🔥 Premium Stock Picks potenziati dall’ IA dI InvestingPro Ora con uno sconto del 50%APPROFITTA DELLO SCONTO

Il mercato dell’oro sa che c’è un nuovo macro, ma i morti che camminano no (non ancora)

Pubblicato 08.04.2024, 12:55
XAU/USD
-
US500
-
GC
-

Un altro report sull’occupazione, ancora aspettative superate. Prendiamo un grafico vediamo un fenomeno che sto osservando da parecchi mesi di fila: quello delle incessanti assunzioni governative in questo anno elettorale.

La “USS Good Ship Lollipop” prosegue la sua navigazione, supportata dalla sua vasta economia di servizi e dall’edilizia (un prodotto delle industrie dei servizi, non un’industria produttiva in sé come, ad esempio, la manifattura), nonché da un continuo trend di vivaci assunzioni governative in questo anno elettorale. Non ho intenzione di fare politica (sono scoraggiato da entrambi i maggiori partiti) ma, come al solito, presenterò i fatti, in modo da poter gestire la situazione dal punto di vista degli investimenti.

March payrolls from BLS

Vediamo i dati della Fed di St. Louis. Le assunzioni governative hanno segnato un nuovo massimo storico. Dal giugno 2022, il dato tende al rialzo.

Government employment

Fed di St. Louis

Il quadro dell’occupazione sembra roseo, mentre tutta questa espansione dei servizi e del governo continua a ritmo serrato e il debito pubblico supera i 34 mila miliardi di dollari.

Public debt

Fed di St. Louis

Va oltre lo scopo di questo articolo esaminare i dettagli del perché questo disastro di leva finanziaria non si sia ancora tradotto in un’azione di prezzo negativa sui mercati. Ci sono molti altri indicatori di avvertimento in gioco. Ma il mio lavoro implica che alcune forze stanno facendo del loro meglio per mantenere le apparenze in questo anno elettorale.

Cerco di tenere pronto il mio cappello di carta stagnola e di usarlo solo in rare occasioni, quando i fatti lo richiedono. I “fatti” indicano un governo di stimoli fiscali e la logica ha considerato la possibilità che l’ex capo della Fed Yellen collabori con la Fed attuale, che sta regolando la liquidità tramite le sue operazioni sui mercati dei bond. 

Qualcuno si chiede perché l’oro non sia stato colpito dalle entusiasmanti notizie sull’occupazione. Forse è solo questione di tempo. Con una farsa così evidente come il quadro dei posti di lavoro dipinto dalle assunzioni del governo e gli effetti a catena (nell’edilizia e nei servizi) della spesa per il debito pubblico per mantenere l’economia fiscalmente stimolata in quest’anno elettorale, l’oro sta semplicemente guardando avanti: il cosiddetto salto del ruscello (“jump the creek”). Al momento sta facendo da osservatore dell’inflazione (una delle sue tante funzioni, nelle giuste circostanze) ma, secondo me, sta guardando anche oltre.

Gold price

L’oro è l’anti-bolla, dopotutto, e sembra non voler aspettare che i mercati in bolla scoppino prima di fare una mossa nel nuovo quadro macro, che sarà post-bolla e contro-ciclico con, secondo me, alcuni gravi problemi di liquidità all’orizzonte, forse nel corso del 2024 o all’inizio del 2025. NFTRH ha due obiettivi per l’oro in base ai pattern. Uno è a portata di mano a 2450 e l’altro, ad oltre 3000, è in arrivo. Probabilmente dopo alcune sanguinose battaglie lungo la strada.

Per quanto riguarda i morti che camminano, i principali indici azionari statunitensi sono ancora al rialzo. L’SPX, ad esempio, un importante beneficiario della politica della bolla, si aggrappa alla sua EMA 20 giornaliera e alla SMA 50 (blu), il suo trend in salita dall’ottobre 2023. Tutti quei gap sotto? Ne parleremo un giorno. Per il momento, questo condannato a morte continua a camminare per via…dell’occupazione! Per via…di un governo di stimoli fiscali! Per via… Di un inasprimento della Fed, ma non troppo!

SPX, US stock market

Credo che ci siano buone probabilità che, quando il mercato azionario vedrà un vero ribasso, anche i metalli preziosi possano essere colpiti. Ma il breakout sul grafico dell’oro sopra è più che un segnale tecnico positivo. Rappresenta un’importante mossa positiva nella formazione dell’anti-bolla e, pertanto, una negativa per i tradizionali beneficiari delle bolle.

Ecco il lavoro fatto finora dall’oro rispetto all’S&P 500. È stata una difficile mossa al rialzo all’interno del trend in discesa intatto sul grafico giornaliero. Quindi il trend è ancora negativo, ma questo (una rottura della SMA 200 nel trend in discesa) è il lavoro da fare per cominciare a parlare di un cambiamento del trend (e della fine della macro-bolla).

Gold/SPX ratio

L’oro è persino più forte ultimamente rispetto ai titoli globali (ex-USA). Il trend è neutrale dopo un’enorme impennata al rialzo per il metallo monetario in relazione ai titoli globali.

Gold vs. global stocks

Queste cose necessitano di tempo, pazienza e prospettiva. Ma il processo sta andando verso un prossimo bust economico e contesto contro-ciclico. Ecco cosa sta segnalando il grande breakout dell’oro. Stiamo seguendo questo processo ogni settimana in NFTRH. È il momento. È il momento di non pensare come molti sono stati abituati a fare negli ultimi due decenni di bolla. Così dicono il Continuum sotto, il lavoro dell’articolo sopra e molti altri indicatori che vanno oltre lo scopo di questo articolo.

30 year Treasury bond yield

Ultimi commenti

Prossimo articolo in arrivo...
Installa le nostre app
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
© 2007-2024 - Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.