Ricevi uno sconto del 40%

Erasca e Novartis collaborano alla sperimentazione di farmaci antitumorali

EditorEmilio Ghigini
Pubblicato 14.02.2024, 14:58
Aggiornato 14.02.2024, 14:58
© Reuters.

SAN DIEGO - Erasca, Inc. (NASDAQ: ERAS), azienda operante nel settore dell'oncologia di precisione, ha stipulato accordi di collaborazione e fornitura di farmaci per studi clinici con il gigante farmaceutico Novartis (NYSE: NVS) per promuovere lo sviluppo di un nuovo trattamento antitumorale, hanno annunciato martedì le due aziende.

In base agli accordi, Novartis fornirà gratuitamente a Erasca trametinib (MEKINIST®), un inibitore di MEK, per sostenere gli studi clinici di naporafenib, un inibitore pan-RAF, per due tipi di cancro. La collaborazione si concentrerà sullo studio SEACRAFT-1 di Fase 1b per i tumori solidi RAS Q61X e sullo studio pivotale di Fase 3 SEACRAFT-2 per il melanoma NRAS-mutante (NRASm) non resecabile o metastatico.

Lo studio SEACRAFT-1 dovrebbe iniziare a fornire i dati iniziali tra il secondo e il quarto trimestre del 2024, mentre lo studio SEACRAFT-2 dovrebbe iniziare nella prima metà del 2024. Questi studi mirano a rispondere alle elevate esigenze mediche insoddisfatte dei pazienti con queste specifiche mutazioni tumorali, poiché attualmente non esistono terapie mirate approvate per queste patologie.

Naporafenib è stato somministrato a più di 500 pazienti e si è rivelato promettente nei primi studi, in particolare se combinato con trametinib. La combinazione ha dimostrato un'attività antitumorale convincente e un profilo di sicurezza gestibile.

Ogni anno negli Stati Uniti e in Europa vengono diagnosticati circa 150.000 pazienti con tumori solidi RAS Q61X, tra cui melanomi, tumori polmonari non a piccole cellule e altri tipi. Il melanoma NRASm, una forma particolarmente aggressiva, rappresenta circa il 20-30% dei casi di melanoma, il che si traduce in circa 50.000 nuovi casi ogni anno nelle stesse regioni.

L'amministratore delegato di Erasca, il dottor Jonathan E. Lim, ha espresso ottimismo sul potenziale di naporafenib in combinazione con trametinib per migliorare i risultati dei pazienti con queste indicazioni di tumori solidi avanzati. Naporafenib ha già ricevuto la designazione Fast Track della FDA per il melanoma NRASm dopo il fallimento di un regime anti-PD(L)-1.

Il successo di questi studi potrebbe portare a nuove opzioni terapeutiche per i pazienti con alternative limitate. Questa partnership riflette la missione di Erasca di sviluppare terapie mirate alla via RAS/MAPK nel trattamento del cancro. Le informazioni contenute in questo articolo si basano su un comunicato stampa.

Questo articolo è stato generato e tradotto con il supporto dell'intelligenza artificiale e revisionato da un redattore. Per ulteriori informazioni, consultare i nostri T&C.

Ultimi commenti

Installa le nostre app
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
© 2007-2024 - Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.