Ultime Notizie
Investing Pro 0
SCONTO di Capodanno: Fino al 40% in meno su InvestingPro+ RICHIEDI L’OFFERTA

Deutsche Bank su EV cinesi: recente rally causato da short squeeze

Mercato azionario 01.12.2022 14:11
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo articolo è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
 
© Reuters
 
NIO
-4,56%
Aggiungi/Rimuovi dal Portafoglio
Aggiungi alla watchlist
Aggiungi Posizioni

Posizione aggiunta con successo a:

Nomina il tuo portafoglio holding
 
LI
-0,52%
Aggiungi/Rimuovi dal Portafoglio
Aggiungi alla watchlist
Aggiungi Posizioni

Posizione aggiunta con successo a:

Nomina il tuo portafoglio holding
 
XPEV
-5,15%
Aggiungi/Rimuovi dal Portafoglio
Aggiungi alla watchlist
Aggiungi Posizioni

Posizione aggiunta con successo a:

Nomina il tuo portafoglio holding
 

Di Michael Elkins

I titoli dei veicoli elettrici cinesi hanno registrato una forte impennata durante gli scambi statunitensi di ieri, con Nio (NYSE:NIO) e Li Auto (NASDAQ:LI) entrambi in rialzo di circa il 20%, mentre Xpeng (NYSE:XPEV) ha visto le azioni salire fino al 47%. Gli analisti di Deutsche Bank ritengono che gran parte del rally di ieri sia stato causato da una short squeeze, in quanto gli investitori sono stati sorpresi ad essere troppo negativi sul gruppo a causa delle preoccupazioni relative al COVID e alla concorrenza.

Per quanto riguarda il COVID, Deutsche Bank ritiene che la politica si stia orientando verso un approccio meno interventista, come dimostrano gli annunci fatti dai governi locali negli ultimi giorni. I funzionari locali stanno spingendo per chiedere meno test e per eliminare gradualmente i lockdown su larga scala, nonostante l’aumento dei casi. Deutsche Bank ha constatato che molti investitori erano scettici sulla volontà del governo di agire in modo sostanziale dopo le numerose false partenze di quest’anno. Questi nuovi sviluppi dovrebbero essere positivi per la domanda di auto in futuro, dato che le politiche zero-COVID hanno costretto molti concessionari a chiudere e hanno ritardato gli acquisti, facendo salire le scorte di ottobre al livello più alto da aprile.

Per quanto riguarda le società cinesi di veicoli elettrici come Nio, XPeng e Li Auto, gli analisti scrivono: “Guardando al 2023, pensiamo che ci sarà incertezza sui volumi, ma in un contesto macro in miglioramento in cui la penetrazione dei veicoli elettrici aumenta (e forse i prezzi del carbonato di litio scenderanno nella seconda metà), troviamo difficile avere una posizione eccessivamente negativa sul gruppo”.

Le azioni di XPEV e LI crollano rispettivamente del 5,74% e del 3,64% negli scambi pre-market di questo giovedì, mentre quelle di NIO scendono dello 0,39%.

Deutsche Bank su EV cinesi: recente rally causato da short squeeze
 

Articoli Correlati

Inserisci un commento

Guida sui Commenti

Ti consigliamo di utilizzare i commenti per interagire con gli utenti, condividere il tuo punto di vista e porre domande agli autori e agli altri iscritti. Comunque, per mantenere alto il livello del discorso, ti preghiamo di tenere a mente i seguenti criteri :

  • Arricchisci la conversazione
  • Rimani concentrato. Pubblica solo materiale che è rilevante all'argomento in discussione.
  • Sii rispettoso. Anche le opinioni negative possono essere trattate in modo positivo e diplomatico.
  • Utilizza lo stile standard di scrittura. Includi la punteggiatura,con lettere maiuscole e minuscole.
  • NOTA: messaggi contenenti spam, messaggi promozionali, link o riferimenti a siti esterni verranno rimossi.
  • Evita bestemmie, calunnie e gli attacchi personali rivolti a un autore o ad un altro utente.
  • Saranno consentiti solo commenti in Italiano.

Autori di spam o abuso verranno eliminati dal sito e vietati dalla registrazione futura a discrezione di Investing.com.

Scrivi I tuoi pensieri qui
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
Pubblica anche su
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Grazie per aver commentato. Il commento è in attesa di approvazione da parte dei moderatori. Il commento sarà pubblicato sul nostro sito non appena approvato.
Commenti (3)
Ernesto Sciuto
Ernesto Sciuto 01.12.2022 19:56
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
prima o poi ritorneranno a comprare auto i cinesi,e sono tanti
Carlo Gai
Carlo Gai 01.12.2022 19:56
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Ritornerà tt alla normalità
Mia Mao
Mia Mao 01.12.2022 18:28
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
che analisi superficiale , inutile, tendenzialmente inquietante,; complimenti vivissimi all'autore dell'articolo, conosce la borsa meno di me...
Oscar Zanoni
Oscar Zanoni 01.12.2022 17:00
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
ahahahah... si sono stati proprio gli investitori sorpresi....certo come no....
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Allega un Grafico ai Commenti
Conferma blocco

Sei sicuro di voler bloccare %USER_NAME%?

Confermando il blocco tu e %USER_NAME% non potrete più vedere reciprocamente i vostri post su Investing.com.

%USER_NAME% è stato aggiunto correttamente alla lista di utenti bloccati

Poiché hai appena sbloccato questa persona, devi aspettare 48 ore prima di bloccarla nuovamente.

Segnala questo commento

Considero questo commento come:

Commento contrassegnato

Grazie!

La tua segnalazione è stata inviata ai nostri moderatori che la esamineranno
Registrati tramite Google
o
Registrati tramite email