Ricevi uno sconto del 40%
🚀 I rialzi di maggio: l'AI li ha anticipati: PRFT+55% in soli 16 giorni! I valori di giugno sono in arrivo.Vedi lista

Alibaba VS Paypal: sfida tra grandi delusioni degli ultimi 3 anni

Pubblicato 19.01.2024, 08:01
BABA
-
PYPL
-

Il mercato azionario, si sa, richiede pazienza. Si parla spesso di lungo termine, di approccio buy and hold, e così via. Ho sempre specificato che sebbene io sposi perfettamente le tesi sopra relativamente all’importanza del tempo, ciò non significa che io sia un investitore passivo, anzi…

Oggi infatti voglio concentrarmi su due titoli molto colpiti nell’ultimo periodo, Alibaba Group Holdings Ltd ADR (NYSE:BABA) e PayPal Holdings Inc (NASDAQ:PYPL). Entrambi legati al mondo online, il primo ecommerce il secondo pagamenti digitali, dal 2021 praticamente hanno iniziato una spirale discendente.

Fonte: Investing.com

Fonte: Investing.com

Entrambe infatti hanno perso (vedi sopra) circa l’80% dai massimi storici raggiunti nel 2021, ed oggi praticamente sono entrambi declassati dagli analisti, insultati dagli investitori, poco considerati dai grandi gestori.

Quindi parliamo di circa 3 anni, un periodo breve, ma non brevissimo. Come ho raccontato nel mio canale Telegram però, gli errori commessi da molti investitori sono molteplici, tra tutti (forse il più grave) il fatto di aver acquistato questi titoli quando si trovavano ai loro massimi, con valutazioni decisamente alte e fuori scala. Soprattutto per Paypal ad esempio, la salita nel periodo Covid (come tante altre aziende, vedi zoom) ne aveva gonfiato le valutazioni sulla base della narrativa.

>>> NON PERDERE L'OCCASIONE InvestingPro!
Potete abbonarvi con uno sconto importante per il piano PRO+ 1 anno a
QUESTO LINK. Oltre 200.000 strumenti su 250 borse globali, Fair Value che calcola il valore di mercato di un asset, ProTips che semplifica i dati complessi, ProPicks e l'intelligenza artificiale, punteggi sulla salute finanziaria, aggiornamenti esclusivi e i suggerimenti delle Breaking News Pro e un’esperienza 100% senza annunci!

Ora, entrambi si trovano in una situazione simile, ovvero:

  • Fatturato ed utili in crescita, ma crescita più lenta rispetto al passato
  • Cambio di management recente
  • Cambio di strategie societarie
  • Sentiment (e prezzi)estremamente bassi
  • Valutazioni attrattive
  • Vantaggio competitivo ancora presente

La domanda quindi che molti mi hanno fatto è quindi quale delle due secondo me sia la migliore. Ora, fermo restando che le ritengo entrambe ottime aziende, personalmente ho una posizione su Paypal. Questo perché nonostante ritenga anche Alibaba un’ottima azienda, da un punto di vista politico ci sono a mio parere troppe incognite, pertanto se anche l’azienda (come credo) dovesse riprendersi, potrebbero potenzialmente ripresentarsi altre situazioni ad oggi impreveibili.

Paypal da questo punto di vista mi offre maggiore tranquillità. Inoltre, il nuovo AD Alex Chriss, sembra avere le idee chiare oltre ad un’ottima abilità comunicativa, vedi l’intervista di ieri “il 25 gennaio scioccheremo il mondo”.

Ovviamente, non avrei mai comprato Paypal nel 2021, mentre negli ultimi mesi, il titolo è diventato decisamente più interessante, perciò ho iniziato gradualmente ad accumulare azioni sui relativi cali con un Money Management ben definito (ad oggi PMC in zona 69 USD con ancora della liquidità eventuale da valutare post trimestrale) .

Fonte: InvestingPro

Ciò che infatti maggiormente mi interessa, è che fatturato ed utili siano in crescita costante, mentre le valutazioni (vedi riquadro a sinistra) si sono totalmente discostate dai fondamentali, e di solito (almeno parzialmente) queste divergenze prima o poi si chiudono verso la direzione più razionale.

Il tempo mi dirà se ho ragione o meno, continuerò ad aggiornarvi.

Ci vediamo il 6 febbraio nel prossimo webinar "Stock Picking: 3 azioni per il 2024", potete scrivervi gratuitamente QUI

"Quest'articolo è stato scritto a titolo esclusivamente informativo; non costituisce sollecitazione, offerta, consigli, consulenza o raccomandazione all'investimento in quanto tale non vuole incentivare in nessun modo l'acquisto di assets. Ricordo che qualsiasi tipo di assets, viene valutato da più punti di vista ed è altamente rischioso e pertanto, ogni decisione di investimento e il relativo rischio rimangono a carico dell'investitore. L’autore possiede le azioni menzionate nell’analisi"

Ultimi commenti

Prossimo articolo in arrivo...
Installa le nostre app
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
© 2007-2024 - Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.