Ricevi uno sconto del 40%

I titoli d'oro di Piazza Affari

Pubblicato 14.11.2019, 12:00
Aggiornato 09.07.2023, 12:32

I titoli d'oro di Piazza Affari che nella sessione odierna hanno fatto registrare nuovi massimi storici.

Zignago Vetro (MI:ZV): nuovo max storico a 12.52 euro. Dal 2007 ad oggi ha guadagnato circa 300 punti percentuali.

Zignago ha archiviato i nove mesi del 2019 con un utile netto di 35,6 mln euro, in progresso del 14,1% rispetto au 31,2 mln dello stesso periodo del 2018.

I ricavi salgono a 315,4 mln (+13,4% a/a), l'Ebitda è di 87,7 mln (+15,7% a/a), l'Ebit di 48,8 mln (+15,8% a/a). L'indebitamento finanziario netto è di 263,1 mln di euro (275,7 milioni al 30 giugno 2019).

DiaSorin (MI:DIAS): nuovo max storico a 113.40 euro. Dal 2007 ad oggi ha guadagnato oltre 800 punti percentuali.

Diasorin ha chiuso i primi 9 mesi con un utile netto in crescita dell'8,5% a 126,7 milioni di euro ed un fatturato in crescita del 4,2% a/a a 0,53 miliardi.

L'Ebitda salito dell'11,7% a cambi correnti, collocandosi a 208,9 milioni, con il relativo margine al 39,8%. L'Ebit è migliorato del 10,9% a 165,6 milioni, con il margine al 31,5%.

La posizione finanziaria netta di periodo è positiva per 132,8 milioni, in decisa crescita rispetto ai 75,3 mln di fine 2018.

Amplifon (MI:AMPF): nuovo max storico a 24.78 euro. Dal 2001 ad oggi ha guadagnato oltre 1500 punti percentuali. Grazie a questa ottima performance il titolo Amplifon si colloca al secondo posto come miglior titolo degli ultimi 20 anni dopo l'inarrestabile Reply.

Annuncio di terzi. Non è un'offerta o una raccomandazione di Investing.com. Consultare l'informativa qui o rimuovere gli annunci .

Amplifon ha archiviato i primi 9 mesi dell'esercizio in corso con un utile netto di 79,6 mln euro in aumento del 28,3% rispetto ai 62 mln dell'analogo periodo 2018. I ricavi consolidati sono di 1.224,7 mln (+26,1%), l'Ebitda +29,3%, l'indebitamento finanziario netto è di 856,8 mln di euro, in leggero aumento rispetto agli 840,9 mln di euro al 31 dicembre 2018. Il Free cash flow si attesta a 78,1 mln, in aumento di 27,1 mln di euro del 53,2% rispetto all'analogo periodo del 2018.

Hera (MI:HRA): nuovo max storico a 3.956 euro. Dal 2003 ad oggi ha guadagnato circa il 115%.

Hera ha chiuso i primi nve mesi del 2019 con un utile netto di 242 mln euro, in aumento del 12,1% rispetto ai 215,9 mln dello stesso periodo 2018. I ricavi sono di 5.063,2 mln (+16,4%), il Mol è in progresso del 5%, il risultato operativo è di 405,5 mln (+7,7%). La posizione finanziaria netta al 30 settembre 2019 è pari a 2.740,7 mln di euro, sostanzialmente stabile.

Ecco alcuni titoli di Piazza Affari che sono nei pressi dei massimi storici:

Reply (MI:REY): 64.75

Sesa (MI:SES): 41.25

Cembre (MI:CEMB): 24.30

Terna: 6.04

(esclusi titoli AIM)

Ultimi commenti

Gentilissimo Pasquale , volevo chiederti in merito al Nickel ETF (posizione Long )  come mai un deprezzamento cosi repentino  da 55,00   a 32 ,00  in 2 settimane ?  e se questo andrà avanti nella discesa ..  .Grazie mille !   Saluti carissimi    Anna
Ferrara mi scusi
Buona sera Signor Ferrara è possibile avere indicazioni sul titolo Amplifon, punti d'ingresso ecc.Grazie
Sempre preciso, grazie.
pardon ASTM
Gentilmente la supplico una analisi tecnica su ASTA.Grazie!
competente chiaro e senza fronzoli. Si vede che è un analista indipendente e disinteressato.
Bravo ... puntuale ed esauriente
chiaro e limpido come sempre, grazie
Installa le nostre app
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
© 2007-2024 - Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.