Ricevi uno sconto del 40%
⚠ Allerta sugli utili! Quali azioni sono pronte a salire?
Scoprite i titoli sul nostro radar ProPicks. Queste strategie hanno guadagnato il 19,7% da un anno all'altro.
Sblocca l'elenco completo

Carige, BlackRock si ritira dal piano salvataggio

Pubblicato 09.05.2019, 12:30
Aggiornato 10.05.2019, 22:00
© Reuters.  Carige, BlackRock si ritira dal piano salvataggio

di Stephen Jewkes e Andrea Mandala e Stefano Bernabei

MILANO (Reuters) - Il fondo Usa BlackRock ha deciso di ritirarsi dal piano di salvataggio di Banca Carige (MI:CRGI) aprendo uno scenario di profonda incertezza per la banca ligure che, in mancanza di una nuova soluzione di mercato, sarebbe costretta ad aprire l'ombrello dell'intervento statale.

Un comunicato dell'istituto genovese ha confermato questa mattina quanto riferito da alcune fonti vicine alla situazione e da un portavoce di BlackRock specificando che quest'ultimo "ha ritenuto di non dare ulteriore corso alla sua iniziale manifestazione di interesse".

Nella nota Carige aggiunge che "proseguono le valutazioni riguardanti ulteriori soluzioni di mercato finalizzate ad assicurare stabilità e rilancio" della banca, ma ricorda la possibilità prevista dal decreto legge dello scorso 8 gennaio sul ricorso alla ricapitalizzazione precauzionale.

Il decreto legge con misure urgenti a sostegno di Carige aveva previsto 1 miliardo per il rafforzamento patrimoniale della banca oltre a 300 milioni per le garanzie concesse dallo Stato su nuovi emissioni e sull'erogazione di liquidità di emergenza.

La procedura di ricapitalizzazione pubblica a scopo precauzionale -- che comporta il burden sharing per i bond -- è ammessa solo nei confronti di banche solvibili con una iniezione di capitale limitata a fronteggiare la carenza evidenziata in uno scenario avverso di stress test.

Deve ottenere inoltre il via libera finale della Commissione Ue nell'ambito della disciplina degli aiuti di Stato.

La ricapitalizzazione precauzionale è stata utilizzata per Mps (MI:BMPS) a fine 2016 con un'operazione costata allo Stato 5,4 miliardi che ha portato il Tesoro a entrare nell'istituto senese con una quota del 68%.

Percorso impraticabile per le banche venete a causa delle condizioni di dissesto dei due istituti per i quali è stata scelta, invece, la soluzione della liquidazione coatta amministrativa, con la cessione di rami d'azienda a Intesa Sanpaolo (MI:ISP)

SITUAZIONE POLITICA NON FAVOREVOLE

BlackRock e la stessa banca, commissariata a inizio anno, non hanno fornito spiegazioni sul disimpegno del fondo americano, ma una fonte vicina alla situazione cita la situazione politica italiana non favorevole e la mancanza altri investitori disposti a partecipare al piano..

Intanto la Bce è stata informata sull'evoluzione della situazione ed è in contatto con i commissari della banca. E' stato inoltre convocato un incontro tra quest'ultimi e i sindacati.

BlackRock, unico soggetto candidato al salvataggio di Carige dopo il ritiro di Varde Partner a inizio aprile, avrebbe dovuto presentare il suo piano alla Bce per il 17 maggio.

Con una prima proroga il termine del mandato dei commissari Fabio Innocenzi, Raffaele Lener e Pietro Modiano è al momento fissato a fine settembre.

Il piano di salvataggio di Carige, incentrato sull'intervento di BlackRock attraverso un fondo dedicato alle 'situazioni speciali, prevedeva un aumento di capitale complessivo da 720 milioni.

Una prima tranche di circa 313 milioni sarebbe stata sottoscritta dallo Schema Volontario dell'Fitd attraverso la conversione del bond che avrebbe portato il Fondo a detenere il 43% del capitale della banca, secondo quanto spiegato nei giorni scorsi dal presidente del Fitd, Salvatore Maccarone.

Le altre due tranche erano riservate rispettivamente a BlackRock - per una quota prevalente - e agli attuali soci della banca. Il fondo Usa si sarebbe inoltre impegnato a garantire l'eventuale inoptato per la quota in opzione ai soci di Carige

Ultimi commenti

finirà come Mps. vedremo che diranno stavolta i 5telle
Installa le nostre app
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
© 2007-2024 - Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.