Ultime Notizie
0
Versione senza annunci pubblicitari. Migliora la tua esperienza con Investing.com. Risparmia fino al 40% Ulteriori informazioni

Evergrande fa un passo verso default, fallisce accordo con Hopson

Mercato azionario20.10.2021 09:57
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo articolo è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
 
© Reuters

Di Alessandro Albano 

Investing.com - Evergrande Group (HK:3333) fa un passo verso il default finanziario dopo che, secondo la stampa locale, sarebbe fallita la trattativa fra con Hopson Development (HK:0754) (una delle cinque più grandi società immobiliari della provincia del Guangdong) per rilevare il 51% della controllata Property Services.

Secondo quanto riportato China Global Television Network, canale televisivo di China Media Group, i due colossi del mattone avrebbero interrotto le discussioni per la cessione del 51% della controllata di Evergrande (HK:3333) ad un prezzo superiore i $5 miliardi. Discussioni, queste, iniziate all'inizio di questo mese e che hanno portato la sospensione temporanea del titolo di Evergrande (HK:3333) dalla Borsa di Hong Kong.  

La nuova liquidità, anche se relativa in confronto al totale delle passività ancora sulle spalle di Evergande (circa $305 miliardi), avrebbe consentito al secondo operatore immobiliare cinese di rispettare gli oneri di diverse obbligazioni offshore scadute tra fine settembre e inizio ottobre, le quali, se non verranno rimborsate entro un periodo di 30 giorni, verranno giudicate come insolventi dalle agenzie di rating. La data più vicina è quella del 23 ottobre, scadenza ultima per la cedola non pagata il 23 settembre scorso e che fa riferimento al bond con maturity al 23 marzo 20221. 

L'emittente ha affermato che la ragione della fine delle discussioni tra le due società "è piuttosto complicata, è probabile che gli azionisti di Evergrande Real Estate non abbiano raggiunto un consenso", e "non è chiaro se le parti riprenderanno la trattativa". 

Dall'altra parte, come riportato da Reuters, ad inizio settimana Evergrande avrebbe ripagato le cedole su alcuni bond onshore denominato in yuan, dopo che Hengda Real Estate Group, la divisione ammiraglia della società, avrebbe trasferito i fondi necessari per i coupon per complessivi 121,8 milioni di yuan (circa 16,4 milioni di euro).

Secondo le fonti citate, il mercato domestico "avrà la priorità", in quanto "il rischio per il sistema finanziario nazionale è molto più alto", con la prossima cedola sull'obbligazione in yuan del 5,8% al 2025 di Hengda Real Estate da $19 milioni che dovrebbe essere rispettata.

"Evergrande e il settore degli sviluppatori immobiliari in Cina sono rimasti fuori dai radar nell'ultima settimana, ma i problemi non sono scomparsi", affermano gli analisti di Oanda in una nota. "Potremmo vedere più titoli di Evergrande pesare sui mercati cinesi verso la fine della settimana mentre si avvicina il primo periodo di grazia di 30 giorni sulle obbligazioni offshore".

Questo sabato, scrivono dal broker britannico, "è il D-Day per la scadenza del primo periodo di grazia e prevediamo un default formale se non verranno trovati i fondi". La scadenza del 23 sarà seguita "da un'altra data di scadenza all'inizio della prossima settimana", ma il silenzio di Evergrande e del governo "è assordante mentre altri sviluppatori come Fantasia Holdings (HK:1777) e Sinic Holdings (HK:2103) lottano per pagare i debiti offshore". 

La scorsa settimana, la banca centrale cinese ha per la prima volta rotto il silenzio sulla debacle Evergrande affermando che i rischi per il sistema finanziario dal sono "controllabili" e "non si diffonderanno nell'economia". Il funzionario della Banca popolare cinese Zou Lan ha precisato che la banca centrale sta esortando le società immobiliari e i loro azionisti "ad adempiere ai loro obblighi di debito", con un crollo delle obbligazioni offshore in dollari delle società che "è una risposta naturale del mercato alle insolvenze", ha evidenziato il funzionario.

Evergrande fa un passo verso default, fallisce accordo con Hopson
 

Articoli Correlati

TIM, le grandi banche d'affari si schierano con Kkr
TIM, le grandi banche d'affari si schierano con Kkr Da Investing.com - 29.11.2021 14

Di Alessandro Albano  Investing.com - Telecom Italia (MI:TLIT) non festeggia il passo indietro di Luigi Gubitosi, che rimane comunque nel cda, dalla carica di Ad e perde il 2,1%...

Inserisci un commento

Guida sui Commenti

Ti consigliamo di utilizzare i commenti per interagire con gli utenti, condividere il tuo punto di vista e porre domande agli autori e agli altri iscritti. Comunque, per mantenere alto il livello del discorso, ti preghiamo di tenere a mente i seguenti criteri :

  • Arricchisci la conversazione
  • Rimani concentrato. Pubblica solo materiale che è rilevante all'argomento in discussione.
  • Sii rispettoso. Anche le opinioni negative possono essere trattate in modo positivo e diplomatico.
  • Utilizza lo stile standard di scrittura. Includi la punteggiatura,con lettere maiuscole e minuscole.
  • NOTA: messaggi contenenti spam, messaggi promozionali, link o riferimenti a siti esterni verranno rimossi.
  • Evita bestemmie, calunnie e gli attacchi personali rivolti a un autore o ad un altro utente.
  • Saranno consentiti solo commenti in Italiano.

Autori di spam o abuso verranno eliminati dal sito e vietati dalla registrazione futura a discrezione di Investing.com.

Scrivi I tuoi pensieri qui
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
Pubblica anche su
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Grazie per aver commentato. Il commento è in attesa di approvazione da parte dei moderatori. Il commento sarà pubblicato sul nostro sito non appena approvato.
Commenti (9)
Pro Meteus
Pro Meteus 20.10.2021 14:15
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
naahhh!!! zio Xi c metterà na pezza.
Oscar Stevanato
Oscar Stevanato 20.10.2021 14:05
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Questa è solamente la punta dell' iceberg , siamo in un mondo di debiti e il collasso non è lontano !
Elena Napolitano
Elena Napolitano 20.10.2021 14:05
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Certo a partire dalle aziende americane
Oleksandr Aleksandrenko
Oleksandr Aleksandrenko 20.10.2021 14:05
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
bisogna capire quanto sono esposte le banca in giro per il mondo. ricordiamoci che il mercato delle assicurazioni sui subprime era 20 volte il mercato.
Daniele Intorcia
Daniele Intorcia 20.10.2021 14:05
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
per me non è solo la esposizione ma. l intero business... i mutui fatti al 18/ 15% di interessi hanno fatto crescere banche e valori degli immobili... questo ora scende e il valore di ipoteca vale ma ciofeca... i mutui rendono meno e vanno giù le banche con la redditività... senza considerare le perdite da esposizione npl
Alessandro Fasolo
Alessandro Fasolo 20.10.2021 12:31
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
yeeee to big too fail
bart lambroni
bart lambroni 20.10.2021 11:44
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
questa notizia è stata battuta da Milano Finanza ieri 19 ottobre alle 13.00
Urio Inzolia
Urio Inzolia 20.10.2021 10:58
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Per fortuna che ve l'hanno detto a Voi in via confidenziale....mahhh il gossip fella speculazione
Umberto Berardo
Umbtp 20.10.2021 10:55
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Il vero male è il prestito (Gordon gekko)
Frank Francesco
Francone 20.10.2021 10:39
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Intanto nuovi massimi sui mercati per festeggiare
In gold We trust
In gold We trust 20.10.2021 10:19
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
" Meglio una fine dolorosa......che un dolore senza fine" (cit.) . Chiudete bottega, e alla svelta
Matteo Razzi
Matteo Razzi 20.10.2021 10:16
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
la fine è vicina
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Allega un Grafico ai Commenti
Conferma blocco

Sei sicuro di voler bloccare %USER_NAME%?

Confermando il blocco tu e %USER_NAME% non potrete più vedere reciprocamente i vostri post su Investing.com.

%USER_NAME% è stato aggiunto correttamente alla lista di utenti bloccati

Poiché hai appena sbloccato questa persona, devi aspettare 48 ore prima di bloccarla nuovamente.

Segnala questo commento

Considero questo commento come:

Commento contrassegnato

Grazie!

La tua segnalazione è stata inviata ai nostri moderatori che la esamineranno
Responsabilità: Fusion Media would like to remind you that the data contained in this website is not necessarily real-time nor accurate. All CFDs (stocks, indexes, futures) and Forex prices are not provided by exchanges but rather by market makers, and so prices may not be accurate and may differ from the actual market price, meaning prices are indicative and not appropriate for trading purposes. Therefore Fusion Media doesn`t bear any responsibility for any trading losses you might incur as a result of using this data.

Fusion Media or anyone involved with Fusion Media will not accept any liability for loss or damage as a result of reliance on the information including data, quotes, charts and buy/sell signals contained within this website. Please be fully informed regarding the risks and costs associated with trading the financial markets, it is one of the riskiest investment forms possible.
Registrati tramite Google
o
Registrati tramite email