Ricevi uno sconto del 40%
🚀 I rialzi di maggio: l'AI li ha anticipati: PRFT+55% in soli 16 giorni! I valori di giugno sono in arrivo.Vedi lista

Cosa ci dice la relazione tra l'indice Big Mac e l'inflazione?

Pubblicato 16.04.2024, 13:19
© Reuters.

L'inflazione è presente. Il prezzo dei Big Mac da McDonald's è alle stelle.

L' indice Big Mac è stato creato dalla rivista The Economist per misurare in modo informale il potere d'acquisto tra diversi paesi e valute. L'idea è che in ogni paese il Big Mac venduto da McDonald's sia lo stesso. Il prezzo del Big Mac dovrebbe riflettere il prezzo locale degli ingredienti, dei salari e di altre spese come la pubblicità. Pertanto, anche se il panino Big Mac è lo stesso in ogni paese, il suo prezzo è diverso.

Molti investitori utilizzano l’indice Big Mac per valutare la forza relativa dei tassi di cambio. Ma questo indice dei prezzi riflette anche le pressioni inflazionistiche di un paese?

la Federal Reserve Bank di St. Louis ha confrontato i dati USA dell'indice Big Mac (prezzi principale riportato dai media) con l'inflazione dell'IPC


Big Mac e Inflazione

Dal grafico sopra, possiamo visionare la correlazione tra la variazione del prezzo del Big Mac e la variazione dell’IPC, calcolata dai recenti tassi di inflazione annuale, tracciando i tassi di inflazione semestralmente dal 2018.

Si nota che da gennaio 2018 allo stesso mese nel 2021, i due indicatori sono mossi in modo simile, entrambi intorno al 2%. Dopo gennaio 2021, l’inflazione CPI e l’inflazione del Big Mac hanno iniziato a creare una divergenza, con l’inflazione CPI al ribasso (ha raggiunto un picco dell’8,5% nel luglio 2022) mentre quella del Big Mac al rialzo fino a gennaio 2023.

Di conseguenza l’indice Big Mac non riflette i cambiamenti complessivi dell’IPC.

Questo perchè, come sottolinea Federal Reserve Bank di St. Louis, l'andamento del prezzo del Big Mac segue da vicino l'andamento dei prezzi legati al cibo fuori casa. Mentre le due componenti più volatili dell’IPC sono cibo ed energia, la sottocomponente "cibo fuori casa" rappresenta solo il 5,4% dell’IPC complessivo.

Quindi, anche se l’inflazione del Big Mac sembra seguire l’inflazione CPI, il suo percorso può divergere dall’inflazione complessiva a causa delle deviazioni dei prezzi rispetto ad altri beni e servizi nel paniere di consumo USA.

VUOI MINIMIZZARE I RISCHI IN QUESTO CONTESTO DI MERCATO?

RISPARMIA TEMPO E FATICA CON IL FAIR VALUE DI INVESTING PRO E APPROFITTA DELLO SCONTO!

Prova InvestingPro ANNUALE! Abbonati QUI E ORA per meno di 0,50cent al giorno e ottieni uno sconto per un periodo limitato sul tuo PIANO ANNUALE!

Guarda la registrazione del mio ultimo Webinar PRO+ : https://www.youtube.com/watch?v=Wf5cps5dRVs&t=110s

Guarda la mia analisi mensile sui maggiori indici: https://www.youtube.com/watch?v=bkp8QTzj_BY&t=4s

Per non perderti le mie analisi, ricevere gli aggiornamenti in tempo reale, clicca sul pulsante [SEGUI] del mio profilo!

Ultimi commenti

Installa le nostre app
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
© 2007-2024 - Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.