Ricevi uno sconto del 40%
⚠ Allerta sugli utili! Quali azioni sono pronte a salire?
Scoprite i titoli sul nostro radar ProPicks. Queste strategie hanno guadagnato il 19,7% da un anno all'altro.
Sblocca l'elenco completo

Yellen: "necessario e urgente" sbloccare valore asset russi congelati

Pubblicato 27.02.2024, 14:09
Aggiornato 27.02.2024, 14:19
© Reuters. La segretaria al Tesoro statunitense Janet Yellen partecipa a una conferenza stampa a San Francisco, California, Stati Uniti, 10 novembre 2023. REUTERS/Carlos Barria

SAO PAULO (Reuters) - La segretaria al Tesoro statunitense Janet Yellen ha detto che è "necessario e urgente" trovare il modo di sbloccare i 285 miliardi di dollari di beni sovrani russi immobilizzati per aiutare l'Ucraina, poiché questo incentiverebbe Mosca a negoziare una pace giusta nella guerra.

Washington e gli alleati del G7 sono in disaccordo su cosa fare con i beni russi congelati da Stati Uniti, Unione europea, Giappone e Canada nel 2022 a sostegno dell'Ucraina, che dovrà sopportare un costo stimato in circa 486 miliardi di dollari per la ricostruzione e la ripresa. Alcuni Paesi europei temono che il sequestro dei beni russi possa costituire un pericoloso precedente per il futuro.

"Se da un lato dovremmo agire insieme e in modo ponderato, dall'altro ritengo che ci sia la forte necessità a livello di diritto internazionale, economico e morale di andare avanti", ha detto Yellen nel discorso preparato per una conferenza stampa a San Paolo in vista degli incontri con le controparti del G7 e del G20.

"Sarebbe una risposta decisiva alla minaccia senza precedenti alla stabilità globale da parte della Russia. Sarebbe chiaro che la Russia non può vincere prolungando la guerra e la incentiverebbe a venire al tavolo per negoziare una pace giusta con l'Ucraina".

I commenti di Yellen fanno eco all'appello della scorsa settimana del primo ministro britannico Rishi Sunak per un'azione "più coraggiosa" nel sequestrare i beni russi, dato che l'Ucraina ha bisogno di più armi a lungo raggio, droni e munizioni, oltre che di altra assistenza.

© Reuters. La segretaria al Tesoro statunitense Janet Yellen partecipa a una conferenza stampa a San Francisco, California, Stati Uniti, 10 novembre 2023. REUTERS/Carlos Barria

Yellen ha affermato che gli Stati Uniti e gli alleati del G7, che sono pronti a nuove sanzioni contro Mosca, continueranno ad agire per limitare l'accesso della Russia ai materiali e al denaro che le servono per portare avanti la guerra contro l'Ucraina.

"La strategia del presidente russo Vladimir Putin è sperare di poter semplicemente aspettare la fine per l'Ucraina e gli alleati. Dobbiamo dimostrare che si sbaglia e dimostrare al Cremlino che saremo collettivamente al fianco dell'Ucraina per tutto il tempo necessario", ha detto Yellen.

(Tradotto da Chiara Scarciglia, editing Francesca Piscioneri)

Ultimi commenti

Siete solo criminali.. e mi auguro farete una brutta fine
i criminali sono Putler ed Hamas.
Ma per un Paese che ha un PIL inferiore a quello dell’Italia credete davvero la guerra finanziaria sia quella giusta? Potete impedire ai Paesi “limitrofi” Cina e India in primis di importare materie prime dalla Russia? Siete patetici ed avete violato il diritto internazionale! C’è una parte del mondo che non è allineata e che nel futuro (breve) vi creerà grossi grattacapi….
La vostra meritata fine, vecchia rebamba.
e i soldi di poveri risparmiatori italiani investiti in ETF e fondi russi che sono bloccati? che vergogna.
investimenti sbagliati, quale è il problema?
Vogliono sbloccare i fondi russi congelati. Perfetto! Bravi! E i soldi di privati cittadini americani ed europei a cui avete azzerato gli asset investiti in ETF e azioni russe? Quelli non li restituite??? 3.6 miliardi di euro di soldi di privati cittadini prima bloccati e poi azzerati con la chiusura dei fondi che investivano in asset russi. Vergognatevi!
si sono fregati anche i titoli di stato di mia madre comprati nel 2019
Questa vecchia rintronata che parla di diritti...dopo averli violati. Schifosa
Noto che stanno sparendo dei commenti. Come è solerte Investing quando qualcuno contesta l'idea dominante!! Poi magari i forum pullulano di spam. Ma che bella democrazia!!!!!!
Sono americani… capiscili… 🤣🤣🤣
Chissà se con quello che qualcuno di noi ha scritto (che poi è semplicemente una presa d'atto della verità) andiamo a finire nelle liste di proscrizione del comico ucraino!🤣 Poi da capire che cosa farà la sua amichetta bionda con quelle liste🤔
Poi Zio Vladimiro si rompe le pallex e vi butta una atomica sull'Ucraina. Fine delle zizzanie.
Già stamattina ha messo in guardia il cresimino francese che ieri ha provato a dire che è ora di andare a giocare con i soldatini verso est. Primo non si ricorda della fine che ha fatto il suo connazionale, molto più famoso e capace di lui, in Russia. Secondo, per lo meno Napoleone in Russia c'è andato personalmente a prendere un sacco di legnate, il cresimino fa sempre il ........ con il......... degli altri.
E così finirà ....tutti bravi a mandare armi all'Ucraina per il macello .....ma vorrei vedere se qualche nazione dell'Unione europea venisse attaccata ...come tremerebbe troppo facile attizzare il fuoco buttando legna ..
Giusto per intenderci: Siamo All in raga. Temo che saranno cxxxxxi, risk di essere dalla parte sbagliata MOOOOLTO ALTO.
Opinione: SBAGLIATO PENSARE AL “PRECEDENTE”… i dollari sono credito statunitense. Cartamoneta garantita dallo stato. Mica son soldi veri….. il dollaro (valuta fiat) rappresenta un modello in decadenza oramai da anni. Semplicemente la decadenza sta accelerando (come è ovvio essendo in discesa, hahahahahaha) e ci si accorge sempre piu un po’ tutti e si dibatte a riguardo. A nessuno frega più tanto del dollaro o della sua affidabilità/neutralità. Mia opinione.
avete solo fame di soldi perché la barca ha troppi buchi... polli che siete
con la sua guerra Putin ha solo messo un paletto all'avanzamento NATO. Ha già raggiunto il suo scopo. soldi e materiali li trova quando vuole. le sensazioni non gli interessano
esatto, vende tecnologia e materie prima a chi ha in mano la produzione cioè Cina e India, gli USA sono ormai tagliati fuori  stanno cercando dispostare in Messico....ma in messico ci sono i cinesi che stanno comprando...la guerra partirà per l'ennesima volta dagli USA
Dipende da quanti $ detengono gli USA e quanti l'unione Europea : se noi ne avessimo il 75% , sarebbe un bel colpo sottrarli a quello schifoso russo e usarli contro di lui e per la ricostruzione . Tanto lui i danni di guerra non li pagherà mai , quindi meglio prenderceli finché siamo in tempo.
Buttate de sotto dal ponte dell’ariccia co..jiio,ne
Quindi quanti danni dovrà sborsare israele? 1000 miliardi?
Farebbe esplodere l'Euro e lo sa bene. Basta essere servi di queste m..e americane.
I fondi congelati la Yellen li deve usare per tamponare l'emorragia delle sue banche altro che Ucraina.
Giustissimo
La vecchia befana parla facile perché si tratta in massima parte di beni detenuti in europa e in euro. Questo equivarrebbe a dichiarare al mondo intero che qualsiasi riserva di qualsiasi paese in euro può essere lettaralmente derubata dall'europa in qualsiasi momento. L'equivalente di una banca che fa sparire i soldi dei suoi clienti la notte e poi pretende che altri vengano a depositarne in futuro. La Yellen sa che un'azione del genere distruggerebbe l'economia europea ancor più di quanto ha già fatto questa guerra (esplosione del north stream compresa). Sta all'europa difendere i suoi interessi e mandarla a fare un giro. Ma non lo farà, perché siamo colonia.
esattamente
proprio cosi siamo un po colonia e un po co..g..li..o..ni.
co....celli e cosa sono
Questi però bevono forte!! Si rendono conto di quale pericolosissimo precedente si tratti compiere un atto del genere? Ma in che mani siamo????????
 LA SPOCCHIA?  ma perchè l'abbiamo distrutta noi l'ucraina? e' giusto che la russia  paghi per la ricostruzione.
immobilizzare va bene, ma sottrarre no, è già abbastanza punitivo impedirne l'utilizzo. la Yellen parla così perché gli americani sono stanchi di scucire soldi e da quel punto di vista non si possono biasimare
 ok allora appropriamoci di beni americani ed israeliani
Installa le nostre app
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
© 2007-2024 - Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.