📖 Guida agli utili Q2: scopri i titoli ProPicks dell'AI pronti per il salto dopo la trimestraleLeggi ancora

Il futuro dei prezzi del gas naturale: Le intuizioni di Goldman Sachs

Pubblicato 25.04.2024, 14:53
© Reuters.
NG
-
UNG
-

I recenti sviluppi nel settore del gas naturale indicano una possibile stabilizzazione dei prezzi all'Henry Hub, secondo le valutazioni degli esperti di Goldman Sachs. L'Henry Hub è un gasdotto per il gas naturale situato a Erath, in Louisiana, ed è il punto di regolamento designato per i contratti futures scambiati al New York Mercantile Exchange (NYMEX).

Gli esperti notano che anche se la produzione di gas naturale negli Stati Uniti non ha rispettato le previsioni, soprattutto nell'area del Golfo, diverse influenze, come i lavori di manutenzione, la chiusura dei pozzi e la diminuzione della produzione dovuta a investimenti limitati, hanno influenzato l'equilibrio del mercato.

I prezzi spot a Henry Hub hanno aumentato il loro sconto rispetto al contratto futures NYMEX immediato, mostrando ora una differenza di 22 centesimi rispetto ai 12 centesimi visti all'inizio del mese. Questo cambiamento è il risultato dell'aumento dell'offerta in aree specifiche, in particolare della ripresa della produzione nella regione di Haynesville, nella Louisiana settentrionale, dopo i precedenti lavori di manutenzione.

Per quanto riguarda la domanda, la tipica riduzione del fabbisogno durante i mesi di transizione primaverili e autunnali e le continue interruzioni delle operazioni di gas naturale liquefatto (LNG) hanno portato a condizioni di mercato più deboli. I problemi al terminale di esportazione di GNL di Freeport da metà gennaio, tra cui le difficoltà nel riavvio delle unità di lavorazione, hanno avuto un effetto significativo sui prezzi del gas naturale negli Stati Uniti, con una riduzione giornaliera di 17 centesimi.

Gli esperti ritengono che questi problemi saranno di breve durata. Con l'aumento della domanda di raffreddamento con il clima più caldo dell'estate, è probabile che i problemi con le operazioni di GNL vengano risolti e che la diminuzione della produzione nell'area di Haynesville diventi più pronunciata, il che dovrebbe portare a una riduzione dell'attuale debolezza del mercato.

Guardando al futuro, si teme che la manutenzione dell'infrastruttura statunitense per il GNL sia in corso, ma non si prevede che alla fine dell'estate le quantità di stoccaggio siano eccessive. Gli esperti prevedono che le attuali interruzioni nei siti di esportazione di GNL degli Stati Uniti saranno risolte entro maggio, con una domanda media di gas di alimentazione GNL che dovrebbe salire a 12,8 miliardi di piedi cubi al giorno per il resto della stagione estiva.

Sebbene vi sia il rischio di ulteriori problemi di manutenzione degli impianti di GNL, anche se si verificasse una manutenzione significativa, si prevede che i livelli di stoccaggio previsti per la fine di ottobre rimarranno al di sotto dei 4,1 trilioni di piedi cubi, il che suggerisce che i timori di un eccessivo stoccaggio alla fine dell'estate non sono giustificati.

In sintesi, l'analisi di Goldman Sachs indica un probabile movimento verso un mercato del gas naturale più equilibrato, grazie alla gestione delle influenze stagionali e delle sfide operative nel settore del GNL, che influiranno sulla direzione dei prezzi del gas naturale nei prossimi mesi.


Questo articolo è stato prodotto e tradotto con l'ausilio della tecnologia AI ed è stato revisionato da un redattore. Per maggiori dettagli, consultare i nostri Termini e condizioni.

Ultimi commenti

Installa le nostre app
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
© 2007-2024 - Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.