Sblocca dati premium: Fino al 50% di sconto InvestingProAPPROFITTA DELLO SCONTO

Ue dovrebbe ritardare attuazione di alcune norme bancarie se Usa temporeggiano - Villeroy

Pubblicato 29.05.2024, 13:07
© Reuters. Il governatore della Banque de France, François Villeroy de Galhau, a Parigi nFoto scattata il 22 ottobre 2021/REUTERS/Sarah Meyssonnier

PARIGI (Reuters) - L'Unione europea "potrebbe e dovrebbe" ritardare l'attuazione di alcune norme sul capitale delle banche se gli Stati Uniti continuano a procrastinare la piena applicazione delle regole di Basilea III.

Lo ha detto il banchiere della Bce Francois Villeroy de Galhau.

Il presidente Emmanuel Macron e altri funzionari francesi si lamentano da tempo del fatto che le banche statunitensi non applicano le norme sul capitale di Basilea III, introdotte nel periodo post-crisi finanziaria, mettendo le rivali europee in una posizione di svantaggio competitivo.

Villeroy, che è governatore della banca centrale francese, ha detto che le autorità di regolamentazione statunitensi si sono impegnate già questo mese ad attuare "pienamente e fedelmente" le norme internazionali sul capitale bancario minimo di Basilea III.

"Se, sfortunatamente, i ritardi e/o le differenze di contenuto sono troppo ampi, l'Europa potrebbe e dovrebbe ... rinviare l'entrata in vigore ... di alcune disposizioni, in particolare quelle relative ai rischi di mercato", ha detto Villeroy.

Un pacchetto di norme bancarie dell'Ue, adottato a dicembre, consente di rinviare l'entrata in vigore anche se non sarebbe l'opzione migliore, ha aggiunto Villeroy, intervenendo a una conferenza stampa dell'autorità di vigilanza finanziaria francese ACPR, di cui è anche a capo.

© Reuters. Il governatore della Banque de France, François Villeroy de Galhau, a Parigi 
Foto scattata il 22 ottobre 2021/REUTERS/Sarah Meyssonnier

Le regole di Basilea III, che si applicherebbero alle banche con attività superiori a 100 miliardi di dollari, rivedrebbero il modo in cui le banche più grandi gestiscono il capitale, con implicazioni a catena per le attività di prestito e di trading.

Il mese scorso Macron ha chiesto una revisione delle modalità di applicazione delle regole da parte dell'Ue, affermando che "non possiamo essere l'unica zona economica al mondo ad applicarle".

(Tradotto da Chiara Scarciglia, editing Stefano Bernabei)

Ultimi commenti

Installa le nostre app
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
© 2007-2024 - Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.