Ricevi uno sconto del 40%
🚀 La nostra AI ha scelto 6 titoli che sono balzati del 25% nel 1° trimestre. Quali titoli saliranno nel 2° trimestre?Sblocca l'elenco completo

Intesa Sanpaolo, Enel e Stellantis, chi rischia uno stop?

Pubblicato 27.02.2024, 13:07
Aggiornato 09.07.2023, 12:32


In questo articolo si parla delle mie strategie con le candele Heikin-Ashi e, come richiesto dalla Consob, il relativo metodo è spiegato nell’eBook disponibile gratuitamente nella Trading Zone.
Inoltre, ricordo che sono basate su grafici giornalieri e quindi soggette a possibili revisioni nelle sedute successive.
 
INTESA SANPAOLO
 
Trend Heikin-Ashi: rialzista dalla candela verde del 15 febbraio 2024.
Picco trend Heikin-Ashi: 26 febbraio max a 2.9615 euro (+3.91% dall’apertura del 16 febbraio 2024).
 
Commento: Intesa Sanpaolo (BIT:ISP) ha registrato nella seduta di ieri un nuovo massimo di periodo, da quando la candela verde Heikin-Ashi dello scorso 16 febbraio segnalava la possibile inversione al rialzo.
Nonostante il lieve ribasso odierno, l’impostazione del grafico resta positiva per il titolo, con la soglia psicologica dei 3 euro sempre più vicina.
Dando un’occhiata ancora più in alto, c’è una resistenza interessante in zona 3.19 euro, sul doppio massimo del 2018.
 
ENEL
 
Trend Heikin-Ashi: rialzista dalla candela verde del 21 febbraio 2024.
Picco trend Heikin-Ashi: nessuno.
 
Commento: Enel (BIT:ENEI) naviga sul recente supporto dei 5.886 euro, dove però non si è vista, fino a questo momento, nessuna reazione al rialzo.
Ieri ha disegnato una prima bozza di candela rossa sul grafico giornaliero Heikin-Ashi, un primo alert che potrebbe mettere a rischio l’attuale impostazione rialzista, ma è bene attendere una conferma più chiara, come quella che si vede adesso.
Nel caso in cui dovesse restare lì fino al termine della seduta odierna, in una giornata chiusa con una perdita di almeno mezzo punto percentuale, potrebbe neutralizzare l’inversione al rialzo dello scorso 21 febbraio.
E probabilmente rinviare tutto in attesa della trimestrale del 21 marzo.
 
STELLANTIS
 
Trend Heikin-Ashi: rialzista dalla candela verde del 30 gennaio 2024.
Picco trend Heikin-Ashi: 26 febbraio max a 24.715 euro (+21.96% dall’apertura del 31/01/2024).
 
Commento: Dopo una corsa al rialzo di 22 punti percentuali dalla candela verde Heikin-Ashi dello scorso 30 gennaio, oggi su Stellantis (BIT:STLAM) piove qualche vendita e fa la sua apparizione una timida candela rossa.
Non ci sono riferimenti grafici passati che possano essere di aiuto, in quanto siamo in territori inesplorati, su prezzi mai visti prima nella storia di questo titolo.
Verrebbe da pensare a delle prese di profitto dopo il massimo storico registrato ieri.
Ma è bene non sottovalutare l’eventuale formazione di una candela rossa sul grafico daily Heikin-Ashi.
E se sarà secondo le caratteristiche previste dalla mia strategia, la segnalerò nella sezione “Turbo Heikin-Ashi”, all’interno della mia Trading Zone.
 
ALTRI TITOLI
 
Nel video in basso è possibile vedere le strategie HEIKIN-ASHI dei titoli citati in questo articolo ed inoltre UniCredit (BIT:CRDI), Stm (EPA:STMPA), Eni (BIT:ENI), Leonardo, Telecom Italia (BIT:TLIT) ed altre azioni inserite nel paniere del FtseMib.

 
Clicca su "SEGUI" in alto per ricevere una notifica ogni volta che pubblico un nuovo articolo qui su Investing.com.

Ultimi commenti

I miei titoli
Installa le nostre app
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
© 2007-2024 - Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.