Ricevi uno sconto del 40%
🚨 Mercati volatili? Trovare le gemme nascoste per ottenere una seria sovraperformanceTrova subito azioni

Analisi Ciclica sull'Indice Dax

Pubblicato 05.01.2024, 16:34
Aggiornato 16.09.2019, 13:30


Vediamo di fare un’Analisi Ciclica sull’Indice Dax (in realtà il future) per capire i potenziali sviluppi per i prossimi giorni.
 
Vediamo l’andamento del future Dax a partire dal minimo del 27 ottobre, con dati a 60 minuti aggiornati alle ore 15:00 di oggi 5 gennaio:

Ciclo Intermedio Dax

Il grafico è stato realizzato con il software Cycles Navigator da me ideato.
La linea verde a pallini rappresenta i prezzi del future Dax. La linea Bianca rappresenta il potenziale andamento ciclico (valido soprattutto per i tempi e per le tendenze e non per le forze- ovvero i prezzi). Le linee in basso sono opportuni Oscillatori che mi aiutano a definire l’intensità di Forze Cicliche (ne uso circa 6-7 differenti).
 
Questo grafico rappresenta il Ciclo Intermedio (durata media pari a 3 mesi circa) - questo ciclo è partito sul minimo del 27 ottobre, come del resto per i principali mercati Europei. Il Ciclo ha avuto una buona fase rialzista sino al minimo (solo accennato) del 28 novembre (vedi freccia rossa) dove è iniziato il 2° sotto-Ciclo Mensile. Questo sotto-Ciclo potrebbe essere terminato a fine dicembre (vedi freccia verde) ma non vi sono conferme. Diciamo che sino a circa il 12 gennaio (vedi ellisse gialla) vi può essere una situazione di equilibrio; poi ci potrebbe essere una fase di indebolimento per andare a fine ciclo entro fine gennaio.
Visti i dubbi sulla fine del 2° sotto-Ciclo Mensile vi potrebbe essere una differente struttura ciclica. Resta il fatto che sarebbe più probabile (che non significa certo) dal punto di vista ciclico una perdita di forza soprattutto dopo il 12 gennaio.
 
Giusto per dare qualche riferimento di prezzo (che io chiamo “livelli critici” e non sono veri target price) una fase di equilibrio, con anche un leggero recupero potrebbe portare a 16750-16850 e sino a 16950 punti che per ora pongo come limite. Eventuali valori oltre 17000 punti muterebbero la struttura ciclica in atto in una configurazione che manterrebbe una buona forza generale.
Dal lato opposto una leggera correzione potrebbe portare a 16530-16470-16400 punti. Valori inferiori confermerebbero una debolezza più strutturale e si potrebbe procedere verso 16200 e sino a 16000 punti.
 
Ricordo che per quanto ci siano delle strutture cicliche all’interno dei mercati finanziari queste non sono e non possono essere esattamente regolari. Pertanto l’analisi svolta (come tutta l’analisi tecnica) non può che essere di tipo probabilistico, nel rispetto di una serie di regole che l’Analisi Ciclica prevede.

Annuncio di terzi. Non è un'offerta o una raccomandazione di Investing.com. Consultare l'informativa qui o rimuovere gli annunci .

Ultimi commenti

sara' uno strappo dei massimi per far saltare tutti gli stop loss , il solito giochino...oppure supereremo i massimi 2020????
l america sconvolgera' tutti i tipi di analisi
l'indice sembra avere una forza notevole,da un punto di vista grafico sembra proiettato verso i 17800 punti
Quindi o va su o va giù. Ok
👍
Ci sentiamo dopo metà gennaio...
👍
complimenti per i tuoi report. per me sei un maestro.
Installa le nostre app
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
© 2007-2024 - Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.