Ultime Notizie
Investing Pro 0

Dall’inflazione alla recessione: nuovi bottom in vista per S&P500. Prospettive e..

Da Marco CellettiMercati azionari05.10.2022 07:42
it.investing.com/analysis/dallinflazione-alla-recessione-nuovi-bottom-in-vista-per-sp500-prospettive-e-200457267
Dall’inflazione alla recessione: nuovi bottom in vista per S&P500. Prospettive e..
Da Marco Celletti   |  05.10.2022 07:42
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo articolo è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
 
 
US500
+3,09%
Aggiungi/Rimuovi dal Portafoglio
Aggiungi alla watchlist
Aggiungi Posizioni

Posizione aggiunta con successo a:

Nomina il tuo portafoglio holding
 
GS
+1,30%
Aggiungi/Rimuovi dal Portafoglio
Aggiungi alla watchlist
Aggiungi Posizioni

Posizione aggiunta con successo a:

Nomina il tuo portafoglio holding
 

Settembre, come da tradizione, conferma la consueta tendenza di mese ribassista e porta i principali indici americani su nuovi minimi annuali. E’ opportuno avere ben chiaro cosa sta succedendo e quali potrebbero essere gli scenari possibili per i prossimi trimestri, tenendo presente le attuali tendenze indotte dalle politiche monetarie messe in campo dalla FED.

SETTEMBRE A WALL STREET
SETTEMBRE A WALL STREET


La banca centrale americana ha già realizzato la maggior parte della sua politica restrittiva anti inflazione; gli effetti inizieranno a farsi sentire pesantemente nei prossimi mesi, in cui la recessione attesa sarà accompagnata dalla “capitulation” degli indici azionari. La FED d'altronde ha messo in conto che un’inflazione a questi livelli, si può sconfiggere soltanto con una “demand destruction” ossia alzando i tassi ad un livello tale, da creare una consistente contrazione dei consumi e degli investimenti.

LOTTA ALL'INFLAZIONE
LOTTA ALL'INFLAZIONE


Dopo il rialzo del 21 settembre, i prossimi appuntamenti del 2 novembre e 14 dicembre, vedrebbero un’aspettativa dei tassi intorno al 4 – 4,5% secondo le ultime proiezioni dei Dot Plot. Per il resto sappiamo soltanto che la politica sarà “DATA DEPENDENT” ovvero si avrà un setting continuo in base ai principali dati macro: inflazione – disoccupazione – PIL…

Attenzione a considerare questo atteggiamento come prudenziale, poiché dietro questo meccanismo, c’è una “finta cautela” che per ora sta impedendo il panico, ma che non potrà durare a lungo. Per capirci, pensiamo al tasso di occupazione: se la FED ritenesse ancora alta l’inflazione nei prossimi mesi, guardando i dati occupazionali (ancora equiparabili ad una economia in crescita) potrebbe ancora applicare ulteriori rialzi dei tassi. Con questo atteggiamento però non si tiene conto che gli effetti dei tassi sull’occupazione sono differiti nel tempo e che oramai siamo su livelli di costo del denaro già insostenibili per molte imprese e famiglie.

POLITICHE MONETARIE
POLITICHE MONETARIE


Insomma applicare una politica monetaria adeguata ai “NON FARM PAYROLL” è come andare in autostrada guidando senza guardare davanti, ma dallo specchietto retrovisore. Non si può basare una politica macroeconomica su dati retrospettivi, è soltanto uno specchietto per le allodole (operatori di borsa e piccoli risparmiatori). Insomma finchè dura…

In più la manovra fortemente restrittiva della FED è applicata in un “ambiente critico” per l’elevato indebitamento pubblico e privato post pandemico. Questo contesto non può fare altro che accentuare gli effetti negativi costituendo il preludio di una recessione più o meno severa.
Si combatte l’inflazione a costo di pagarla con una profonda recessione.

L’ANDAMENTO DEI CICLI ECONOMICI E IL COMPORTAMENTO DEGLI ASSET CLASS


Come nella psicologia umana, così nei mercati finanziari, esistono delle fasi che caratterizzano il comportamento degli operatori di fronte alle emozioni. Il dolore e la recessione vengono recepiti con gli stessi stati d’animo nel comportamento della vita reale così come nell’atteggiamento degli operatori dei mercati finanziari. Possiamo distinguere 5 fasi: Diniego – Rabbia – Contrattazione – Depressione – Accettazione.

KUBKER ROSS MODEL- Fonte Vision Forex.info
KUBKER ROSS MODEL- Fonte Vision Forex.info


Secondo quanto sta accadendo, i mercati finanziari vivrebbero in questo momento la fase di preludio dell’accettazione; mancherebbe ancora la piena consapevolezza della realtà recessiva. Scenario assolutamente indesiderato, ma prossimo e parzialmente prezzato dal mercato. I mercati finanziari, d’altronde stanno subendo colpi da tutte le parti: 

  • Vendita di equity 
  • Crollo dei bond: uno dei più pesanti mercati orso sui titoli di stato degli ultimi 200 anni 
  • Rafforzamento del Dollaro

SUPERDOLLARO
SUPERDOLLARO


Cosa dobbiamo attenderci allora nei prossimi trimestri?

  • Verrà raggiunto l’auspicato picco inflazionistico e termineranno le politiche monetarie restrittive della FED.
  • I dati sull’occupazione cominceranno a peggiorare
  • Gli utili delle imprese soprattutto del settore tech crolleranno ulteriormente
  • Si raggiungerà il bottom dell’azionario. Insomma nel 2023 si avrà una recessione, causata da un mix di fattori Macro per nulla desiderabili:
  • • INFLAZIONE SOPRA IL 4%
  • • CRESCITA COMPRESA TRA 0 E 1

Un “mostro” definito dagli economisti STAGFLAZIONE: contesto economico caratterizzato da mancanza di crescita e inflazione.

Dall’inflazione alla recessione, insomma il passo è breve. Secondo le stime di Goldman Sachs (NYSE:GS) potremmo aspettarci ragionevolmente un bottom di S&P 500 tra 2.800 e 3.200, a seconda di quanto sarà grave la recessione.

A prescindere dalle ipotesi più o meno attendibili sui numeri, dallo scenario che si prospetterà e dalle statistiche a cui possiamo fare riferimento, un supporto importate deriva dall’analisi ciclica delle diverse classi di asset, come descritto dal Prof. Angelo Ciavarella del Canale Vision Forex.info.

CICLO ECONOMICO E ASSET CLASS
CICLO ECONOMICO E ASSET CLASS


In questo grafico, un ciclo economico è idealmente scomposto in 6 periodi. Ad ogni “stage” corrisponde il caratteristico apprezzamento o deprezzamento di uno specifico asset d‘investimento. Osserviamo prima di tutto il grafico delle materie prime, attraverso il CRB Index (indice aggregato delle commodities).

CRB INDEX
CRB INDEX



Il primo semestre 2022 nel grafico evidenzia benissimo lo “stage III” del modello; favorite dallo scoppio della guerra e dall’aumento della domanda post pandemia, le materie prime hanno cominciato a correre, soprattutto quelle energetiche e alimentari. Il picco degli aumenti è stato registrato nel mese di giugno a partire dal quale le commodities hanno invertito la direzione, definendo il punto di svolta per l’inizio dello “stage VI” ad un passo dalla capitulation, ma ancora non del tutto compiuta.

TREASURY 2Y FUTURES
TREASURY 2Y FUTURES



Le fasi del modello, calzano a pennello anche sull’andamento del mercato obbligazionario. Osservate infatti il grafico del futures a 2 anni Usa, il più sensibile alle politiche della FED. Il prezzo è crollato negli ultimi mesi e nelle prossime fasi potrebbe consolidare in un range accumulativo prima ripartire. Sostanzialmente dopo una recessione, il primo asset a ripartire sono proprio le obbligazioni. A maggiore conferma della costruzione di un “pavimento” vi è l’impossibilità della FED di insistere troppo sulla leva dei tassi, visto che già il traguardo del 4% sembra un livello consistente e probabilmente i rialzi del prossimo anno saranno molto contenuti fino allo stop.

L’ultimo sguardo lo rivolgiamo all’equity, che probabilmente ha già percorso buona parte della strada in discesa, anche se sono molto probabili ulteriori affondi nei prossimi mesi. Insomma ecco di seguito la sintesi della rotazione degli asset nelle 6 fasi del ciclo economico. Questo e altri articoli puoi trovarli nel mio blog ORSI CONTRO TORI. Buon trading a tutti!

SINTESI DEGLI ASSET CLASS
SINTESI DEGLI ASSET CLASS


DISCLAIMER: Questo articolo ha il solo ed esclusivo scopo didattico e formativo pertanto non deve essere inteso in alcun modo come consiglio operativo di investimento, né come sollecitazione di pubblico risparmio. Le attività di investimento in borsa e di trading speculativo comportano notevoli rischi economici e chiunque le svolga, lo fa sotto la propria ed esclusiva responsabilità. Chi scrive non si assume nessuna responsabilità circa eventuali danni diretti o indiretti relativamente a decisioni di speculazione o d’ investimento prese dal lettore.

Dall’inflazione alla recessione: nuovi bottom in vista per S&P500. Prospettive e..
 

Articoli Correlati

Dall’inflazione alla recessione: nuovi bottom in vista per S&P500. Prospettive e..

Inserisci un commento

Guida sui Commenti

Ti consigliamo di utilizzare i commenti per interagire con gli utenti, condividere il tuo punto di vista e porre domande agli autori e agli altri iscritti. Comunque, per mantenere alto il livello del discorso, ti preghiamo di tenere a mente i seguenti criteri :

  • Arricchisci la conversazione
  • Rimani concentrato. Pubblica solo materiale che è rilevante all'argomento in discussione.
  • Sii rispettoso. Anche le opinioni negative possono essere trattate in modo positivo e diplomatico.
  • Utilizza lo stile standard di scrittura. Includi la punteggiatura,con lettere maiuscole e minuscole.
  • NOTA: messaggi contenenti spam, messaggi promozionali, link o riferimenti a siti esterni verranno rimossi.
  • Evita bestemmie, calunnie e gli attacchi personali rivolti a un autore o ad un altro utente.
  • Saranno consentiti solo commenti in Italiano.

Autori di spam o abuso verranno eliminati dal sito e vietati dalla registrazione futura a discrezione di Investing.com.

Scrivi I tuoi pensieri qui
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
Pubblica anche su
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Grazie per aver commentato. Il commento è in attesa di approvazione da parte dei moderatori. Il commento sarà pubblicato sul nostro sito non appena approvato.
Commenti (6)
India Chamane
India Chamane 05.10.2022 14:00
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
fatevi inchiappettare da un nigeriano
Gianfranco Sgrazzutti
Gianfranco Sgrazzutti 05.10.2022 13:39
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Ma quante stupi dag gini scrivono qui.
Cesare Valentini
TheRaccoon66 05.10.2022 13:34
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Alla conclamazione SICURA della recessione l’equity RIPARTE. Le borse scontano in anticipo i movimenti economici. Pensare che a WS si informino ragionando su un modellino da studenti… mah… mi pare semplicemente assurdo… 🙄
Alberto Lupo
Alberto Lupo 05.10.2022 13:34
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Si ma ha scritto questo!Inoltre il mercato dovrà prima capire quanto profonda essa sarà!Nel 2008 alcuni settori e titoli sono rimasti in fase di accumulo ed a prezzi bassi per 3 anni!Che fai compri per rimanere incastrato per 3 anni e con inflazione alta perché siamo in stagflazione?
Emanuele Paris
Bigmème 05.10.2022 13:34
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
le borse scontano in anticipo? ..ormai è un ritornello che ripetete senza neppure sapere cosa c'è sotto. Le teoria dei mercati efficienti dalle aspettative razionali è stata sepolta da molto tempo, siete rimasti solo in pochi a ripetere quel ritornello. Lunedi e martedi il mercato che sconta è salito del 5%: come mai non ha scontato i dati di oggi?
Nando Altobelli
Nando Altobelli 05.10.2022 13:31
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Roberto Conti
Roberto Conti 05.10.2022 9:13
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Articolo basato sull'applicazione diligente della teoria eseguita da uno studente diligente. La pratica è tutt'altra cosa.
Emanuele Paris
Bigmème 05.10.2022 9:13
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
la pratica diverge molto spesso dalla teoria, ma tanto alla fine si torna sempre alla teoria.
Alessio Baudino
Alessio Baudino 05.10.2022 8:45
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Se lo dite voi...
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Allega un Grafico ai Commenti
Conferma blocco

Sei sicuro di voler bloccare %USER_NAME%?

Confermando il blocco tu e %USER_NAME% non potrete più vedere reciprocamente i vostri post su Investing.com.

%USER_NAME% è stato aggiunto correttamente alla lista di utenti bloccati

Poiché hai appena sbloccato questa persona, devi aspettare 48 ore prima di bloccarla nuovamente.

Segnala questo commento

Considero questo commento come:

Commento contrassegnato

Grazie!

La tua segnalazione è stata inviata ai nostri moderatori che la esamineranno
Registrati tramite Google
o
Registrati tramite email