Ultime Notizie
Investing Pro 0
Versione senza annunci pubblicitari. Migliora la tua esperienza con Investing.com. Risparmia fino al 40% Ulteriori informazioni

Anteprima Fed: nessun rialzo in vista, più dettagli su rolloff bilancio

Economia26.01.2022 16:05
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo articolo è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
 
© Reuters.

Di Alessandro Albano 

Investing.com - Non è un compito facile per Jerome Powell. Da una parte c'è un'inflazione ai livelli dell'era Volcker, dall'altra un mercato entrato in correzione e non ancora a suo agio con il nuovo ciclo economico post-pandemico. Gli operatori non si aspettano un cambio di politica nella decisione di questa sera (20:00 CET), ma faranno molta attenzione alla forward guidance ed in particolar modo sull'inizio del tightening di bilancio. 

"La Fed annuncerà l'ultimo round di acquisti nella riunione di oggi, mentre il presidente Powell segnalerà il primo rialzo dei tassi alla riunione di marzo", affermano gli analisti da Bank of America (NYSE:BAC), mentre per Societe Generale (PA:SOGN) la banca centrale "respingerà le previsioni di mercato di oltre quattro rialzi per il 2022". 

Un aumento dei prezzi del 7%, unito alla rapida ripresa del mercato del lavoro, ha reso necessaria una normalizzazione di politica monetaria, con la Fed che nell'ultima riunione di dicembre ha dichiarato che terminerà il programma d’emergenza di acquisto di asset a marzo segnalando almeno tre rialzi del tasso d’interesse di riferimento nel 2022. 

Abituati ad un contesto di (quasi) zero lower bound, i mercati hanno avuto un periodo di assestamento ma ora, secondo i futures CME, sono 4 gli aumenti dei tassi che vengono incorporati nei prezzi. Quello che ha colpito maggiormente, secondo molti analisti, è stato l'annuncio del roll-off di bilancio, un percorso che potrebbe portare ad uno shock di liquidità sui mercati abituati ai continui interventi della banca centrale. 

"Le voci sulla riduzione delle dimensioni del bilancio sono state un po’ una sorpresa", ha scritto in una nota di ricerca Stéphan Monier, Chief Investment Officer di Lombard Odier Private Bank. "Grazie gli acquisti di asset, la Fed ha più che raddoppiato il bilancio dall’inizio della pandemia: gli asset totali sono balzati da 4,2 trilioni di dollari a febbraio 2020 a 8,8 trilioni di dollari all’inizio di quest’anno, pari al 40% del prodotto interno lordo del paese".

Ma perché questo è importante per gli investitori? Durante la pandemia, spiega Monier, "la strategia congiunta di acquisto di titoli sovrani - limitando il pool di asset sicuri a disposizione degli investitori - insieme ai tassi di interesse storicamente bassi, ha calmato i mercati e spinto gli indici azionari a livelli record". E ora che quel sostegno si sta allentando e i tassi stanno per salire, questo avrà "implicazioni in tutte le asset class". 

"In termini economici - aggiunge il Cio della banca svizzera - non ci resta che domandarci quando gli aumenti dei tassi inizieranno a frenare la crescita degli Stati Uniti. Come risposta, possiamo guardare al costo del capitale, confrontando la crescita del potenziale produttivo dell’economica con i tassi di interesse a 10 anni corretti per l’inflazione. I tassi reali sono saliti da -1% all’inizio di quest’anno a circa -0,75% attualmente, il loro livello più alto in nove mesi e, nonostante il rialzo, rimarranno bassi in termini storici. Anche i tre rialzi dei tassi di 25 punti base previsti per il 2022 potrebbero far fatica a portare i tassi reali statunitensi in territorio positivo nel 2022. Il ciclo precedente ha raggiunto il picco nel 2018 con tassi reali all’1% e il tasso nominale a 10 anni al 3%".

Cosa comporta questo per le asset class? Secondo il gestore, le azioni registreranno "una buona performance in tutto il 2022, assorbendo l’impatto dei rialzi dei tassi" finché la crescita economica rimarrà solida". In questo contesto inflazionistico, tuttavia, gli investitori farebbero meglio a "favorire le aziende che sono maggiormente in grado di proteggere i loro ricavi dall’aumento dei costi come i titoli value".

In misura minore, precisa l'esperto, "anche i nomi ciclici selettivi dovrebbero beneficiare della solida attività economica, mentre le small cap sembrano avere valutazioni interessanti".

In linea con la normalizzazione delle politiche negli Stati Uniti e nell’eurozona, Lombardier Odier punta su "obbligazioni con scadenza breve e il debito corporate a tasso variabile", mentre a livello di asset class "siamo sottopesati sia per titoli di stato e il credito investment grade rispetto al credito asiatico in dollari e il debito cinese denominato in renminbi che offrono possibilità di diversificazione del portafoglio". 

Anteprima Fed: nessun rialzo in vista, più dettagli su rolloff bilancio
 

Articoli Correlati

Inserisci un commento

Guida sui Commenti

Ti consigliamo di utilizzare i commenti per interagire con gli utenti, condividere il tuo punto di vista e porre domande agli autori e agli altri iscritti. Comunque, per mantenere alto il livello del discorso, ti preghiamo di tenere a mente i seguenti criteri :

  • Arricchisci la conversazione
  • Rimani concentrato. Pubblica solo materiale che è rilevante all'argomento in discussione.
  • Sii rispettoso. Anche le opinioni negative possono essere trattate in modo positivo e diplomatico.
  • Utilizza lo stile standard di scrittura. Includi la punteggiatura,con lettere maiuscole e minuscole.
  • NOTA: messaggi contenenti spam, messaggi promozionali, link o riferimenti a siti esterni verranno rimossi.
  • Evita bestemmie, calunnie e gli attacchi personali rivolti a un autore o ad un altro utente.
  • Saranno consentiti solo commenti in Italiano.

Autori di spam o abuso verranno eliminati dal sito e vietati dalla registrazione futura a discrezione di Investing.com.

Scrivi I tuoi pensieri qui
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
Pubblica anche su
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Grazie per aver commentato. Il commento è in attesa di approvazione da parte dei moderatori. Il commento sarà pubblicato sul nostro sito non appena approvato.
Commenti (15)
Andrea Pezzetti
Andrea Pezzetti 26.01.2022 20:22
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Non sono piu’ credibiliIl mercato li punisce
enrico massaro
enrico massaro 26.01.2022 20:16
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
la bomba esploderà quando manco con i tassi a zero riusciranno più ad alimentarla. Non manca molto, saranno costretti a mettere perennemente tassi negativi
Francesco Patanè
Francesco Patanè 26.01.2022 20:08
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
I have a plan B
Oscar Stevanato
Oscar Stevanato 26.01.2022 19:45
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
La Fed sta alimentando ancora questa bisca della borsa, hanno il terrore di farla precipitare e così aumentano il potenziale della bomba
Luca Doni
Luca Doni 26.01.2022 19:45
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Voglio esplodere con loro 🧨
Carlo Mitrione
Carlo Mitrione 26.01.2022 19:45
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
è da sperare che la pandemia venga risolta e giustamente tutti tornino al lavoro e si spera che la disoccupazione sia un lontano ricordo,solo in questo modo la borsa italiana può ricompensare i piccoli risparmiatori.SI spera...
Mikkola Mikkola
Mikkola Mikkola 26.01.2022 19:38
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
w aumento tassi . con un inflazione così anche più aumenti, ma subito. e j mercati facciano la loro strada distaccati
Cipollino Cipollino
Cipollino Cipollino 26.01.2022 19:10
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Per come vedo io l'intero quadro, l'oro verra' riscoperto e sara' l'unico porto sicuro per un bel po'.
Emanuele Paris
Bigmème 26.01.2022 18:24
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
"Le voci sulla riduzione delle dimensioni del bilancio sono state un po’ una sorpresa"?! Ma dai!? ..neppure mia nonna ne è rimasta sorpresa?! Stéphan Monier, cosa si aspettava? monetizzazione perpetua del debito pubbloco e privato da parte della FED? e dire che questo è pure Chief Investment Officer. Cosa ci dovrebbe fare la FED con 8,8 trilioni di dollari di attivo?! Il 40% del prodotto interno lordo del paese. E cosa dovrebbe farci la BCE con il 30% de debito pubblico italiano?! Ma questi dove vivono?! ..pensavano veramente che la banca centrale avrebbe continuato ad acquistare debito, tassi zero, inflazione zero, borse con sempre nuovi record giornalieri? A volte rimango veramente inorridito a leggere certe argomentazioni. Signori, qui non se ne esce, inutile girarci intorno. Se le banche centrali proveranno ad ingabbiare l'inflazione verranno già quotazioni e borse valori. Le banche centrali mi danno l'idea di una ballerina che danza sulle punte in un campo minato!
riccardo madureri
riccardo madureri 26.01.2022 18:24
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
hai ragione.sembrano dilettanti
Paolo Angelini
Paolo Angelini 26.01.2022 17:05
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Su che basi viene scritto che non c'è nessun rialzo in vista?
Gianpiero Giambelli
Gianpiero Giambelli 26.01.2022 17:05
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
lancia di una monetina se esce croce rialzo se esce testa rimane invariato.....
Emanuele Paris
Bigmème 26.01.2022 17:05
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
il passaggio non è felice, credo che ci si riferisca che "non vi è alcun rialzo in vita questa sera"; ad oggi, pare, che i rialzi certi saranno 3 a partire da marzo.
Michele Gullotta
ilMaicol 26.01.2022 17:05
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
con il petrolio a 90$ voglio vedere quanto sarà temporanea...
Emanuele Paris
Bigmème 26.01.2022 17:05
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Michele Gullotta  fosse solo il petrolio a spingere l'inflazione!? ..comunque pare che il concetto di transitorietà sia ormai archiviato da tempo. I tassi a 10 anni sono ancora inchiodati al 2% grazie agli acquisti delle banche centrali, come si fermeranno i tassi a lunga inizieranno a salire a quel punto misureremo la credibilità di Powell e co.
Marajo WS
Marajo WS 26.01.2022 17:00
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Siamo in una fase in cui la politica monetaria non può più risolvere i problemi della economia.Un esempio?L'inflazione! Essa dipende da fattori economici che Powell non può più controllare( vedi le materie prime,il petrolio) L'inflazione non dipende più solo da prezzi che aumentano per strozzature momentanee delle catene produttive oramai è diffusa in ogni settore della economia e forse ci vorrà molto di più che non un interventosui tassi di interesse.
Antonio Verdi
Antonio Verdi 26.01.2022 17:00
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Concordo
Emanuele Paris
Bigmème 26.01.2022 17:00
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Antonio Verdi  la politica monetaria può aiutare a pilotare l'economia nel breve periodo, e difatti quello che può controllare sono i tassi di breve, ma in assoluto non può risolvere i problemi dell'economia di lungo periodo. Comunque porrei la questione in un altra ottica: più che l'incapacità di risolvere i problemi dell'economia, oggi, la politica monetaria per poter strappare un aumento del pil si deve svenare in politiche monetarie critiche, che espongono il sistema finanziario ad instabilità, creando cosi i presupposti per altre crisi finanziarie, e da qui economiche. Knut Wicksell parlava di in tasso naturale; più ti allontani da quel tasso, e più crei instabilità: spirali deflazionistiche, alternate a spirali inflazionistiche. La banca centrale dovrebbe tendere ad un tasso naturale per l'economia, altrimenti rischi continui overshooting intorno al punto di equilibrio
Marajo WS
Marajo WS 26.01.2022 16:40
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Un articolo basato solo su aspetti e prospettive puramente finanziarie, ma che non fa i conti con l'economia reale; con una inflazione galoppante;con la sostenibilità del debito,con accenni di una possibile recessione.Tutti aspetti non compatibili con le previsioni sull'andamento  dei mercati.
Emanuele Paris
Bigmème 26.01.2022 16:40
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
quello che lei scrive è parte di quella che io chiamo: dicotomia tra economia e finanza. Il punto è questo: una crisi economica la superi se hai un sistema finanziario efficiente. Una crisi finanziaria invece ti porta sicuramente ad una crisi economica. Per questo dopo la grande recessione, le banche centrali hanno prestato molta più attenzioni agli equilibri finanziari prim'anche economici. Il problema come scrive lei è che sempre più spesso le determinanti alla base delle due dimensioni sono confligenti, cosi come stiamo assistendo in queste ultime settimane. Il mercato finanziario drogato per troppo tempo tende ad assuefarsi alla droga; oggi se gli togli la dose giornaliera rischi di astinenza.
Marajo WS
Marajo WS 26.01.2022 16:40
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Emanuele Paris  Lei ha sottolineato perfettamente  lo spirito che anima le previsioni degli "esperti" riportate nell'articolo: drogate dalla finanza.Il futuro finanziario in un periodo come questo è difficilmente prevedibile anche a medio e breve termine (vedi VIX).Complimenti per la sua cultura finanziaria.
Emanuele Paris
Bigmème 26.01.2022 16:40
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Marajo WS  purtroppo ha ragione: devo leggere sempre più idiozzie; quella di questo tale Stéphan Monier è stupenda: "Le voci sulla riduzione delle dimensioni del bilancio sono state un po’ una sorpresa". Una FED che ha il 40% del prodotto interno lordo del paese, un inflazione che viaggia con un tendenziale del 7% questo si sorprende che la FED abbia l'esigenza di ridurre le dimensioni del bilancio?!
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Allega un Grafico ai Commenti
Conferma blocco

Sei sicuro di voler bloccare %USER_NAME%?

Confermando il blocco tu e %USER_NAME% non potrete più vedere reciprocamente i vostri post su Investing.com.

%USER_NAME% è stato aggiunto correttamente alla lista di utenti bloccati

Poiché hai appena sbloccato questa persona, devi aspettare 48 ore prima di bloccarla nuovamente.

Segnala questo commento

Considero questo commento come:

Commento contrassegnato

Grazie!

La tua segnalazione è stata inviata ai nostri moderatori che la esamineranno
Registrati tramite Google
o
Registrati tramite email