Ultime Notizie
Ricevi uno sconto del 40% 0
NVDA è da 🟢 comprare o 🔴 da vendere? Trova ora

Dollaro al massimo del 2022, mercati prevedono più aumenti dei tassi Fed

Pubblicato 27.01.2022 09:38
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo articolo è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
 
© Reuters.
 
EUR/USD
+0,03%
Aggiungi/Rimuovi dal Portafoglio
Aggiungi alla watchlist
Aggiungi Posizioni

Posizione aggiunta con successo a:

Nomina il tuo portafoglio holding
 
GBP/USD
-0,11%
Aggiungi/Rimuovi dal Portafoglio
Aggiungi alla watchlist
Aggiungi Posizioni

Posizione aggiunta con successo a:

Nomina il tuo portafoglio holding
 
USD/CAD
+0,04%
Aggiungi/Rimuovi dal Portafoglio
Aggiungi alla watchlist
Aggiungi Posizioni

Posizione aggiunta con successo a:

Nomina il tuo portafoglio holding
 
USD/AUD
+0,16%
Aggiungi/Rimuovi dal Portafoglio
Aggiungi alla watchlist
Aggiungi Posizioni

Posizione aggiunta con successo a:

Nomina il tuo portafoglio holding
 
USD/NZD
+0,44%
Aggiungi/Rimuovi dal Portafoglio
Aggiungi alla watchlist
Aggiungi Posizioni

Posizione aggiunta con successo a:

Nomina il tuo portafoglio holding
 
DX
+0,04%
Aggiungi/Rimuovi dal Portafoglio
Aggiungi alla watchlist
Aggiungi Posizioni

Posizione aggiunta con successo a:

Nomina il tuo portafoglio holding
 

Di Geoffrey Smith

Investing.com - Il dollaro tocca il massimo di quest’anno nei primi scambi europei di questo giovedì, la conferenza stampa della Federal Reserve ha spinto molti ad aspettarsi un inasprimento della politica monetaria maggiore del previsto.

Il Presidente della Fed Jerome Powell ha evitato di rispondere ad una domanda circa l’eventualità che la Fed alzi i tassi nei prossimi vertici di quest’anno, lasciando aperta la possibilità di più di tre aumenti entro la fine del 2022. Inoltre ha praticamente confermato che il primo aumento sarà a marzo, come previsto.

“La commissione ha in mente di alzare il tasso dei fondi federali in occasione del vertice di marzo, ammesso che ci siano le condizioni adeguate per farlo”, ha dichiarato Powell, aggiungendo che “l’economia non ha più bisogno di livelli considerevoli di supporto della politica monetaria”. I future dei tassi di interesse a breve termine ora implicano un rischio del 20% che il primo aumento sarà di 50 punti base, anziché 25, mentre il rendimento dei bond a 2 anni USA, sensibili ai tassi di interesse, è schizzato al massimo di due anni dell’1,20%.

Alle 3 ET (08:00 GMT), l’indice del dollaro, che replica l’andamento del biglietto verde contro un paniere di sei valute dei mercati sviluppati, sale dello 0,5% a 96,83, e registra i rialzi maggiori contro valute ad alto rendimento come il dollaro australiano e neozelandese. Anche il dollaro canadese scende dello 0,5% ad 1,2725, dopo che la Banca del Canada ha lasciato invariato il tasso di interesse di riferimento ieri, segnalando però che il primo aumento non tarderà ad arrivare.

L’euro è sceso sotto quota 1,12 dollari per la prima volta da novembre, ma ha ritracciato parte delle perdite attestandosi ad 1,1199, mentre la sterlina segna -0,4% ad 1,3413 dollari.

Si tratta del livello più basso per la sterlina quest’anno, ma ha avuto più supporto dalle aspettative che la Banca d’Inghilterra alzerà il tasso di riferimento per la seconda volta in occasione del vertice della prossima settimana.

Gli analisti di ING si aspettano che il dollaro resti richiesto in vista del vertice della Fed di marzo.

“Questo sarà forse il maggior argomento di dibattito sui mercati FX nei prossimi mesi: se limitarsi a cercare il dollaro in consolidamento contro i rivali a basso rendimento o se comprarlo contro tutto”, scrivono in una nota ai clienti Chris Turner e Francesco Pesole di ING. “Pur ammettendo che stiamo attraversando un periodo burrascoso per gli asset di rischio, pensiamo che sia troppo presto per concludere che l’inasprimento della Fed o i prezzi alti dell’energia soffocheranno gravemente la crescita globale quest’anno e preferiremmo il primo scenario della forza del dollaro contro i rivali a basso rendimento”.

Nel corso della giornata, la banca centrale sudafricana dovrebbe alzare il tasso di riferimento di 25 punti base al 4,0%, mentre il Cile ieri l’ha alzato di 150 punti base al 5,5%.

La forza del dollaro sarà messa alla prova alle 8:30 ET, dalla pubblicazione dei dati sul prodotto interno lordo USA del quarto trimestre, mentre i dati settimanali sulle richieste di sussidio di disoccupazione, che hanno visto un aumento nelle ultime due settimane per l’ondata di contagi dovuta alla variante Omicron del Covid-19, sono attesi alla stessa ora.

Dollaro al massimo del 2022, mercati prevedono più aumenti dei tassi Fed
 

Articoli Correlati

Inserisci un commento

Guida sui Commenti

Ti consigliamo di utilizzare i commenti per interagire con gli utenti, condividere il tuo punto di vista e porre domande agli autori e agli altri iscritti. Comunque, per mantenere alto il livello del discorso, ti preghiamo di tenere a mente i seguenti criteri :

  • Arricchisci la conversazione
  • Rimani concentrato. Pubblica solo materiale che è rilevante all'argomento in discussione.
  • Sii rispettoso. Anche le opinioni negative possono essere trattate in modo positivo e diplomatico.
  • Utilizza lo stile standard di scrittura. Includi la punteggiatura,con lettere maiuscole e minuscole.
  • NOTA: messaggi contenenti spam, messaggi promozionali, link o riferimenti a siti esterni verranno rimossi.
  • Evita bestemmie, calunnie e gli attacchi personali rivolti a un autore o ad un altro utente.
  • Saranno consentiti solo commenti in Italiano.

Autori di spam o abuso verranno eliminati dal sito e vietati dalla registrazione futura a discrezione di Investing.com.

Scrivi I tuoi pensieri qui
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
Pubblica anche su
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Grazie per aver commentato. Il commento è in attesa di approvazione da parte dei moderatori. Il commento sarà pubblicato sul nostro sito non appena approvato.
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Allega un Grafico ai Commenti
Conferma blocco

Sei sicuro di voler bloccare %USER_NAME%?

Confermando il blocco tu e %USER_NAME% non potrete più vedere reciprocamente i vostri post su Investing.com.

%USER_NAME% è stato aggiunto correttamente alla lista di utenti bloccati

Poiché hai appena sbloccato questa persona, devi aspettare 48 ore prima di bloccarla nuovamente.

Segnala questo commento

Considero questo commento come:

Commento contrassegnato

Grazie!

La tua segnalazione è stata inviata ai nostri moderatori che la esamineranno
Registrati tramite Google
o
Registrati tramite email