🚀 I rialzi di maggio: l'AI li ha anticipati: PRFT+55% in soli 16 giorni! I valori di giugno sono in arrivo.Vedi lista

Dollaro in salita, euro sopra la parità, atteso vertice BCE

Pubblicato 27.10.2022, 09:26
EUR/USD
-
GBP/USD
-
USD/JPY
-
AUD/USD
-
NZD/USD
-
USD/CNY
-

Di Peter Nurse

Investing.com - Il dollaro USA si è stabilizzato nei primi scambi europei di giovedì, dopo le perdite della notte, mentre l'euro si è spinto al di sopra della parità in vista dell'atteso rialzo della Banca Centrale Europea.

Alle 09:00 CEST, l'indice del dollaro, che tiene conto del biglietto verde rispetto a un paniere di altre sei valute, è salito dello 0,2% a 109,745, dopo essere sceso in precedenza a 109,373, il livello più basso in oltre un mese.

Il dollaro è sceso dai recenti massimi in seguito alle crescenti aspettative che la Federal Reserve statunitense passi a breve a rialzi meno aggressivi dei tassi di interesse dopo un aumento di altri 75 punti base la prossima settimana.

Detto questo, questo giovedì l'attenzione principale sarà rivolta alla decisione sui tassi da parte della Banca Centrale Europea, per la quale i mercati si aspettano un rialzo di 75 punti base.

Il cambio EUR/USD è sceso dello 0,2% a 1,0057, anche se il dato previsionale sull’ indice di fiducia dei consumatori tedeschi GfK è salito leggermente a -41,9 a novembre, rispetto al -42,8 rivisto al ribasso di ottobre.

Tuttavia, la coppia rimane al di sopra della parità con la BCE pronta ad alzare il suo tasso di interesse principale al livello più alto in più di un decennio per affrontare l'inflazione record nella zona euro.

Il cambio GBP/USD il Regno Unito è sceso dello 0,3% a 1,1591, scendendo dal livello più alto dal 13 settembre, dopo che gli operatori avevano reagito positivamente a un certo grado di stabilità politica con l'insediamento del nuovo Primo Ministro Rishi Sunak, che ha mantenuto Jeremy Hunt come Cancelliere.

La coppia USD/JPY è scesa dello 0,5% a 145,64, con lo yen in ripresa rispetto al dollaro. Per quanto riguarda il vertice di venerdì della Banca del Giappone, si prevede che manterrà i tassi a livelli ultra-bassi.

La coppia AUD/USD è scesa dello 0,1% a 0,6489, il cambio NZD/USD è salito dello 0,2% a 0,5845 e la coppia USD/CNY è salita dello 0,6% a 7,2152, dopo che i dati hanno mostrato che il profitti industriali cinesi sono scesi per il terzo mese consecutivo a settembre.

Ultimi commenti

Installa le nostre app
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
© 2007-2024 - Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.