I lavoratori degli hotel di Las Vegas ottengono nuovi contratti con aumenti salariali

Pubblicato 10.11.2023, 12:13
Aggiornato 10.11.2023, 14:55
© Reuters.
WYNN
-
MGM
-
LVS
-
CZR
-

I lavoratori del settore alberghiero di Las Vegas hanno ottenuto una vittoria significativa con l'annuncio di nuovi contratti quinquennali che garantiscono aumenti salariali e migliori condizioni di lavoro per oltre 35.000 dipendenti di diverse proprietà. Gli accordi culminano sette mesi di intense trattative tra il Culinary Workers Union e i principali operatori del settore alberghiero come MGM Resorts, Caesars Entertainment e Wynn Resorts.

Il sindacato, guidato da figure come Ted Pappageorge, Rory Kuykendall e l'avvocato David Edelblute, ha ottenuto con successo i contratti a fronte di una tendenza del settore ad aumentare i carichi di lavoro. I nuovi accordi prevedono l'obbligo di pulizia giornaliera delle camere, un punto controverso durante la pandemia, quando alcune aziende hanno suggerito di ridurre le pulizie per motivi ambientali.

Jennifer Black del Flamingo Las Vegas ha sottolineato le difficoltà incontrate dai lavoratori nel rispettare le quote giornaliere delle camere. L'emergere di tecnologie come i baristi robot e i parcheggiatori automatici ha ulteriormente alimentato le preoccupazioni sulla sicurezza del lavoro tra la forza lavoro.

L'annuncio arriva in un momento cruciale, mentre Las Vegas si prepara al debutto della gara di Formula 1 di alto profilo sulla Strip. Con la posta in gioco alzata da questo grande evento, un'autorizzazione allo sciopero era sul tavolo per garantire che le richieste dei lavoratori fossero soddisfatte.

Wynn Resorts ha evitato una potenziale azione sindacale concordando i termini per il suo hotel-casinò di punta e per Encore Resorts Today. L'accordo ha fatto seguito a una settimana di trattative e segna il primo contratto dall'inizio della pandemia. L'accordo ha evitato con successo un potenziale sciopero che avrebbe potuto interrompere le operazioni durante l'imminente evento di Formula 1. All'inizio della settimana sono stati raggiunti accordi provvisori simili con Caesars Entertainment e MGM Resorts.

I contratti definitivi sono in attesa di approvazione da parte dei membri del sindacato, ma sono già stati accolti come una pietra miliare nelle relazioni sindacali del settore alberghiero. Si tratta di accordi sindacali significativi, successivi alla pandemia, che segnano una pietra miliare per l'industria dell'ospitalità di Las Vegas. Secondo quanto riportato dall'Associated Press, il nuovo contratto quinquennale promette aumenti salariali storici per 5.000 dipendenti dell'hotel-casinò di punta di Wynn e dell'Encore Resorts. Gli accordi promettono di creare un precedente per le future trattative nel settore.

Questo articolo è stato generato e tradotto con il supporto dell'intelligenza artificiale e revisionato da un redattore. Per ulteriori informazioni, consultare i nostri T&C.

Ultimi commenti

Prossimo articolo in arrivo...
Installa le nostre app
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
© 2007-2024 - Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.