😎 Saldi d’estate esclusivi - Fino al 50% di sconto sugli stock picks di InvestingProAPPROFITTA DELLO SCONTO

La NBA si avvicina ad un accordo da 76 miliardi di dollari con NBC, ESPN e Amazon: Wall Street Journal

Pubblicato 05.06.2024, 15:42
Aggiornato 05.06.2024, 15:44
© Reuters.
DIS
-
AMZN
-

In base alle informazioni riportate mercoledì dal Wall Street Journal, la National Basketball Association (NBA) è vicina al completamento di accordi con ESPN, NBC e Amazon (NASDAQ:AMZN) che dovrebbero generare circa 76 miliardi di dollari di entrate dai diritti di trasmissione per un periodo di 11 anni.

Il rapporto, che fa riferimento a persone a conoscenza delle trattative in corso, indica che la NBC è vicina alla conclusione di un accordo con la NBA per il pagamento di una media di 2,5 miliardi di dollari all'anno. La NBC prevede di trasmettere circa 100 partite della NBA ogni stagione.

Il rapporto menziona anche che circa la metà di queste partite sarebbe disponibile esclusivamente attraverso il servizio di streaming Peacock della NBC.

Allo stesso tempo, l'accordo proposto da Amazon, del valore di 1,8 miliardi di dollari all'anno, dovrebbe comprendere le partite della stagione regolare e dei playoff, il nuovo torneo di metà stagione dell'NBA e le gare preliminari di "play-in". Inoltre, Amazon dovrebbe ottenere i diritti per trasmettere una parte delle partite delle finali di conference, che verrebbero condivise e alternate tra i media partner.

Si prevede che il proprietario di ESPN, The Walt Disney Company (NYSE:DIS), manterrà i diritti di trasmissione delle partite NBA e continuerà a trasmettere le finali NBA. Il Wall Street Journal osserva che Disney pagherà una media di 2,6 miliardi di dollari all'anno, con un aumento rispetto agli 1,5 miliardi di dollari pagati nell'ambito dell'attuale contratto.

Nonostante il pagamento maggiore, si prevede che Disney trasmetterà un numero inferiore di partite rispetto all'accordo attuale. Inoltre, il nuovo accordo di ESPN consentirà alla rete di offrire partite attraverso la propria piattaforma di streaming direct-to-consumer, che dovrebbe essere introdotta nel 2025.

Il Wall Street Journal riporta inoltre che WarnerMedia mantiene l'opzione di allinearsi ai termini delle offerte concorrenti e che la NBA potrebbe prendere in considerazione la creazione di un pacchetto di trasmissione separato per WarnerMedia verso la fine delle trattative, anche se le possibilità sono piuttosto limitate. Se questi accordi dovessero essere finalizzati, entrerebbero in vigore dopo la stagione NBA 2024-2025.


Questo articolo è stato prodotto e tradotto con l'aiuto dell'intelligenza artificiale ed è stato sottoposto a revisione editoriale. Per ulteriori dettagli, consultare i nostri Termini e condizioni.

Ultimi commenti

Installa le nostre app
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
© 2007-2024 - Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.