Ultime Notizie
0
Versione senza annunci pubblicitari. Migliora la tua esperienza con Investing.com. Risparmia fino al 40% Ulteriori informazioni

Crisi energetica ed Evergrande, Goldman Sachs taglia Pil cinese

Economia28.09.2021 09:44
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo articolo è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
 
© Reuters.

Di Alessandro Albano 

Investing.com - Goldman Sachs (NYSE:GS) ed altri importanti player del settore finanziario americano hanno rivisto al ribasso le stime sulla crescita cinese, citando le preoccupazioni sulla crisi energetica in atto e una potenziale crisi del debito innescata dalla debacle di China Evergrande (HK:3333).

La banca d'investimento stima un tasso di crescita 2021 al +7,8%, rispetto al +8,2% del precedente outlook, mentre nel terzo trimestre il Pil annuale è previsto al +4,8% dal 5,1% stimato in precedenza. Per gli ultimi tre mesi dell'anno, GS ha tagliato il tasso al +3,2% dal 4,1%.

"Le misure per ridurre le emissioni legate al carbone e una riduzione delle importazioni hanno influenzato i livelli di offerta, contribuendo a un forte aumento dei prezzi dell'energia", hanno affermato gli analisti di Goldman, a cui si aggiungono "altri importanti rischi economici derivanti dalla crisi del debito di Evergrande". 

A rimarcare la serietà del contesto energetico cinese è il Global Times, principale megafono del governo di Pechino, il quale ha riportato che i limiti alle produzione di energia "causati da molti fattori tra cui un forte aumento dei prezzi del carbone e l'aumento della domanda, hanno portato ad effetti collaterali di tutti i tipi nelle fabbriche cinesi, con una riduzione o l'arresto completo della produzione".

Gli addetti ai lavori, scrive il giornale, prevedono che la situazione "potrebbe peggiorare con l'avvicinarsi della stagione invernale", con le autorità cinesi che "lanceranno nuove misure, tra cui un giro di vite sui prezzi del carbone, per garantire una costante fornitura di elettricità".

S&P e Nomura 

Dopo la revisione di Goldman Sachs, anche S&P Global Ratings ha deciso di seguire l'esempio tagliando le prospettive su Pechino, la cui incertezza "influenzerà le prospettive di crescita economica di tutto l'Asia-Pacifico".

L'agenzia di rating ha ridotto le previsioni 2021 all'8% dall'8,3%, mentre la proiezione di crescita per l'Asia-Pacifico si è abbassata al 6,7% dal 7,5% precedente.

"Il rischio crescente riguarda il percorso di crescita in Cina", ha affermato Paul Gruenwald, chief economist di S&P Global Ratings, aggiungendo che le nuove ondate di Covid "hanno indebolito le prospettive economiche della regione".

Per Nomura Bank, la seconda economia mondiale crescerà del 7,7% quest'anno dal +8,2% precedentemente previsto, a causa dei tagli sui consumi di energia per contrastare una crisi energetica che sta colpendo gran parte dell'economia globale.

Crisi energetica ed Evergrande, Goldman Sachs taglia Pil cinese
 

Articoli Correlati

Settembre nero in Europa per il mercato dell'auto
Settembre nero in Europa per il mercato dell'auto Da Euronews IT - 15.10.2021 1

Crollano le vendite di auto in Europa a settembre. L’industria automobilistica globale è stata gravemente colpita dalla carenza di chip, componenti chiave per i veicoli: mancanza...

Inserisci un commento

Guida sui Commenti

Ti consigliamo di utilizzare i commenti per interagire con gli utenti, condividere il tuo punto di vista e porre domande agli autori e agli altri iscritti. Comunque, per mantenere alto il livello del discorso, ti preghiamo di tenere a mente i seguenti criteri :

  • Arricchisci la conversazione
  • Rimani concentrato. Pubblica solo materiale che è rilevante all'argomento in discussione.
  • Sii rispettoso. Anche le opinioni negative possono essere trattate in modo positivo e diplomatico.
  • Utilizza lo stile standard di scrittura. Includi la punteggiatura,con lettere maiuscole e minuscole.
  • NOTA: messaggi contenenti spam, messaggi promozionali, link o riferimenti a siti esterni verranno rimossi.
  • Evita bestemmie, calunnie e gli attacchi personali rivolti a un autore o ad un altro utente.
  • Saranno consentiti solo commenti in Italiano.

Autori di spam o abuso verranno eliminati dal sito e vietati dalla registrazione futura a discrezione di Investing.com.

Scrivi I tuoi pensieri qui
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
Pubblica anche su
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Grazie per aver commentato. Il commento è in attesa di approvazione da parte dei moderatori. Il commento sarà pubblicato sul nostro sito non appena approvato.
Commenti (8)
Nicolo Brambilla
Nicolo Brambilla 28.09.2021 15:41
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Incredibile come un +7.8% di crescita possa diventare una notizia negativa, se qualcuno prima ha già detto 8%. Se la cantano e se la suonano.
Account Borsa
Account Borsa 28.09.2021 14:29
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Hanno creato il covid e mo paghi
Capitan Harlock
Capitan Harlock 28.09.2021 11:19
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Solita speculazione, ormai son film già visti e rivisti.
paolo turchetti
paolo turchetti 28.09.2021 11:00
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Gs che manipola il mercato insieme a jpm nooo
davide Ponza
davide Ponza 28.09.2021 11:00
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Si vedenche aveva aperto posizioni short visto che sono alcune settimane che il mercato è laterale!!! Speriamo che Lagarde o Powell li zittiscano OGGI, visto che hanno conferenze stampa.
Carlo Beretta
Carlo Beretta 28.09.2021 10:10
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Certo certo, poi comprerranno cinesi. Gia visto con nio a 10, GS fece downgrade e poi compró
Marco Dess
Marco Dess 28.09.2021 10:10
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
la crisi non vuol dire non comprare
Carlo Beretta
Carlo Beretta 28.09.2021 10:10
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Marco Dess si ma facile comprare dopo che il mercato reagisce alle tue dichiarazioni
Giorgia Regani
Giorgia Regani 28.09.2021 10:02
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
la Cina sta manipolando le materie prime
Giorgio Gabrielli
Giorgio Gabrielli 28.09.2021 10:02
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
la Cina ha rotto il ...... ma alla grande
Gianni Corda
Gianni Corda 28.09.2021 10:02
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Giorgio Gabrielli aveva ragione Trump e l'Europa dorme ed è complice di questa situazione
Marco Salmo
Marco Salmo 28.09.2021 9:58
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
non sarà cigno nero ma la crisi degli energetici porterà problemi all intero globo
Lorenzo Ghiselli
Lorenzo Ghiselli 28.09.2021 9:58
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Assolutamente d'accordo
Jean Dupont
JD60 28.09.2021 9:58
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
chissà dove arriverà l'inflazione visto che alla base di tutto c'è l'elettricità e se questa cresce prima o poi colpirà tutto e tutti.
Lorenzo Ghiselli
Lorenzo Ghiselli 28.09.2021 9:58
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
E se non colpisce i consumatori, colpirà i conti aziendali.
Matteo Razzi
Matteo Razzi 28.09.2021 9:54
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
non avevano detto che la crisi non c'era?
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Allega un Grafico ai Commenti
Conferma blocco

Sei sicuro di voler bloccare %USER_NAME%?

Confermando il blocco tu e %USER_NAME% non potrete più vedere reciprocamente i vostri post su Investing.com.

%USER_NAME% è stato aggiunto correttamente alla lista di utenti bloccati

Poiché hai appena sbloccato questa persona, devi aspettare 48 ore prima di bloccarla nuovamente.

Segnala questo commento

Considero questo commento come:

Commento contrassegnato

Grazie!

La tua segnalazione è stata inviata ai nostri moderatori che la esamineranno
Responsabilità: Fusion Media would like to remind you that the data contained in this website is not necessarily real-time nor accurate. All CFDs (stocks, indexes, futures) and Forex prices are not provided by exchanges but rather by market makers, and so prices may not be accurate and may differ from the actual market price, meaning prices are indicative and not appropriate for trading purposes. Therefore Fusion Media doesn`t bear any responsibility for any trading losses you might incur as a result of using this data.

Fusion Media or anyone involved with Fusion Media will not accept any liability for loss or damage as a result of reliance on the information including data, quotes, charts and buy/sell signals contained within this website. Please be fully informed regarding the risks and costs associated with trading the financial markets, it is one of the riskiest investment forms possible.
Registrati tramite Google
o
Registrati tramite email