Ultime Notizie
0
Versione senza annunci pubblicitari. Migliora la tua esperienza con Investing.com. Risparmia fino al 40% Ulteriori informazioni

I dati USA fanno scendere la possibilità di un inasprimento della Fed

Da Investing.com (Darrell Delamaide/Investing.com)Obbligazioni15.09.2021 17:59
it.investing.com/analysis/i-dati-usa-fanno-scendere-la-possibilita-di-un-inasprimento-della-fed-200447894
I dati USA fanno scendere la possibilità di un inasprimento della Fed
Da Investing.com (Darrell Delamaide/Investing.com)   |  15.09.2021 17:59
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo articolo è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
 

L’indice dei prezzi al consumo ha mostrato un aumento minore del previsto: 0,3% invece dello 0,4% previsto e questo ha portato gli investitori a rivedere le aspettative sulla tempistiche dell’inasprimento della Federal Reserve.

Il rendimento dei Treasury è salito dopo l’aumento dell’8,3% dell’indice dei prezzi alla produzione ma è sceso lunedì dopo il rilascio dell’IPC. Il rendimento dei decennali è sceso all’1,263% per poi risalire all’1,273%, in calo di oltre 5 punti base sulla giornata.

Gli investitori che si aspettavano che la Fed rendesse nota la tempistica per la riduzione dei suoi acquisti di obbligazioni dopo il vertice del Federal Open Market Committee della prossima settimana ora pensano che i politici potrebbero aspettare fino alla riunione del 2-3 novembre per annunciare i piani di tapering.

Tuttavia, il vertice della prossima settimana, mostrerà gli aggiornamenti trimestrali sulle proiezioni dei membri del FOMC su inflazione e tassi di interesse.

Il calo dei rendimenti del Tesoro ha indicato un crescente scetticismo sulla reflazione, dato che si fa sempre più probabile un rallentamento della ripresa economica a causa del nuovo aumento dei casi di COVID-19. Il report sull’occupazione all’inizio di questo mese ha mostrato la creazione di soli 235.000 nuovi posti di lavoro, contro la previsione di 720.000 previste, sollevando anche dubbi sulla solidità della ripresa.

L’incertezza sull’azione del Congresso sul tetto del debito sta anche sostenendo i prezzi dei Treasury, mantenendo bassi i rendimenti. La sospensione biennale del tetto del debito è scaduta alla fine di luglio e la Segretaria al Tesoro Janet Yellen sta avvertendo che il governo finirà le opzioni per pagare i conti il mese prossimo.

L’eccezione sono i buoni del Tesoro a breve termine con scadenza a fine ottobre/inizio novembre. I rendimenti di questi titoli sono un po’ più alti di quelli in scadenza a settembre o dicembre, anche se il default è altamente improbabile.

Si avvicina anche la scadenza del 1° ottobre per un nuovo bilancio. Una mancata approvazione potrebbe teoricamente portare ad uno shutdown parziale del governo, anche se il Congresso spesso si affida a proroghe temporanee. Tuttavia, in questa legislatura equamente divisa con forti scontri di parte, è difficile prevedere chi cederà per primo.

Mettiamoci anche il dibattito sul piano di spesa da 3,5 mila miliardi di dollari del presidente Joe Biden - che i democratici sperano di far passare senza i voti dei repubblicani - e avremo un settembre pieno di rischi politici derivanti da questioni fiscali.

Anche gli investitori in bond della zona euro hanno accolto con favore le notizie sull’inflazione negli Stati Uniti. Il rendimento dei Bund a 10 anni è sceso dai massimi di due mesi a meno 0,345% dopo il rapporto sull’IPC statunitense. Il rendimento era salito a quasi meno 0,3% dopo la fredda accoglienza ricevuta da una nuova tranche di obbligazioni.

La Germania sta valutando la prospettiva di un cancelliere socialdemocratico, dato che l’ex sindaco di Amburgo Olaf Scholz e il suo partito sono in testa nei sondaggi con le elezioni nazionali a meno di due settimane.

Se i sondaggi sono corretti, la coalizione di governo dovrà includere tre partiti per la prima volta nella storia del dopoguerra, e Scholz diventerebbe solo il quarto cancelliere di centro-sinistra. È plausibile che i cristiano-democratici di centro-destra possano guidare un governo anche se il partito dovesse arrivare secondo, in base all’allineamento delle possibili coalizioni.

L’Italia ha avuto più successo con le nuove tranche di obbligazioni a tre, sette e 30 anni, raccogliendo un totale di 5,75 miliardi di euro che ha portato il rendimento dei decennali in calo di circa 3,5 punti base dalla fine delle contrattazioni di lunedì a circa lo 0,65%.

I dati USA fanno scendere la possibilità di un inasprimento della Fed
 

Articoli Correlati

I dati USA fanno scendere la possibilità di un inasprimento della Fed

Inserisci un commento

Guida sui Commenti

Ti consigliamo di utilizzare i commenti per interagire con gli utenti, condividere il tuo punto di vista e porre domande agli autori e agli altri iscritti. Comunque, per mantenere alto il livello del discorso, ti preghiamo di tenere a mente i seguenti criteri :

  • Arricchisci la conversazione
  • Rimani concentrato. Pubblica solo materiale che è rilevante all'argomento in discussione.
  • Sii rispettoso. Anche le opinioni negative possono essere trattate in modo positivo e diplomatico.
  • Utilizza lo stile standard di scrittura. Includi la punteggiatura,con lettere maiuscole e minuscole.
  • NOTA: messaggi contenenti spam, messaggi promozionali, link o riferimenti a siti esterni verranno rimossi.
  • Evita bestemmie, calunnie e gli attacchi personali rivolti a un autore o ad un altro utente.
  • Saranno consentiti solo commenti in Italiano.

Autori di spam o abuso verranno eliminati dal sito e vietati dalla registrazione futura a discrezione di Investing.com.

Scrivi I tuoi pensieri qui
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
Pubblica anche su
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Grazie per aver commentato. Il commento è in attesa di approvazione da parte dei moderatori. Il commento sarà pubblicato sul nostro sito non appena approvato.
Commenti (2)
Giuseppe Ganino
Giuseppe Ganino 15.09.2021 23:13
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Un po' di tempo fa, si diceva che le borse erano sei mesi avanti rispetto all'economia reale. Se questo vale ancora adesso per quale motivo gli operatori si chiedono tapering a novembre o dicembre?Cosa cambia avere 20/30 giorni in più o in meno? Francamente non ne capisco la differenza.
Roberto Pi
Roberto Pi 15.09.2021 22:12
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
speriamo
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Allega un Grafico ai Commenti
Conferma blocco

Sei sicuro di voler bloccare %USER_NAME%?

Confermando il blocco tu e %USER_NAME% non potrete più vedere reciprocamente i vostri post su Investing.com.

%USER_NAME% è stato aggiunto correttamente alla lista di utenti bloccati

Poiché hai appena sbloccato questa persona, devi aspettare 48 ore prima di bloccarla nuovamente.

Segnala questo commento

Considero questo commento come:

Commento contrassegnato

Grazie!

La tua segnalazione è stata inviata ai nostri moderatori che la esamineranno
Responsabilità: Fusion Media would like to remind you that the data contained in this website is not necessarily real-time nor accurate. All CFDs (stocks, indexes, futures) and Forex prices are not provided by exchanges but rather by market makers, and so prices may not be accurate and may differ from the actual market price, meaning prices are indicative and not appropriate for trading purposes. Therefore Fusion Media doesn`t bear any responsibility for any trading losses you might incur as a result of using this data.

Fusion Media or anyone involved with Fusion Media will not accept any liability for loss or damage as a result of reliance on the information including data, quotes, charts and buy/sell signals contained within this website. Please be fully informed regarding the risks and costs associated with trading the financial markets, it is one of the riskiest investment forms possible.
Registrati tramite Google
o
Registrati tramite email