🚀 I rialzi di maggio: l'AI li ha anticipati: PRFT+55% in soli 16 giorni! I valori di giugno sono in arrivo.Vedi lista

Nobel per la Pace 2023 ad attivista iraniana in carcere Narges Mohammadi

Pubblicato 06.10.2023, 12:24
Aggiornato 06.10.2023, 12:27
© Reuters. L'attivista iraniana per i diritti umani e vicepresidente del Defenders of Human Rights Center (DHRC) Narges Mohammadi posa in questa foto non datata. Foto d'archivio della famiglia Mohammadi/Handout via REUTERS

OSLO (Reuters) - Il Premio Nobel per la pace 2023 è stato assegnato a Narges Mohammadi, attivista iraniana dei diritti delle donne attualmente in carcere.

Mohammadi si batte per i diritti delle donne e per l'abolizione della pena di morte ed è una delle principali attiviste per i diritti umani in Iran.

Elogiando Mohammadi come "combattente per la libertà", il capo del Comitato norvegese per il Nobel ha iniziato il proprio discorso pronunciando, in farsi, le parole "donna, vita, libertà", uno degli slogan delle proteste pacifiche contro il governo iraniano.

"Il Comitato norvegese per il Nobel ha deciso di assegnare il Premio Nobel per la pace 2023 a Narges Mohammadi per la sua lotta contro l'oppressione delle donne in Iran e per la sua lotta per promuovere i diritti umani e la libertà per tutti", ha detto Berit Reiss-Andersen nella motivazione.

Secondo l'organizzazione per i diritti Front Line Defenders, Mohammadi sta attualmente scontando diverse condanne nella prigione di Evin a Teheran, per un totale di circa 12 anni di reclusione, in uno dei tanti periodi di detenzione per l'attivista.

Tra le accuse, la diffusione di propaganda contro lo Stato.

Mohammadi è la vice direttrice del Centro per i difensori dei diritti umani, un'organizzazione non governativa guidata da Shirin Ebadi, premio Nobel per la pace 2003.

© Reuters. L'attivista iraniana per i diritti umani e vicepresidente del Defenders of Human Rights Center (DHRC) Narges Mohammadi posa in questa foto non datata. Foto d'archivio della famiglia Mohammadi/Handout via REUTERS

Si tratta della 19esima donna a vincere il premio, istituito 122 anni fa; l'ultima donna a ricevere il riconoscimento è stata Maria Ressa, delle Filippine, nel 2021, insieme al russo Dmitry Muratov.

Il premio Nobel per la pace, del valore di 11 milioni di corone svedesi, pari a circa 1 milione di dollari, sarà consegnato a Oslo il 10 dicembre, anniversario della morte dell'industriale svedese Alfred Nobel, che istituì il premio nel suo testamento nel 1895.

(Tradotto da Chiara Scarciglia, editing Claudia Cristoferi)

Ultimi commenti

Installa le nostre app
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
© 2007-2024 - Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.