Buy&Sell: cosa comprare e vendere

Pubblicato 04.02.2024, 11:04
IT40
-
GASI
-
ISP
-
CRDI
-
BMED
-
BZU
-
MDBI
-
BAMI
-
EMII
-
FBK
-
ANIM
-

Il Ftse Mib disegna una blackspinning top che dopo aver toccato i massimi di periodo, ritorna sui suoi passi. Chiudiamo la settimana con una variazione del +1.11% archiviando la miglior settimana delle ultime 8 portando il bilancio da inizio anno a +1.21%

Ci lasciamo alle spalle la settimana dalla riunione della Fed che, dopo le parole del presidente Jerome Powell accompagnate dai dati di venerdì sul mercato del lavoro Usa migliori delle attese, modifica l’aspettativa del mercato circa le prossime mosse di politica monetaria. Viene accantonato lo scenario di sforbiciata da parte della Fed gia' a marzo, riducendo le probabilità al 19,5%, contro il 38% di giovedì e il 70% di un mese fa. Nonostante questo gli indici americani chiudono sui massimi spinti dalle buone trimestrali.



Graficamente il Ftse Mib tenta il breakout del trading range che ingabbia i prezzi da quasi 2 mesi, ma fallisce il primo tentativo in attesa di una settimana in cui diverse Blue Chips daranno i risultati. In particolare lunedì presenterà i numeri Unicredit (BIT:CRDI). Martedì attendiamo i risultati di: Anima Holding (BIT:ANIM), Banca Popolare Sondrio, Finecobank (BIT:FBK) e Intesa Sanpaolo (BIT:ISP). Mercoledì: Bper (BIT:EMII). Giovedì: Banca Generali (BIT:GASI), Banca Ifis, Banca Mediolanum (BIT:BMED), Banco Bpm (BIT:BAMI), Credem e Mediobanca (BIT:MDBI). Infine venerdì: Buzzi (BIT:BZU) e Iveco Group.

Operativamente attendiamo lo sviluppo delle trimestrali che potrebbe rompere l’equilibrio sull’indice cosa che ci consentirà di entrare più aggressivamente sui mercati nella direzione del nuovo trend.

TEMI CALDI DEL GIORNO

Ultimi commenti

Prossimo articolo in arrivo...
Installa le nostre app
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
© 2007-2024 - Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.