Sblocca dati premium: Fino al 50% di sconto InvestingProAPPROFITTA DELLO SCONTO

Generali ai massimi da fine 2019, mercato specula su battaglia governance

Pubblicato 25.03.2022, 17:15
© Reuters. Il logo Generali a Milano.  REUTERS/Stefano Rellandini/
IT40
-
GASI
-

MILANO (Reuters) - Generali (MI:GASI) prosegue in buon rialzo a Piazza Affari ai massimi di oltre due anni sostenuto dalle speculazioni attorno alla battaglia sulla governance nonostante i dubbi degli analisti sul piano alternativo presentato oggi da Francesco Gaetano Caltagirone.

Intorno alle 16,05 il titolo del gruppo triestino segna un rialzo dell'1,86% a 19,42 euro dopo aver toccato un massimo intraday di 19,52 euro, livelli che non raggiungeva da metà novembre del 2019. L'indice FTSE Mib della borsa milanese è in rialzo dell'1% circa mentre quello degli assicurativi europei è in leggero progresso di circa lo 0,35%.

Caltagirone ha alzato oggi il velo sul suo piano per il futuro di Generali con cui sfida il Ceo in carica Philippe Donnet promettendo una crescita a doppia cifra degli utili e una potenza di fuoco più che raddoppiata per acquisizioni, per fare della compagnia una grande impresa multinazionale con sovranità italiana.

Secondo un trader "l'idea di una battaglia sulla governance piace al mercato, a prescindere dalle strategie degli schieramenti in campo".

I target presentati oggi dal candidato presidente Claudio Costamagna e dal designato Ceo Luciano Cirinà, appaiono, secondo alcuni analisti molto ambiziosi.

© Reuters. Il logo Generali a Milano.  REUTERS/Stefano Rellandini/

"Una crescita del 14% dell'Eps non solo batterebbe l'attuale piano di Generali, ma sarebbe il più alto di tutto il settore", commenta BNP Paribas Exane.

"Anche se riteniamo che ci siano certamente alcune aree in cui Generali può migliorare... crediamo che Generali stia già facendo buoni progressi", dice Kepler Cheuvreux aggiungendo di essere cauto sulle ipotesi di grosse operazioni di M&A.

(Andrea Mandalà, editing Gianluca Semeraro)

Ultimi commenti

Installa le nostre app
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
© 2007-2024 - Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.