📖 Guida agli utili Q2: scopri i titoli ProPicks dell'AI pronti per il salto dopo la trimestraleLeggi ancora

Il titolo Bank of America migliorato da KBW sulla base di solidi fondamentali; target di prezzo alzato

Pubblicato 14.06.2024, 14:06
BAC
-

Venerdì Keefe, Bruyette & Woods ha modificato la propria posizione sulle azioni Bank of America (NYSE:BAC), portando il titolo da Market Perform a Outperform e aumentando l'obiettivo di prezzo a 46,00 dollari dal precedente target di 37,00 dollari. L'upgrade è attribuito a una combinazione di solido capitale, depositi e qualità del credito.

L'azienda prevede un cambiamento cruciale nel reddito netto da interessi (NII) della banca nel quarto trimestre del 2024, prevedendo un aumento del 5% rispetto alle stime del secondo trimestre. L'aumento previsto è dovuto al repricing dei portafogli arretrati e al miglioramento dei rendimenti commerciali e industriali (C&I). Inoltre, anche con l'anticipazione di quattro tagli dei tassi d'interesse nel 2025, si prevede ancora una crescita del 4% degli NII.

Il portafoglio HTM (held-to-maturity) di Bank of America è stato precedentemente considerato un rischio significativo per il titolo. Tuttavia, l'azienda prevede che i flussi di cassa continueranno a essere reinvestiti in un portafoglio di titoli disponibili per la vendita (AFS) a più alto rendimento, il che dovrebbe ridurre l'impatto negativo se la curva dei rendimenti diventerà meno invertita, potenzialmente a causa di uno scenario di inasprimento del toro.

L'azienda ritiene inoltre che Bank of America sia sulla buona strada per colmare il divario rispetto all'obiettivo del 15% di rendimento del capitale comune tangibile (ROTCE). Inoltre, è possibile che le stime di consenso aumentino, il che potrebbe portare a un'ulteriore sovraperformance del titolo sul mercato.

Tra le altre notizie recenti, gli utili e i ricavi di Bank of America sono stati al centro dell'attenzione degli investitori. Wells Fargo ha ribadito il rating Overweight sul titolo della banca, citando la solida performance del settore consumer e i vantaggi strategici come l'impegno digitale e l'espansione internazionale.

Nel frattempo, Piper Sandler ha alzato l'obiettivo di prezzo della banca da 35 a 37 dollari, a seguito di un adeguamento delle prospettive sul reddito netto da interessi (NII) della banca. Ciò ha portato a rivedere le stime degli utili per azione (EPS) per il 2024 e il 2025.

L'amministratore delegato della banca, Brian Moynihan, prevede un aumento delle commissioni di investment banking del 10%-15% nel secondo trimestre, con una crescita modesta dei ricavi da trading. Tuttavia, il reddito netto da interessi dovrebbe essere leggermente inferiore alle previsioni.

Infine, tra i recenti sviluppi, un giudice dell'Oklahoma ha bloccato una legge statale che aveva indotto diverse società, tra cui Bank of America, a ridurre il proprio coinvolgimento negli sforzi di mitigazione del cambiamento climatico attraverso i propri portafogli di investimento. Queste sono le ultime notizie sulle operazioni in corso di Bank of America e sul settore bancario in generale.

Approfondimenti di InvestingPro

Mentre Bank of America (NYSE:BAC) raccoglie l'attenzione positiva degli analisti, i dati e i suggerimenti di InvestingPro fanno ulteriore luce sulla salute finanziaria e sulla posizione di mercato della banca. Con una capitalizzazione di mercato di 307,03 miliardi di dollari e un rapporto P/E di 13,43, la banca si colloca come entità di rilievo nel settore finanziario. In particolare, il suo rapporto P/E rettificato ha mostrato un leggero calo a 13,15 negli ultimi dodici mesi a partire dal 1° trimestre 2024, suggerendo una valutazione stabile rispetto agli utili.

I suggerimenti di InvestingPro sottolineano l'impressionante record di Bank of America, che ha aumentato il suo dividendo per 10 anni consecutivi, sottolineando il suo impegno a restituire valore agli azionisti. Inoltre, la banca ha mantenuto il pagamento dei dividendi per oltre mezzo secolo, a riprova della sua solidità finanziaria e della sua resilienza operativa.

Nonostante un leggero calo della crescita dei ricavi, pari a -1,25% negli ultimi dodici mesi a partire dal 1° trimestre 2024, Bank of America rimane un attore di primo piano nel settore bancario. Ciò è ulteriormente supportato dal fatto che gli analisti prevedono che la società sarà redditizia quest'anno, con una redditività già dimostrata negli ultimi dodici mesi.

Per chi fosse interessato ad approfondire i dati finanziari e le prospettive future di Bank of America, InvestingPro offre una serie di consigli aggiuntivi. Attualmente sono disponibili altri 6 consigli di InvestingPro per Bank of America, accessibili visitando il sito https://www.investing.com/pro/BAC. I lettori che desiderano ottenere approfondimenti completi possono utilizzare il codice coupon PRONEWS24 per ottenere un ulteriore 10% di sconto su un abbonamento annuale o biennale a Pro e Pro+, arricchendo così la ricerca sugli investimenti e il processo decisionale.

Questo articolo è stato generato e tradotto con il supporto dell'intelligenza artificiale e revisionato da un redattore. Per ulteriori informazioni, consultare i nostri T&C.

Ultimi commenti

Installa le nostre app
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
© 2007-2024 - Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.