all’interno di un programma di sviluppo di magneti per veicoli elettrici senza materiali contenuti in terre rare. L’obiettivo è quello di ridurre la propria dipendenza dalla Cina, così come sta facendo tutta l’industria automobilistica. Le due case automobilistiche hanno partecipato all'ultimo round di finanziamento di Niron per un ammontare di $33 milioni e intendono collaborare per contribuire allo sviluppo di magneti permanenti costruiti senza terre rare, un passo che, se dovesse avere successo, cambierebbe profondamente le modalità di utilizzo dei materiali per il passaggio ai veicoli elettrici. Secondo Jonathan Rowntree, Ceo di Niron: "i magneti permanenti sono eroi non celebrati e componenti essenziali di innumerevoli parti del veicolo. L'ambito in cui hanno il maggiore impatto per Gm è la trazione dei futuri veicoli elettrici. Oggi, circa il 90% della fornitura di magneti di terre rare dipende dalla Cina". Notizia apprezzata dal mercato che ha spinto i prezzi del titolo vicino ai massimi storici a dimostrazione che l'uso della tecnologia, è fondamentale per catalizzare l'interesse degli investitori. Se ne parlerà in occasione del Financial Galà edizione Deep Tech che si svolgerà a Milano il prossimo 17 novembre. Nel frattempo guarda il webinar dell'innovation partner Futurea.

La recessione alle porte
 

Articoli Correlati

Fabrizio Barini
C’è ancora Valore nel BTP? Da Fabrizio Barini - 26.02.2024 5

“Io non odio. È troppo faticoso ricordarsi giorno dopo giorno chi e perché” (Maurizio Costanzo) È stata la settimana di NVIDIA Corporation (NASDAQ:NVDA). La società leader nel...

La recessione alle porte

Inserisci un commento

Guida sui Commenti

Ti consigliamo di utilizzare i commenti per interagire con gli utenti, condividere il tuo punto di vista e porre domande agli autori e agli altri iscritti. Comunque, per mantenere alto il livello del discorso, ti preghiamo di tenere a mente i seguenti criteri :

  • Arricchisci la conversazione
  • Rimani concentrato. Pubblica solo materiale che è rilevante all'argomento in discussione.
  • Sii rispettoso. Anche le opinioni negative possono essere trattate in modo positivo e diplomatico.
  • Utilizza lo stile standard di scrittura. Includi la punteggiatura,con lettere maiuscole e minuscole.
  • NOTA: messaggi contenenti spam, messaggi promozionali, link o riferimenti a siti esterni verranno rimossi.
  • Evita bestemmie, calunnie e gli attacchi personali rivolti a un autore o ad un altro utente.
  • Saranno consentiti solo commenti in Italiano.

Autori di spam o abuso verranno eliminati dal sito e vietati dalla registrazione futura a discrezione di Investing.com.

Scrivi I tuoi pensieri qui
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
Pubblica anche su
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Grazie per aver commentato. Il commento è in attesa di approvazione da parte dei moderatori. Il commento sarà pubblicato sul nostro sito non appena approvato.
Commenti (9)
Giusto Boni
Giusto Boni 10.11.2023 13:54
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Solo pochi giorni fa, stravedeva per un rally senza se e senza ma...mi viene da ridere., ma non avevo dubbi sul fatto che sarebbe andata così.
Giancarlo Federici
Giancarlo Federici 09.11.2023 22:53
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Hannibal ad portas! Ci andrei cauto. Le aziende non stanno andando male sia in Italia sia negli Usa. Mi preoccupano più fattori esterni come Ucraina e Palestina con esiti imprevedibili che i tassi anche perché chi volesse alzarli ancora dovrebbe pensarci molto ma molto bene.
Canada Grego
Canada Grego 09.11.2023 21:17
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Troppo pessimista...
Baggi Roberto
Baggi Roberto 09.11.2023 20:48
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
mi sembra un po' la gazzetta dello sport...che cerca sempre di riempire pagine scrivendo sempre il contrario del giorno prima..
giovanni orlando
o_consulting 09.11.2023 20:48
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
è vero. ogni giorno scrive il contrario del giorno precedente, contrsddicendo se stesso. davvero non comprendo come certe persone abbiano tutto questo spazio.
giorgio fossati
giorgio fossati 09.11.2023 20:23
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Fabrizio va bene che è Novembre, ma un po’ di entusiasmo noo? Depressivo o shorting? Comunque buona serata.
Filippo Agnese
Filippo Agnese 09.11.2023 20:08
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Solito articolo per riempire qualche colonna
Carlo Beretta
sscb8075 09.11.2023 20:02
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Recessione, la borsa sale
Riccardo Zanetti
Riccardo Zanetti 09.11.2023 20:02
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Che si fa, vendiamo tutto?
Alessandro Fasolo
Alessandro Fasolo 09.11.2023 12:40
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Francesco Calabrese
Francesco Calabrese 09.11.2023 9:30
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
censura occidentale.
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Allega un Grafico ai Commenti
Conferma blocco

Sei sicuro di voler bloccare %USER_NAME%?

Confermando il blocco tu e %USER_NAME% non potrete più vedere reciprocamente i vostri post su Investing.com.

%USER_NAME% è stato aggiunto correttamente alla lista di utenti bloccati

Poiché hai appena sbloccato questa persona, devi aspettare 48 ore prima di bloccarla nuovamente.

Segnala questo commento

Considero questo commento come:

Commento contrassegnato

Grazie!

La tua segnalazione è stata inviata ai nostri moderatori che la esamineranno
Registrati tramite Google
o
Registrati tramite email