Ricevi uno sconto del 40%
💰 Buffett rivela una partecipazione di 6,7 miliardi di dollari in Chubb.
Copia GRATIS l'intero portafoglio con lo strumento Stock Ideas di InvestingPro
Copia portafoglio

Alfa Romeo cambia nome nuovo modello in 'Junior' per favorire distensione con governo

Pubblicato 15.04.2024, 18:26
© Reuters. Il marchio premium Alfa Romeo svela "Milano", la sua prima auto completamente elettrica (Ev), durante un evento a Milano, Italia, 10 aprile 2024. REUTERS/Daniele Mascolo

(Elimina refuso nel secondo paragrafo)

MILANO (Reuters) - Alfa Romeo, marchio storico del gruppo Stellantis (BIT:STLAM), ha deciso di cambiare il nome della sua nuova compatta sportiva da 'Milano' a 'Junior' per stemperare le critiche mosse dal governo italiano sulla presunta violazione della legge sull'Italian Sounding.

"Pur ritenendo che il nome Milano rispetti tutte le prescrizioni di legge, e in considerazione del fatto che ci sono temi di stretta attualità più rilevanti del nome di una nuova autovettura, Alfa Romeo decide di cambiare il nome da Milano a Junior, nell’ottica di promuovere un clima di serenità e distensione", ha detto Alfa Romeo in una nota.

La scorsa settimana il ministro delle Imprese e del Made in Italy Adolfo Urso aveva detto che Alfa Romeo non può produrre in Polonia un'auto chiamata 'Milano' in quanto contrario alla legge che vieta l'utilizzo di denominazioni che possano indurre in errore il consumatore relativamente alla provenienza geografica di un bene.

Nel corso di una conferenza stampa l'AD di Alfa Romeo, Philippe Imparato ha espresso il proprio disappunto sulla vicenda, aggiungendo di essere adesso pienamente concentrato sul lancio commerciale del nuovo modello.

"Per noi la questione è chiusa questa sera", ha detto.

Imparato ha ricordato che la denominazione Milano era già stata svelata a dicembre, e che la decisione di produrre la nuova vettura in Polonia è stata resa pubblica da tempo.

"Il governo avrebbe potuto muovere queste critiche prima, non il giorno dopo il lancio", ha detto l'AD aggiungendo di ritenere che la questione non avrà effetti a lungo termine sui rapporti tra la casa automobilistica franco-italiana e il governo.

Annuncio di terzi. Non è un'offerta o una raccomandazione di Investing.com. Consultare l'informativa qui o rimuovere gli annunci .

"Abbiamo il sangue freddo", ha detto.

(Giulio Piovaccari, in redazione Andrea Mandalà, editing Stefano Bernabei)

Ultimi commenti

tutti a fare battute ma se domani si mettono a fare la bufala in Ucraina e: se osteggiano la cosa avremo gente che si chiede se non c'è di meglio da fare; se non la osteggiano, gente che si chiede come sia possibile che non venga fatto nulla, il problema qui siete voi italiani innanzitutto
se devo scegliere tra questo e scuole ed uffici chiusi col ramadam, tutta la vita questo
Cambiamo il nome e tutto a a posto. E le fabbriche italiane ?
Mamma mia che paese l’Italia… il governo si muove per il nome di un’auto. Ridicoli.
Che il governo è quel che è lo si vede alla luce del sole però gli Italiani non possiamo farci pisc..re sempre in testa. Un pezzo alla volta stanno portato via tutto: moda, telecomunicazioni, latte/alimentare (Parmalat, Buitoni, Antica Gelateria, La Valle degli Orti, Sanpellegrino, Galbani, Locatelli, Invernizzi, Eridania, Sperlari, Star, Peroni, Nastro Azzurro), Italcementi, Magneti Marelli, Ducati e tanti altri marchi finiti in mani straniere ... e adesso è la fine anche dell'automobile
ho sempre pensato che le fabbriche scappassero perchè temevano i comunisti , ma evidentemente non era cosi anche perchè di comunisti in questo paese non ne ho mai visti e ho più di 70 anni, si facevano chiamare comunisti ma erano democristiani che non andavano in chiesa ..... altro grande problema di questo paese
Il nome migliore era PeugeotAno visto lo stile.
il Gruppo Fiat ora Stellantis ha tradito la Nazione che lo ha reso grande nonostante macchine frequentemente del .c.a..xzz000
Ringraziate gli agnelli
invece che Junior forse sarebbe stato meglio chiamarla Lugano, la Svizzara vicino a Milano
Che cavo lata .. ma non hanno nulla di meglio di fare al governo
Magna tranquillo, non la compro! Neanche se la chiami Tesoro mio.
hahahaha!! quoto!
questa volta il governo ha fatto gli interessi nazionali. complimenti che si sono fatti valere.
si, diciamo che adesso che hanno cambiato nome all'auto il debito italiano si è dimezzato, ancora qualche condonino e siamo al TOP
peso che stiamo messi male. a quando l'autarchia?
Installa le nostre app
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
© 2007-2024 - Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.