Ultime Notizie
Investing Pro 0

I listini europei chiudono l’ottava in parità

it.investing.com/analysis/i-listini-europei-chiudono-l%EF%BF%BD%EF%BF%BD%EF%BF%BDottava-in-parit%EF%BF%BD%EF%BF%BD-21017
I listini europei chiudono l’ottava in parità
Da Giancarlo Della Pietà   |  21.11.2015 15:00
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo articolo è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
 
 
UK100
+0,36%
Aggiungi/Rimuovi dal Portafoglio
Aggiungi alla watchlist
Aggiungi Posizioni

Posizione aggiunta con successo a:

Nomina il tuo portafoglio holding
 
FCHI
-0,07%
Aggiungi/Rimuovi dal Portafoglio
Aggiungi alla watchlist
Aggiungi Posizioni

Posizione aggiunta con successo a:

Nomina il tuo portafoglio holding
 
DE40
-0,16%
Aggiungi/Rimuovi dal Portafoglio
Aggiungi alla watchlist
Aggiungi Posizioni

Posizione aggiunta con successo a:

Nomina il tuo portafoglio holding
 
IT40
+0,36%
Aggiungi/Rimuovi dal Portafoglio
Aggiungi alla watchlist
Aggiungi Posizioni

Posizione aggiunta con successo a:

Nomina il tuo portafoglio holding
 
BARC
+1,23%
Aggiungi/Rimuovi dal Portafoglio
Aggiungi alla watchlist
Aggiungi Posizioni

Posizione aggiunta con successo a:

Nomina il tuo portafoglio holding
 
TLIT
+2,26%
Aggiungi/Rimuovi dal Portafoglio
Aggiungi alla watchlist
Aggiungi Posizioni

Posizione aggiunta con successo a:

Nomina il tuo portafoglio holding
 

Quadro macro economico

Sostanziale parità per le borse del vecchio continente che dopo i recenti guadagni hanno preferito la prudenza in una giornata caratterizzata dalle notizie in arrivo dal Mali (dove un commando jihadista ha attaccato un albergo della capitale Bamako). Chiusura positiva per l’indice tedesco, il Dax, salito dello 0,31% mentre l’Ibex ha terminato in rosso dello 0,62%. Sostanziale parità per FTSE 100 a +0,07% e Cac40 a -0,08%.


FTSE MIB ha chiuso in ribasso dello 0,23% non sfruttando l’andamento positivo di Wall Street.

In rosso la maggior parte dei titoli bancari con Unicredit (MI:CRDI) (-2,08%) che ha pagato la bocciatura di Barclays (L:BARC) a underweight dal precedente equalweight. Restando nel comparto le vendite hanno colpito anche Banca Popolare dell Emilia Romagna (MI:BPEm) (-1,73%), Banca Popolare di Milano Scarl (MI:PMII) (-1,34%) e Intesa Sanpaolo (MI:ISP) (-1,26%). Male A2A (MI:A2) (-1,45%) in scia alle indiscrezioni de Il Correre secondo cui il Cda di Cogeme, socio con il 31% di Linea Group Holding, avrebbe bocciato l’offerta vincolante messa sul tavolo dall’utility lombarda per il 51% di LGH. ENI SpA (MI:ENI) ha perso lo 0,73% dopo aver concluso la cessione del residuo 4% del capitale detenuto in Galp Energia (L:0B67)

Tra i migliori di seduta da segnalare Finmeccanica (MI:SIFI) (+2,49%) e Telecom Italia (MI:TLIT) (+1,72%), con quest’ultima che ha sfruttato l’appeal speculativo dello scontro tra i fondi e Vivendi (PA:VIV).

L’ottava si chiude con poche news degne di nota. Durante la sessione europea è stata pubblicata una sola news riguardante i prezzi alla produzione della Germania, i quali segnano un calo dello 0,4%, in linea con il mese precedente ma sotto le attese degli analisti ferme al -0,2%.

Male anche la lettura annualizzata che segna un -2,3% dal -2,1% precedente e rispetto al -2% stimato dagli analisti. Durante la sessione americana, le vendite al dettaglio canadesi relative al mese di settembre sono scesa di mezzo punto percentuale rispetto al mese precedente. Gli analisti avevano stimato un +0,1%. Infine, sempre dal Canada l’inflazione ha segnato un incremento dello 0,1%. Il dato è in linea con le stime. La giornata finisce con l’indice che misura la fiducia dei consumatori nella zona euro, che nel mese di novembre si è attestato a -6 punti. Gli analisti avevano stimato -7,5 punti, non lontano dai -7,6 punti della precedente rilevazione.

A dettare l’andamento dei mercati sono ancora una volta le Banche centrali, in particolare Fed e Bce. Ieri i verbali delle ultime riunioni di questi istituti hanno evidenziato sempre di più la divergenza di politica monetaria: da un lato la Fed pare intenzionata ad alzare i tassi d’interesse a dicembre per la prima volta dal 2006, dall’altro la Bce, come ribadito questa mattina da Mario Draghi, sembra orientata ad ampliare il suo quantitative easing. L’attesa per il potenziamento del QE si è sentita sui titoli di Stato dell’Eurozona: in particolare il bond governativo biennale tedesco ha toccato i minimi storici a -0,389 per cento.

I listini europei chiudono l’ottava in parità
 

Articoli Correlati

I listini europei chiudono l’ottava in parità

Inserisci un commento

Guida sui Commenti

Ti consigliamo di utilizzare i commenti per interagire con gli utenti, condividere il tuo punto di vista e porre domande agli autori e agli altri iscritti. Comunque, per mantenere alto il livello del discorso, ti preghiamo di tenere a mente i seguenti criteri :

  • Arricchisci la conversazione
  • Rimani concentrato. Pubblica solo materiale che è rilevante all'argomento in discussione.
  • Sii rispettoso. Anche le opinioni negative possono essere trattate in modo positivo e diplomatico.
  • Utilizza lo stile standard di scrittura. Includi la punteggiatura,con lettere maiuscole e minuscole.
  • NOTA: messaggi contenenti spam, messaggi promozionali, link o riferimenti a siti esterni verranno rimossi.
  • Evita bestemmie, calunnie e gli attacchi personali rivolti a un autore o ad un altro utente.
  • Saranno consentiti solo commenti in Italiano.

Autori di spam o abuso verranno eliminati dal sito e vietati dalla registrazione futura a discrezione di Investing.com.

Scrivi I tuoi pensieri qui
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
Pubblica anche su
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Grazie per aver commentato. Il commento è in attesa di approvazione da parte dei moderatori. Il commento sarà pubblicato sul nostro sito non appena approvato.
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Allega un Grafico ai Commenti
Conferma blocco

Sei sicuro di voler bloccare %USER_NAME%?

Confermando il blocco tu e %USER_NAME% non potrete più vedere reciprocamente i vostri post su Investing.com.

%USER_NAME% è stato aggiunto correttamente alla lista di utenti bloccati

Poiché hai appena sbloccato questa persona, devi aspettare 48 ore prima di bloccarla nuovamente.

Segnala questo commento

Considero questo commento come:

Commento contrassegnato

Grazie!

La tua segnalazione è stata inviata ai nostri moderatori che la esamineranno
Registrati tramite Google
o
Registrati tramite email