📖 Guida agli utili Q2: scopri i titoli ProPicks dell'AI pronti per il salto dopo la trimestraleLeggi ancora

I rialzi della Bce funzionano, frenano il credito e restringono l'offerta di moneta

Pubblicato 30.09.2023, 17:00
© Reuters.  I rialzi della Bce funzionano, frenano il credito e restringono l'offerta di moneta
EUR/USD
-

Felipe Villarroel, Portfolio Manager di TwentyFour AM, del gruppo Vontobel, analizza gli ultimi dati sulla massa monetaria nell’Eurozona, per concludere che la stretta ha effetto e favorisce le ‘colombe’ della Bce

La Bce nel recente report sugli sviluppi monetari nell’area euro segnala che per il secondo mese consecutivo la crescita di M3 è stata inferiore a zero su base annua, con accelerazione della tendenza al ribasso da -0,4% di luglio a -1,3% di agosto. M3 è la misura più ampia dell’offerta di moneta e comprende anche le quote dei fondi del mercato monetario. La creazione o la distruzione di moneta è un concetto importante, che ad avviso di Felipe Villarroel, Portfolio Manager di TwentyFour Asset Management, del gruppo Vontobel, ha avuto molto a che il problema dell’inflazione guidata dalla domanda che il mondo sta affrontando. Dopo la pandemia tutte le misure dell’offerta di moneta sono aumentate drasticamente, riflettendo gli enormi pacchetti monetari e fiscali, che si sono tradotti in un forte aumento dei depositi nell’economia e delle riserve nei bilanci delle banche.

IL QE AVEVA GONFIATO GLI AGGREGATI MONETARI

L’esperto di TwentyFour nota che quando è iniziato il QE in Europa, come risposta alla crisi finanziaria globale, è stata la sola base monetaria a gonfiarsi con una crescita annua vicina al 70%, ma non le misure più ampie M2 e M3. Dopo il Covid, invece, queste ultime sono cresciute a tassi annui visti solo due volte negli ultimi 40 anni in Europa, mentre in USA M2 è cresciuta ai tassi annuali più alti della storia, mentre dopo il QE del 2008 è scesa quasi ai minimi storici. La ragione, spiega Villarroel, è che le misure più ampie, come M3, hanno più a che fare con la disponibilità del settore bancario a concedere prestiti e con la propensione al prestito di consumatori e imprese, più che con i programmi di QE delle banche centrali...

Continua la lettura


** Il presente articolo è stato redatto da FinanciaLounge


Ultimi commenti

Installa le nostre app
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
© 2007-2024 - Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.