Ricevi uno sconto del 40%
⚠ Allerta sugli utili! Quali azioni sono pronte a salire?
Scoprite i titoli sul nostro radar ProPicks. Queste strategie hanno guadagnato il 19,7% da un anno all'altro.
Sblocca l'elenco completo

Philip Morris e BAT risolvono le controversie globali sui brevetti

EditorRachael Rajan
Pubblicato 02.02.2024, 14:58
Aggiornato 02.02.2024, 14:58
© Reuters

STAMFORD, CT - Philip Morris International Inc. (NYSE: NYSE:PM) ha annunciato un accordo globale con British American Tobacco (BAT) per porre fine a tutte le controversie in corso per violazione di brevetti relativi ai loro prodotti di tabacco e vapore riscaldati. L'accordo, che include diverse condizioni non monetarie, risolve le controversie e le ingiunzioni esistenti a livello globale e mira a prevenire future rivendicazioni relative agli attuali prodotti di queste categorie.

L'accordo consente a Philip Morris e BAT di continuare a innovare e introdurre nuove versioni dei loro prodotti. Nell'ambito del loro impegno per la riduzione dei danni del tabacco, Philip Morris considera questa risoluzione come un passo significativo verso l'obiettivo di fornire prodotti senza fumo e, in ultima analisi, di cessare la vendita di sigarette.

Jacek Olczak, Chief Executive Officer di Philip Morris, ha espresso soddisfazione per la risoluzione reciproca, sottolineando la domanda globale di alternative senza fumo e i potenziali benefici per la salute pubblica derivanti dalla continua innovazione nella categoria dei prodotti a rischio ridotto.

I dettagli dell'accordo saranno resi noti in un modulo 8-K depositato presso la Securities and Exchange Commission, come previsto dai requisiti normativi.

Le informazioni contenute in questo articolo si basano su un comunicato stampa rilasciato da Philip Morris International.

Approfondimenti di InvestingPro

Sulla scia del recente accordo tra Philip Morris International (NYSE: PM) e British American Tobacco, gli investitori potrebbero essere alla ricerca di approfondimenti finanziari sulla performance di Philip Morris. Secondo i dati di InvestingPro, Philip Morris ha una capitalizzazione di mercato di 144,82 miliardi di dollari e mantiene un interessante margine di profitto lordo del 63,58% negli ultimi dodici mesi terminati nel terzo trimestre del 2023. Questi solidi margini sono indicativi del forte potere di determinazione dei prezzi e dell'efficienza operativa dell'azienda nel settore del tabacco.

I suggerimenti di InvestingPro sottolineano che Philip Morris ha una storia di ricompensa per gli azionisti, avendo aumentato il dividendo per 16 anni consecutivi. A ciò si aggiunge un dividend yield attuale del 5,57%, particolarmente significativo per gli investitori orientati al reddito. Inoltre, gli analisti hanno dimostrato fiducia nel potenziale di guadagno della società, rivedendo al rialzo gli utili per il prossimo periodo.

Per coloro che desiderano capitalizzare queste intuizioni, InvestingPro offre una serie di consigli aggiuntivi su Philip Morris. Gli abbonati possono usufruire di questa preziosa risorsa con uno speciale sconto di Capodanno fino al 50%. Utilizzate il codice coupon SFY24 per ottenere un ulteriore 10% di sconto su un abbonamento InvestingPro+ di 2 anni, o SFY241 per ottenere un ulteriore 10% di sconto su un abbonamento di 1 anno. Al momento sono disponibili altri 9 consigli di InvestingPro per Philip Morris, che forniscono un'analisi completa agli investitori.

Questo articolo è stato generato e tradotto con il supporto dell'intelligenza artificiale e revisionato da un redattore. Per ulteriori informazioni, consultare i nostri T&C.

Ultimi commenti

Installa le nostre app
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
© 2007-2024 - Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.