Ultime Notizie
0

Il grande dividendo di Ford riuscirà a sopravvivere alla ristrutturazione?

Da Investing.com (Haris Anwar/Investing.com)Mercati azionari11.01.2019 11:47
it.investing.com/analysis/il-grande-dividendo-di-ford-riuscira-a-sopravvivere-alla-ristrutturazione-200223804
Il grande dividendo di Ford riuscirà a sopravvivere alla ristrutturazione?
Da Investing.com (Haris Anwar/Investing.com)   |  11.01.2019 11:47
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo articolo è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
 

È un periodo difficile per Ford (NYSE:F). Dopo anni di vendite in aumento, grazie alla solida economia globale ed alla domanda dei consumatori, la seconda casa automobilistica al mondo sta affrontando dei grossi ostacoli.

Il panorama del settore automobilistico è in rapido cambiamento. Le vendite stanno rallentando a livello globale e il futuro delle case automobilistiche tradizionali sembra incerto con l’entrata sul mercato di rivoluzionari come Tesla (NASDAQ:TSLA) e Waymo di Google (NASDAQ:GOOGL).

Ford Weekly Chart
Ford Weekly Chart

Per affrontare queste sfide, Ford l’anno scorso ha annunciato un piano di ristrutturazione di tutta la compagnia da 11 miliardi di dollari in oltre cinque anni, dato che le vendite sia in Europa che in Asia sono rallentate e che entrambe le regioni sono passate in perdita.

Le difficoltà in Asia ed Europa hanno spinto Ford a tagliare le previsioni sui profitti per il 2018. La compagnia ha registrato un crollo di quasi il 50% degli utili nel secondo trimestre, seguito da un tonfo di oltre il 35% nel terzo trimestre.

L’ultima mossa nell’ambito della ristrutturazione è avvenuta giovedì, quando la compagnia ha annunciato che taglierà migliaia di posti di lavoro, eliminerà varianti poco vendute di alcuni modelli e probabilmente chiuderà delle fabbriche in Europa.

La compagnia, che dà impiego a circa 54.000 dipendenti nella regione, soprattutto in Germania, Regno Unito e Spagna, rivedrà inoltre la sua joint venture in Russia.

Steven Armstrong, responsabile di Ford per l’Europa, ha affermato in una conference call:

“Ci sarà un impatto significativo nella regione … Non si tratta di una questione di un anno o due. Abbiamo avuto dei periodi di redditività ma non ai livelli desiderati”.

Gli investitori si allontanano dal titolo

Mentre Ford si avventura in questo massiccio piano di ristrutturazione per migliorare la redditività e prepararsi ad un’era in cui le auto elettriche e a guida autonoma saranno dominanti, gli investitori non dimostrano di riporre molta fiducia nell’azienda.

Dopo essere crollato di oltre il 33% nell’ultimo anno, il titolo di Ford è stato scambiato sotto i 10 dollari ad azione a partire dall’estate, nei timori per la sostenibilità del suo generoso dividendo di 0,15 dollari ad azione.

Questo pessimismo è più pronunciato sui mercati dei debiti, con il debito di Ford vicino a “junk” dopo che Moody’s Investors Service ha tagliato il rating sul credito ad un livello sopra “junk” ad agosto. Il titolo è stato scambiato sotto gli 8 dollari alla fine dello scorso anno per la prima volta dal novembre 2009, l’anno in cui i suoi rivali di Detroit General Motors (NYSE:GM) e Chrysler (NYSE:FCAU) sono andati in bancarotta.

Gli investitori trovano difficile sostenere il piano di ristrutturazione quando il ciclo della crescita globale sta cambiando e la compagnia sta affrontando numerose sfide, tra cui il rallentamento della crescita delle vendite in Cina e l’aumento dei costi dell’acciaio negli Stati Uniti in seguito agli scontri commerciali.

Ford ha il denaro necessario per difendere il suo payout

Nonostante questa situazione cupa, ci sono pochi motivi per credere che Ford stia entrando in una vera e propria crisi finanziaria che la costringerà a tagliare il suo dividendo ad alto rendimento del 7% tanto presto.

Questa possibilità estrema è già messa in conto nella valutazione attuale, ma non riteniamo che si avvererà. Piuttosto, Ford è entrata in una fase in cui la riga dei risultati resterà depressa per i prossimi anni ma i profitti non saranno cancellati del tutto come prevedono invece molti orsi del titolo.

Per difendere il suo payout trimestrale da 0,15 dollari ad azione, Ford ha più di 18 miliardi di dollari di liquidità. È sufficiente a sostenere lo sviluppo di nuovi prodotti e il dividendo in periodi di difficoltà.

Se si includono gli investimenti a breve termine, la compagnia ha accesso a più di 36 miliardi di dollari di liquidità. Con degli asset così fluidi, Ford ha la forza finanziaria necessaria a difendere i suoi payout.

Non c’è dubbio che la divisione automobilistica core di Ford non stia generando denaro sufficiente a coprire il suo dividendo, ma il segmento di servizi finanziari della compagnia di solito genera circa 1,5 miliardi di dollari l’anno per la compagnia madre.

La divisione di credito ha registrato il trimestre migliore dal 2011 nell’ultima stagione degli utili, con 678 milioni di dollari di profitto per l’aumento del valore di rivendita dei veicoli in leasing venduti ad un’asta.

Morale della favola

Riteniamo che i piani di Ford per la ristrutturazione siano solidi e possano migliorare la redditività futura. La casa automobilistica intende smettere di vendere le sue tradizionali berline negli Stati Uniti nei prossimi anni. Ha intenzione anche di aggiornare virtualmente i suoi modelli esistenti di crossover, SUV e pickup nonché di introdurre tanti nuovi modelli in ciascuna categoria.

Ciò servirà ad eliminare una tradizionale fonte di perdite spingendo al contempo la redditività della divisione nordamericana di Ford.

Il grande dividendo di Ford riuscirà a sopravvivere alla ristrutturazione?
 

Articoli Correlati

Il grande dividendo di Ford riuscirà a sopravvivere alla ristrutturazione?

Inserisci un commento

Guida sui Commenti

Ti consigliamo di utilizzare i commenti per interagire con gli utenti, condividere il tuo punto di vista e porre domande agli autori e agli altri iscritti. Comunque, per mantenere alto il livello del discorso, ti preghiamo di tenere a mente i seguenti criteri :

  • Arricchisci la conversazione
  • Rimani concentrato. Pubblica solo materiale che è rilevante all'argomento in discussione.
  • Sii rispettoso. Anche le opinioni negative possono essere trattate in modo positivo e diplomatico.
  • Utilizza lo stile standard di scrittura. Includi la punteggiatura,con lettere maiuscole e minuscole.
  • NOTA: messaggi contenenti spam, messaggi promozionali, link o riferimenti a siti esterni verranno rimossi.
  • Evita bestemmie, calunnie e gli attacchi personali rivolti a un autore o ad un altro utente.
  • Saranno consentiti solo commenti in Italiano.

Autori di spam o abuso verranno eliminati dal sito e vietati dalla registrazione futura a discrezione di Investing.com.

Scrivi I tuoi pensieri qui
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
Pubblica anche su
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Grazie per aver commentato. Il commento è in attesa di approvazione da parte dei moderatori. Il commento sarà pubblicato sul nostro sito non appena approvato.
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Allega un Grafico ai Commenti
Conferma blocco

Sei sicuro di voler bloccare %USER_NAME%?

Confermando il blocco tu e %USER_NAME% non potrete più vedere reciprocamente i vostri post su Investing.com.

%USER_NAME% è stato aggiunto correttamente alla lista di utenti bloccati

Poiché hai appena sbloccato questa persona, devi aspettare 48 ore prima di bloccarla nuovamente.

Segnala questo commento

Considero questo commento come:

Commento contrassegnato

Grazie!

La tua segnalazione è stata inviata ai nostri moderatori che la esamineranno
Responsabilità: Fusion Media would like to remind you that the data contained in this website is not necessarily real-time nor accurate. All CFDs (stocks, indexes, futures) and Forex prices are not provided by exchanges but rather by market makers, and so prices may not be accurate and may differ from the actual market price, meaning prices are indicative and not appropriate for trading purposes. Therefore Fusion Media doesn`t bear any responsibility for any trading losses you might incur as a result of using this data.

Fusion Media or anyone involved with Fusion Media will not accept any liability for loss or damage as a result of reliance on the information including data, quotes, charts and buy/sell signals contained within this website. Please be fully informed regarding the risks and costs associated with trading the financial markets, it is one of the riskiest investment forms possible.
Registrati tramite Google
o
Registrati tramite email